Vai al contenuto

La Vera Storia Di Un Abbandono Non Punito


tiberts
 Share

Recommended Posts

Cane abbandonato e proprietario non denunciato

28-08-2009 - Fonte: Redazione Promiseland.it

Oggi voglio raccontarvi una storia.

Dopo aver mandato on line il mio ultimo articolo qui su Promiseland, quello dedicato all'abbandono degli animali, mi è arriva la mail da parte del gentilissimo Alberto Vicari, il quale mi ha raccontato un fatto estremamente triste, che denota come la legge sia, spesso e volentieri, manchevole.

Col consenso di Alberto, vi riporto la mail.

" Un po' di tempo fa ho trovato un cane abbandonato tatuato. Ho seguito l'iter previsto ( dalla legge, per chi ritrova un cane abbandonato n.d.r ) , sbattendo ovviamente contro parecchie porte (comune che non ha il canile e che mi affida il cane in custodia, ecc. ecc.).

Infine il servizio veterinario della ASL ha rintracciato il proprietario e, nonostante lo stato di abbandono acclamato sia dalle condizioni del cane che dal fatto che non esisteva denuncia di smarrimento, gli ha riconsegnato il cane senza denunciarlo.

Ora io, a parte essere un amante degli animali, mi sono indignato di fronte a tutto ciò ed ho cercato di andare a fondo, chiedendo anche l'aiuto delle più importanti associazioni animaliste d'Italia e dei TG nazionali e programmi come Striscia o Le Jene.

Il risultato: NULLA !!! nessuno, a parte una testata locale e un'associazione animalista ( Animalisti Italiani ndr ), si è voluto interessare del problema.

Ora, ogni estate quando sento tutti i servizi in TV o gli articoli sull'abbandono animali e sul fatto che sia punibile penalmente, mi creda, mi si rivolta lo stomaco e ancora oggi a distanza di mesi ogni tanto riprovo a sollevare di nuovo il coperchio e far si che la vicenda di quel povero cane possa servire a qualcosa. E provo anche ad immaginare quale risalto si sarebbe potuto dare con una notizia tipo: "ritrovato cane abbandonato tatuato, rintracciato il proprietario che è stato denunciato ed arrestato". Non sarebbe questa notizia di gran lunga più efficace di servizi che "minacciano" pene per chi abbandona gli animali che sistematicamente non arrivano?"

Dopo aver letto questa mail sono rimasta davvero rammaricata: com'è possibile che la legge prescriva delle pene severe per chi abbandona gli animali, supportata anche da campagne pubblicitarie strazianti e poi quando grazie a persone come Alberto - che ha fatto tutto quanto la legge prescrive in caso di ritrovamento di cane abbandonato - si arriva al Tizio colpevole del reato, il cane gli venga semplicemente riconsegnato, senza prendere alcun provvedimento?

Purtroppo storie come queste non sono rare, e rendono palesi le manchevolezze della legge: forse le Autorità sottovalutano il problema, ritengono sufficiente che, alla fin fine sia stato ritrovato il proprietario, preferendo porre l'attenzione su casi maggiormente "eclatanti".

Certo, un omicidio è notizia che suscita maggior scalpore che non l'abbandono di un cane, ma pur sempre di VITE UMANE si tratta; esserini che ci accompagnano ogni giorno della nostra vita, rendendone speciale ogni momento e, in questo come in tanti altri casi, vengono poi lasciate sole come un giocattolo vecchio.

Cosa volevo fare raccontandovi questa storia? innanzitutto farvi capire come in molti casi la legge sia una cosa e la giustizia un'altra e poi farvi riflettere.

Chissà che qualcuno "più importante" della sottoscritta , decida di raccontare questa storia anche attraverso altri canali e chissà che le acque non si smuovano per rendere effettivo quello che, pare, ora sia solo sulla carta?

Sinceramente mi auguro che il povero cane della storia raccontata, "beffato" dalla legge, ora stia bene: peccato che della sfortuna di questo povero cane, si poteva "approfittare" per poter dare una bella lezione "pratica" a chi abbandona gli animali ma, a quanto pare, è sempre molto più semplice fare della morale, piuttosto che agire.

Avv. Francesca Quaglia - Redazione Promiseland.it

Link al commento
Condividi su altri siti

Ok Cinzia, ho cestinato il doppione, tranquilla!

Mi chiedo... ma qualcuno controllerà in che condizioni il cane si trova presso il suo "proprietario"? Eh già, perchè il mio grosso timore è che se davvero questo tizio vuole sbarazzarsene la volta successiva potrebbe ricorrere ad altri metodi...

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...