Vai al contenuto

Tenere Ben Pulito Il Cavallo..help!


kRi
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti..

Volevo sapere da voi qualcosa in più su come tenere pulito il cavallo..Io so solo lavare e spazzolare..e poi? che c'è altro? Come si fa a pulire gli zoccoli? O tagliere la coda.? E tenere ben pulite anche la sella e la testiera?! Ci sono regole ben precise?! Io non lo so!! Inzomma..X favore soddisfate le mie richieste..sono proprio curiosa..

(Grazie a tutti in anticipo!!! :bigemo_harabe_net-134: ....)

Link al commento
Condividi su altri siti

Solamente su come accudire cavallo e selleria, ci vorrebbe un libro, anzi forse ne esistono anche. E' un argomento vastissimo e come sempre la pratica e l'osservazione, spesso aiutano molto di più delle parole.

Tenere pulito ed in ordine il cavallo, si chiama "governo della mano" in italiano e " grooming" in inglese.

Comprende diverse azioni e prevede numerosi inteventi che elencare e spiegare tutti in una volta è decisamente lungo.

La cura basilare e più semplice del manto si effettua utilizzanto dapprima la striglia ( ne sesitono in gomma, plastica o metallo), va usata con movimenti corcolari evitando testa ed arti, con energia ma con delicatezza, avendo cura di batterla a terra molto frequentemente per eliminare la polvere che la striglia raccoglie, terminato questo passaggio si utilizza la brusca (anche qui ne esistono di diversi tipi, a partire da quella con setole dure, per teminare con quella più morbida, adatta per parti delicate come la testa, oppure quelle a setole lunghe per la finitura superficiale), si tiene la striglia con la mano sinistra e con la destra si passa la brusca con movimenti brevi e decisi. Frequentemente la si pulisce strofinandola sulla striglia. Da qua in poi una serie di panni, pannetti, pezzi di juta o guanti di crine aiutano la completa finitura del manto. E' buona norma pulire con delicatezza testa e orecchie utilizzando una brusca morbida e pulire occhi e froge con una spugnetta bagnata e con le dovute attenzioni, avendo cura di sciacquarla molto bene durante e dopo le poperazioni. Per nettare il piede sarebbe buona cosa farsi insegnare sul posto, perchè pur non essendo complicato, è comunque un'operazione delicata e va visto fare, spiegarlo non è semplice. Il pareggio della coda e la sfoltitura della criniera sono un argomento un pò lunghetto e che richiedono perizia e pratica. Se ti dovesse servire , ti darò i consigli di base per non deturpare un cavallo come mi è capitato di vedere svariate volte, compiuto da parte di entusiasti ragazzini parrucchieri.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie mille..Comunque si..se ti và le "regole" di base per il taglio delle coda servirebberoANche se io non mi permetterei mai di farlo visto che non so!!!..e poi hai ragione,pulire lo zoccolo è qualcosa che va imparato vedendo..però vorrei sapere la teoria..tipo cosa si mette per non farlo marcire,come si prende l'arto del cavallo ecc ecc..qualcosa in più inzomma..

Grazie ancora per aver letto e risposto..sei gentilissima..

:bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Se vuoi farti una panoramica sulla gestione del cavallo, nella nostra sezione " cura ,salute e geatione cavallo" troverai discussioni chilometriche su svariati argomenti, compreso quello della cura dei piedi e un miliardo di altre cose utilissime; se lo scorri anche nelle discussioni più vecchie, sicuramente potrai godere di una buona lettura. Naturalmente qualsiasi cosa tu voglia chiedere, avere chiarimenti, dubbi, incertezze, dopo la lettura, puoi chiederle qui e ti sarà data risposta.

Mi devi togliere una curiosità però: quando vai a montare al maneggio, c'è qualcuno che ti spiega le cose, a cui domandare? E la più grossa che ho: perchè vuoi sapere come si pareggia una coda?

Link al commento
Condividi su altri siti

Si certo, ci sono le persone che mi spiegano le cose. Semplicemente volevo sapere qualcosa in più da voi. Voglio sapere come si pareggia la coda perchè l'ho visto fare da chi ha il proprio cavallo e non l'ho mai chiesto ma sono molto curiosa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il pareggio della coda varia da gusto a gusto e a seconda del tipo di coda. Ci sono code finissime e con crescita molto scarsa: con quelle ci si deve limitare ad una spuntatina e ad una cura molto delicata o in casi esrtemi a non tagliare affatto. Con belle code fluenti il pareggio, secondo me, che adoro la coda lunga, il pareggio deve essere effettuato ad una lunghezza appena sopra il nodello, in genere si tende a prendere come misura la metà del dello stinco (ma a me piace più lunga). Dipende dal gusto, per me una bella coda fluente va tenuta lunga e ovviamente sempre in ordine e spazzolata anche aiutandosi con un prodotto districante. Non c'è nulla di peggio di una coda sporca, non spazzolata e trascurata.

Io faccio cos: Spazzolo perfettamente, metto una piccola spazzola sotto l'attaccatura della coda in modo da tenerla scostata dal corpo, prendo tutta la coda con la mano sinistra e la scorro fino all'altezza desiderata e taglio proprio radente al mio pugno facendo attenzione a fare un taglio perpendicolare al terreno.

Questa però è una MIA tecnica e sono MIE esperienze e gusti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...