Vai al contenuto

Va Bene Come Ho Arredato Il Mio Terario?


smog
 Share

Recommended Posts

Salve,

vorrei sapere da un esperto se va bn come ho arredato il mio terrario per una iguana verde allora e composto cosi:

Serpentina (La devo lasciare sempre accesa?)

Lampada per rettili ad ampio spetro DA 20W (5% UV-B 30%UV-A)

Ed e necessaria una lampada rossa per il riscaldamento anche avendo la serpentina?

p.s.

mi scuso per l'itliano

vi ringrazzio in anticipo per le risposte...

Link al commento
Condividi su altri siti

metti 2 termometri per controllare la temperatura, se vedi che scende troppo ti serve anche l'infrarossi. Il cavetto riscaldante come l'hai messo? perchè di solito non è molto indicato ( perchè non è molto " sicuro"). Di che dimensioni è il terrario? hai messo qualche ramo per far arrampicare la tua iguana? e una "piscina" con l'acqua?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao lol allora la temperatura sino a quanto max deve scendere o arrivare nelle 2 aree?

la vaschetta la ho, i termometri oggi pomeriggio li prendo sa serpentina e sistemata a S sul fondo ed rimane a temperatura max di 30 gradi, ho messo una ramo d'ulivo ma oggi ne metto unaltro...il terrario e molto grande e nn credo che una serpentina lo riesca a riscaldare tt per il mio terrario che potenza deve avere la lampada a raggi inflarossi? Ha dimenticavo ha disogni di umidita? Se si uso uno spruzzino?

Saluti da me e da Giugi xD

Ho allegato delle foto per farti vedere sa ve bn come lo ho fatto...

p.s.

scusate l'italiano

http://i35.tinypic.com/dwj8w.jpg

http://i36.tinypic.com/r1m0lc.jpg

http://i34.tinypic.com/10d9vds.jpg

http://i33.tinypic.com/2i9ouv.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

metti 2 termometri per controllare la temperatura, se vedi che scende troppo ti serve anche l'infrarossi. Il cavetto riscaldante come l'hai messo? perchè di solito non è molto indicato ( perchè non è molto " sicuro"). Di che dimensioni è il terrario? hai messo qualche ramo per far arrampicare la tua iguana? e una "piscina" con l'acqua?

Evita di usare un termostato, in commercio trovi i t*erm*tim*r della L*A, con quelli puoi dare fino a tre temperature diverse al giorno, io li uso da anni e non ho mai avuti problemi, se i mod mi permettono ti potrei dare l'idirizzo di un venditore tdesco che li vende su E bay, io ne ho presi altri 5 a maggio di quest' anno w mi sono arrivati in 5 giorni, io eviterei l'infrarossi, associa il termhotimer al tappetino e una lampada in ceramica.

Per ogni dubbio chiedi pure.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi intrometto brevemente.

Guigiiii!!! tu guardi i Simspson!!!! Mitico.

Cri ti risponderà al più presto siuramente. Intanto valuta anche i consigli che ti sono stati dati anche da Strike (a proposito, nomi indirizzi ecc.. si danno solo via MP) e magari guardati anche vecchi post di questo forum per farti qualche idea in più.

Una cosa importante che ti chiedo è di non usare le abbreviazioni da messaggini sms tipo nn bn ke e cose simili, perchè non sono chiare per tutti quelli che leggono il forum e quindi sono vietate.

Link al commento
Condividi su altri siti

Non sapevo nemmeno dell'esistenza di quel tipo di termometro. Io ho consigliato il modo tradizionale. Comunque, di solito gli allevatori tedeschi sono molto avanti, quindi se loro lo usano credo che sia decisamente un aggeggio da consigliare! ;) se riesci a afrti dare le dritte da strike per comprarlo, mi sembra un'ottima cosa, soprattutto comoda!

