Vai al contenuto

Equitazione Naturale


ippo77
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

sono una nuova iscritta e volevo una vostra opinione riguardo a una tecnica di monta che ho sperimentato nel corso di una dimostrazione e che mi ha lasciato alquanto perplessa.

Si tratta della cosiddetta "Equitazione naturale", una disciplina alternativa, in teoria basata sulla comunicazione con il cavallo arttraverso gesti il più possibile dolci e misurati. E fino a qui tutto bene, è lo stesso principio che noi tutti usiamo nella monta tradizionale. La differenza fondamentale, però, è che il cavallo viene guidato senza imboccatura, ma con una semplice corda legata in modo particolare attorno al muso e che lascia la bocca completamente libera; nel caso di cavalieri più addentrati nella pratica, addirittura cavalcavano (guarda caso sempre al passo) solamente con l'ausilio di una cordina legata attorno al collo del cavallo e un frustino lungo con il quale sfioravano l'animale (ora sull'anteriore ora sul posteriore) per indicare la direzione.

Io ho provato e vi assicuro che è assolutamente destabilizzante, ci si sente totalmente in balìa dell'iniziativa del cavallo e non è assolutamente semplice fare l'alt, a mio parere la cosa fondamentale per la sicurezza. La direzione viene data solo con l'uso della gamba e spostando il peso. La sensazione è quella di andare in bicicletta o in auto senza avere i freni! Va bene rispettare l'animale, comunicargli amore e fiducia, rispettarne la natura e la psicologia, ma credo che un comando efficace e di veloce esecuzione sia fondamentale per la nostra e la loro sicurezza.

Se per qualsiasi motivo il cavallo dovesse partire al galoppo, questi signori gli chiedono gentilmente di fermarsi per non urtare la sua natura? Non è meglio una sana tirata di redini (seguita, naturalmente da tante carezze e rassicuirazioni) che metta entrambi in situazione di sicurezza e controllo della situazione e che faccia percepire all'animale la nostra affettuosa autorità? Per mettere il cavallo in alt secondo loro dovevo spostare tutto il peso all'indietro e alzare la corda verso l'alto, poichè se tiravo verso di me non recepiva nessun comando. Ma scherziamo???? E in passeggiata cosa può succedere??? Secondo me è meglio un'imboccatura usata bene che ci permetta di avere una reazione causa-effetto immediata e di avere sempre la sicurezza del controllo immediato dell'animale.

Link al commento
Condividi su altri siti

Caro/a Ippo.

Prima di tutto, benvenuto/a nel forum!

Il tuo post mi è piaciuto molto, perché tocca una moltitudine di temi che si possono trattare.

Andiamo con ordine. "Equitazione naturale" è un termine purtroppo inflazionato, strausato, fino alla nausea. Spesso è paragonato alla tanto blasonata "doma naturale" o, ancora peggio, "doma dolce".

Equitazione naturale non è secondo me il semplice montare a pelo con il cordino. È seguire la natura del cavallo, rispettando il suo fisico e la sua psicologia. E questo si può fare anche con l'imboccatura e la sella. Anzi, sono due aiuti importanti.

Montare il cavallo "nudo" non è una novità legata a queste "nuove monte etologiche". Chiunque sia riuscito a stabilire un buon livello di addestramento (leggero, istantaneo) con il suo cavallo può montare così. Ma questa può essere se vuoi una tappa, un controllo (come ad esempio fare una gara per poterti confrontare con gli altri) per vedere a che punto della preparazione sei.

Chiaramente se si monta un cavallo che ancora non è pronto, ti porterà a spasso senza alcun controllo.

Una frase che mi lascia perplessa è invece questa:

una sana tirata di redini (seguita, naturalmente da tante carezze e rassicuirazioni)

La tirata di redini non è mai "sana"... e se anche dopo gli dai la carezza, non cancella il male che gli hai fatto in bocca prima.

Il fatto poi di tirare verso la pancia è di per sé negativo: in questo modo fai pressione sulle barre (le gengive) e la lingua (la parte più innervata del corpo), causando molto dolore. Caso mai sarebbe meglio agire con le mani un po' più alte, in modo da far pressione sulle commessure labiali evitandogli il male.

Il principio del peso leggermente indietro e l'azione verso l'alto non è così sbagliata: il cavallo nell'alt deve avvicinare i posteriori alla massa, "alzando" la parte anteriore.

Se non abiti troppo lontano, posso magari consigliarti di dare un'occhiata a questo:

http://www.animalinelmondo.com/notizie/cav...e-classica.html

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...