Vai al contenuto

Micio Si.. Micio No?


D@rko
 Share

Recommended Posts

Prima di tutto un saluto a questa community! E' la prima volta che scrivo e parto subito con una questione abbastanza importante.

Ho 22 anni e da piccolo ho sempre desiderato avere un gatto o un cane, purtroppo ho sempre avuto contro mia madre, non che non le piacciono gli animali, ma ha sempre avuto paura di eventuali "danni" che avrebbe potuto creare (vedi divani e sedie graffiate).

Poi con il tempo non ci ho più pensato ed ho messo da parte questo desiderio a quando avrò una casa tutta mia.

Ma in questo periodo torna l'eventualità di avere un micio, anzi una micia, in casa.

Il principio:

Un'amica della mia ragazza aveva l'urgenza di trovare una casa ad una micia, non ricordo di preciso il principio della sua origine, ma avevo quindi una gatta da "piazzare".

La mia ragazza ha pensato bene di prendersela visto che dopo qualche giorno si sarebbe trasferita dalla città in campagna. Quindi questa micia è stata per qualche giorno in appartamento, era piccina ma energica, giocava, zompettava, insomma si trovavo piuttosto bene. Non saprei dire l'età, questione comunque di mesi, era piccolina. Insomma dopo qualche giorno la mia ragazza si trasferisce alla villa. Un posto fantastico per la micia, ci sono altri gatti, è pieno di verde, la villa è grande, ha spazio a non finire, ad anche socializzato con un altro micino ancora più piccolo di lei (lei intanto è cresciuta un altro pò). Insomma qui si trova benissimo. Si trova in questa situazione da circa un mesetto e ci rimarrà fino a primi di Settembre, quando la mia ragazza tornerà in città.

Ora le scelte sono 2, dato che il padre della mia ragazza non vuole avere questa micia in casa:

- La micia rimane alla villa, ovviamente non ci sarà nessuno, ma il "vicino" provvederà a darle da mangiare, così come farà con tutti gli altri gatti. Presumo sia una persona affidabile. Di contro la micia non avrà un tetto per la testa, visto che ora le è permesso entrare in villa, ma dal vicino no.

- La prendo io, vivo in appartamento. Avrebbe tutte le cure e l'affetto di cui ha bisogno. Qui di contro non ha tutto lo spazio che ha ora in campagna e direbbe addio ad altri mici che ha conosciuto li e con cui sembra trovarsi bene (soprattutto con uno).

Mia madre sembra quasi convinta. Ora la mia paura è che possa soffrire in appartamento, non è tanto che è alla villa, sarà un mese e mezzo, ma non vorrei comunque che soffra la mancanza di spazio. Non abito di certo in un monolocale, ma si tratta pur sempre di un appartamento, non di una villa in campagna con spazi interminabili per lei.

Voi cosa suggerite?

Link al commento
Condividi su altri siti

si abitua all'appartamento rapidamente, tieni anche presente che andiamo nella brutta stagione e il tempo inclemente può essere pericoloso per un animale giovane (ha proposito, l'asvete svermata e vaccinata?).

io ho l'esempio di falbalà vissuta in colonia per 11 anni, che si è adattata benissimo a vivere in casa!

anzi, per la precisione, apprezza molto il calduccio e, quando fuori c'è brutto tempo si mette davanti alla finestra e fa le fusa compiaciuta!

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le risposte. Se la micia entrerà a far parte della nostra famiglia dovrò portarla il prima possibile dal veterinario per vaccinarla e tutte le cure del caso. La farò anche sterilizzare, anche se forse è ancora troppo piccolina.

L'importante è che stia bene in casa. Stasera l'ho rivista, è sempre in giro con un'altra gatta più piccola di lei, spero non soffra se la distacco.

Per il tiragraffi, come funziona? Non credo sarà facile farle capire che deve farsi le unghiette solo ed esclusivamente su questo tiragraffi.

Link al commento
Condividi su altri siti

per il tiragraffi dipende... la mia usa solo quello... e al massimo ama camminare sul tappeto perché anche lì le si impigliano le unghiette... però non tira i fili... magari potresti prenderle un tappetino da metterle vicino alle sue cose, magari apprezza anche lei... cmq non si è mai fatta le unghie su altro finora la mia...

Link al commento
Condividi su altri siti

Per abituarla al tigraffi non è difficile, basta abituarla giocandoci. Nei momenti di gioco, passa un dito sul tigraffi, la gatta per prendere il tuo dito, tirerà fuori le unghie e sentirà che il materiale è adatto per farsi le unghie. In alternativa, come ti è stato detto, puoi utilizzare un tappetino

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...