Ti ringrazio per la stima, ma cerca di ascoltare piu consigli possibili perchè chiunque ti può dare un contributo utile ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Ah quanto dista l'uvb dal ramo?

dovrebbe essere massimo 30 cm. Io ti consiglierei di aggiungere almeno unaltro ramo in modo che possa scegliere di volta in volta il suo preferito

Link al commento
Condividi su altri siti

la temperatura, dunque: intorno ai 26 nella zona piu fresca e 30 nella zona piu calda . Deve essee lei a scegliere di volta in volta dove vuole stare. La notte la tempeeratura non dovrebbe scendere sotto i 20 gradi ma ti consiglio di mantenerla un ò piu altina ( intorno ai 22-23). In letargo ti consiglio di non mandarla, almeno per ora. Tienila in osservazione almeno per il primo inverno. Se poi ce lòa vorrai mandare inizia a informarti la prossima esate sulle procedure da adottare. In ogni caso se non hai intenzione di farla riprodurre ti sconsiglio di mandarla in letargo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io faccio sempre le domande!

Lo so cos'è la bruma, non mi dilungo ma ho degli ambystoma e...... non c'entrano col topic .

Che differenza c'è tra brumare e ciclare. Immagino range di temperature. Ma come sempre... tolgietemi la curiosità.

Grazieee

Link al commento
Condividi su altri siti

Ti rispondo in merito ai serpenti.

In cattività, per assicurare la produzione di gameti più funzionali, si è soliti abbassare le temperature prima degli accoppiamenti.

Per i colubridi - Elaphe e co. - che in libertà vivono in ambienti in cui sono presenti le stagioni e quindi vanno incontro ad una latenza invernale, questo periodo di raffreddamento prende il nome di bruma, e coincide con un abbassamento delle temperature diurne e notturne.

Altri animali, come ad esempio i pitoni o i boa, vivendo in un ambiente tropicale, non sono soliti andare in letargo. Per loro è sufficiente il ciclaggio, ovvero un abbassamento graduale di qualche grado delle sole temperature notturne, fino a 25°C.

Il ciclaggio, come detto, non avviene in natura, lo si fa per permettere agli organi sessuali di produrre spermatozoi e uova più efficenti e permettere di avere una covata con meno uova infertili.

Se si brumano gli animali tropicali si rischiano patologie respiratorie e rigurgiti/assenza di appetito causati dalla bassa temperatura.

Link al commento
Condividi su altri siti

Bhe certo, per i leopardini è diverso, come del resto per gli tutti altri rettili, non tutti brumano con ° uguali.

Io le iguane mai avuta l'occasione di prenderle ,però da come dite anche loro fanno un leggero " letargo", essendo tropicali, che vivono in zone con temperature piuttosto elevate non vanno incontro a lunghi periodi dove ci sono abbassamenti di temperature, o sbaglio ? !

Link al commento
Condividi su altri siti

La differenza è questa.

Il letargo è la bruma e le temperature si abbassano sia di giorno che di notte per indurre l'animale ad entrarvi come farebbe in natura.

Il ciclaggio è una pratica del tutto "innaturale" - nel senso che non accade in natura ma lo si fa in cattività, ovviamente non è per nulla dannoso - in cui si abbassano solo le temperature notturne per non mandare gli animali in letargo ma permettere la produzione di gameti migliori.

La differenza sta nel fatto che con la bruma il metabolismo dell'animale si "ferma", non mangia, non beve, è apatico.

Con il ciclaggio, invece, si abbassano solo le temperature notturne per mantenere invariato il metabolismo ma permettere ai maschi di produrre più spermatozoi vitali (per il principio secondo cui al caldo le gonadi rallentano o bloccano la spermatogenesi) e alle femmine uova dal guscio più resistente.

Il metabolismo rimane invariato e l'animale conduce una vita totalmente simile a quella che faceva prima. Mangia, beve, si muove e...si accoppia.

Tra l'altro, rialzando le temperature dopo l'ovulazione (e non prima, come si faceva quando si brumavano gli animali tropicali), la femmina avrà un picco di energie che utilizzerà per la gestazione dei piccoli e le uova.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...