Vai al contenuto

Ascaridi E Coccidi!


tempura
 Share

Recommended Posts

Buonasera,

Ho scoperto ieri dopo l'ennesimo esame coprologico (vista la scarsa consistenza delle feci) che il mio golden (1 anno e con me da 45 giorni) è affetto da ascaridiosi e coccidiosi.

Lui è molto minuto e magro (maschio, 13 mesi, 22 kg, 52 cm) per cui avevo gia fatto due esami ed una coltura delle feci con esito negativo, ho cambiato veterinario ed al primo esame..... tac vermi!!!

Ho trattato il cane ieri con un vermifugo da somministrare una tantum per gli ascaridi e oggi comincio la cura per i coccidi con sulfametopirazina.

Conoscete queste affezioni e sapete illuminarmi un pò (i vetrinari che incontro vanno sempre un pò di corsa), ci sono rischi per l'uomo? Da 5 giorni vive con noi anche un altro cucciolo di 70 giorni come posso tutelarlo (il suo esame è negativo e gli è stata sommistrata la stessa cura che ha fatto il golden per gli ascaridi).

Altra domanda la posologia del farmaco per la coccidiosi prevede una sommistrazione al dì, il vetrinario mi ha scritto due?

Qualcuno di voi ha avuto esperienze del genere?

Grazie a tutti e buona serata.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ascaridi e coccidi sono vermi in genere tipici dei cuccioli. Da quello che so se vongono rispettate le normili regole igieniche non sono pericolosi per l'uomo. Riguardo alla posologia posso dirti che le dosi dei vermifughi vanno date in base al peso dell'animale. Ti consiglio di richiedere al vet. L'importante che il cucciolo non cerchi di mangiare le feci del cane adulto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Per la posologia è ok, ho sentito il veterinario.

Mi interessa sapere invece di più circa l'affezione, ho letto che la cura va a inibire la procreazione di questi protozoi e potrebbe non debellarli, posso sapere se l'allevatore ne era a conoscenza, o meglio da quanto tempo potrebbe avere questa affezione, si può sapere? può essere la causa della sua scarsa crescita?

Link al commento
Condividi su altri siti

In alcuni casi il vermifugo potrebbe andare ripetuto perchè i vermi potrebbero essere resistenti. In genere una volta finita la cura col vermifugo, si fa l'esame delle feci, per verificare se c'è ancora presenza di parassiti intestinali. Di solito l'allevatore, prima di cedere il cuccciolo,dovrebbe fare (ma non tutti lo fanno) una prima sverminazione. La crescita rallentata potrebbe essere una causa della presenza di vermi

Link al commento
Condividi su altri siti

I sintomi non sono sempre visibili... in alcuni casi in cui l'infestazione è conclamata: si nota diarrea, preseza di muco e tracce di sandue nelle feci, inappetenza o al contrario eccesso di appettito ecc... In altri casi (forme cliniche) può presentarsi in forma meno conclamata (come nel mio caso) senza sintomi o con sintomi leggeri.

Il mio campanello di allarme sono state feci non formate (a intermittenza) che mi hanno portato a ripetere più volte l'esame coprologico fino a individuare le oocisti (spore) che si rilevavano in casi di affezioni da coccidi oltre alla presenza di ascaridi che generalmente sono più facilmente individuabili.

In ogni caso ripetere periodicamente un esame coprologico è la migior prevenzione per affezioni di questo tipo (soprattutto se quando si notano feci "strane").

Buon fine settimana.......

Link al commento
Condividi su altri siti

Buonasera,

Vi aggiorno... dopo 13 gg. di cura con sulfametopirazina ed un esame (coltura di 2 gg.) delle feci i coccidi sembrano sconfitti.

Il veterinario mi ha consigliato di continuare la cura per altri 4 gg. e integrare con un probiotico visto che negli ultimi giorni è comparsa una forte diarrea dall'odore devastante!!!!!!!!

Posso gioire o è ancora presto?

Saluti.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Ops, il cagnone ha ancora diarrea... una sttimana di probiotico per ripristinare la flora batterica è servita veramente a poco, il veterinario dice che sarà dura recuperare e purtroppo assimila male.

Venerdì nuovo esame delle feci ma sono un pò demoralizzato. Nota positiva è sempre iperattavo (anche se assimilindo poco e bruciando tanto non so quanto sia posiva) e ha un gran appetito.

Lo sto alimentando con un prodotto di ottima qualità (d**ka D*g) e somministro due pasti al giorno aumentando un pò le dosi consigliate visto che assimila poco (benestare del veterinario), cosa ne pensate?

Buona serata :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me potresti pure provare a suddividere in tre pasti. Le dosi aumentate vanno bene, anzi sono necessarie. A volte i coccidi provocano danni alle pareti intestinali e può darsi sia questa la causa della sua scarsa assimilazione.

Secondo il veterinario, il primo tratto di intestino del cane è devastato (non rilevato con esame endoscopico), da ciò deriverebbero i suoi problemi ed il fatto che ci vorrà tanto tempo!!!!!!!!!!

Grazie per i consigli.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...