Vai al contenuto

Quanti Voli Avete Preso Da Cavallo?


sir hiss
 Share

Recommended Posts

una volta si diceva che dopo 7 cadute si sapeva montare a cavallo...

Voi quante volte vi siete spicciati? E che belle le lezioni dove fai solo in tempo a rialzarti per poi assaggiare nuovamente il sapere del terreno...

Ossa rotte, faccia che sanguina, lividi ... niente svanisce e tutto si trasforma in una intrigante cicatrice...

Adesso ci penso con il sorriso e qualcuna non mi sembra vera ... Ma al momento...

Onestamente ho imparato a volare, grazie al cielo pochissimi pestoni e niente morsi, calci e rampate...

X Ela... Sono anche riuscito a cadere insieme a tutta la doma.. che botta...

Sir Hisssss

Link al commento
Condividi su altri siti

Miiiiiiiiiii, se bastassero 7 voli....!! :rolleyes:

Purtroppo io ho perso il conto... :D sono volata nella sabbia, nella neve, sull'asfalto (con tanto di cavallo), sui sassi, ho spiattellato il ginocchio contro gli alberi e addirittura contro la porta del maneggio coperto...

Mi sono beccata tre calci (uno l'ho schivato, il secondo mi ha rotto in due la sella western e il terzo mi ha preso in pieno), un paio di pestoni niente male (roba da avere il livido a forma di mezzaluna sul piede) e un morso ben assestato (dal quale ho imparato a non dare da mangiare con le mani a tutti i cavalli..).

Fortunatamente le arti marziali mi hanno molto aiutata e non mi sono mai fatta molto male nelle cadute (calci e pestoni a parte), ma ogni volo mi ha insegnato qualcosa. E quegli errori finora (tocchiamo ferro) non li ho più ripetuti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Miiiiiiiiiii, se bastassero 7 voli....!! :rolleyes:

Purtroppo io ho perso il conto... :D

Eccone qualcuna che ricordo con piacere

Sono salito su un pony a pelo e sono caduto dall'altra parte nella pozzanghera...

Sono sceso da cavallo e mi sono agganciato nella paetta (non so come) e sono caduta tra la folla - eravamo alla benedizione dei cavalli di domenica mattina...

Sono caduto con il cavallo dentro un fosso al galoppo...

Ho saltato da solo, sono caduto togliendo un tafano dalla pancia del quadrupede...

Sono caduto e il cavallo (5 qtli) prima con l'anteriore e poi con il posteriore mi ha pestato poco sopra la caviglia...

Mi sono agganciato la schiena in miliardi di rovi in passeggiata. Ma il massimo è stato che il cavallo si inciampa e si inginocchia in una discesa piena di pietre e con fitta vegetazione e spacca la testiera... Poi parte al galoppo e la fitta vegetazione mi ha rifatto la faccia... La sera non mi facevo le ciglia con la pinzetta ma toglievo le spine...

Caduto e non molli le redini e il cavallo mi ha pestato l'osso dell'anca...

E poi e Poi... qualcuna vale anche per 2 cadute...

Penso di aver sperimentoato ormai ogni caduta con e senza cavallo, mentre sali e mentre scendi, mentre galoppi, salti o semplicemente cazzeggi dopo il lavoro...

Ma voi fanciulli che leggete raccontatemi i vostri momenti da paura...

Sir Hiss

Link al commento
Condividi su altri siti

Dei ribaltamenti non voglio parlare per scaramanzia. Però ho ribaltato ai mondiali.

A sella?

Cavallo a destra e io a sinistra, svariate volte.

Caduta appena risalita , come dice Sir.

Visitati tutti gli angoli del maneggio da vicino, sia quello fuori che il coperto.

Scaricata addosso alla ginocchiella svariate volte.

Megafuga in carraia terminata con cavallo che entra in scuderia e io che rimango nel prato (in una cacca).

Spianato nuovo fondo in pula bello soffice 4 volte in un'ora.

Avevo un cavallo di 5 anni che smontonava come un diavolo. L'istruttore mi urlava semre "stai su". Una domenica mattina monto da sola e decido di non stare su e mi butto. Non l'ho più fatto, perchè mi sono rotta un braccio.

Impennata alla prima uscita in pubblico , quando facevamo il carosello. Sono caduta in piedi ma che fffffiguraaaa.

Anche attaccati:

Pestoni:

non molti ma sempre dolorosi e con delle nuances di colore del livido che sembrano la tavolozza di un grande artista.

L'unica rampata me l'ha data Gianni l'anno scorso la seconda volta che l'abbiamo attaccato in pariglia col giovane. Sono due dominanti e litigavano, cercavano i mordersi e facevano confusione. Eravamo fermi e stavamo avvicinando il giovane per attaccarlo, quando si sono visti , il mio Giannone (brutto traditore) ha rampato ed io ero davanti. Mi ha preso di striscio, anche lì la nuance di colore dl livido sparso tra addome e bacino era da vedere.

Morsicate:

Il primo cavallo che ho montato in scuola , Manolito, quando mettevo il piede nella staffa per salire in sella, mi mordeva e io ero terrorizzata. Poi molto più tardi ho capito e adesso dò via un qualche scopaccione. Odio i cavalli che mordono, li ritengo maleducatissimi.

Ma i lividi che ho quando scendo dalla carrozza sono uno spettacolo. Se devo fare una visita medica, mi affretto a spiegare che sono da sport e non da prcosse.

Però sono contenta, molti lividi molto onore!

O no?

Sparate, gente sparate le vostre !

Link al commento
Condividi su altri siti

devo ammettere che quando non si cade e non ti uccidi da qualche parte vivi bene lo stesso, ma mi rendo anche conto che c'è gente che "monta" a cavallo da un scco di tempo e non è mai caduta...

Che tristezza, eppure fa così bene... Impari tante cose in pochi attimi...

Sir Hiss

Link al commento
Condividi su altri siti

Soprattutto è importante imparare a cadere e imparare che cadere non è poi così catastrofico. Abbiamo parlato di lividi e di qualche strana avventura ma non succede tutti i giorni. Anzi.. Al massimo fa male dappertutto il giorno dopo!

Ci sono varie teorie, per esempio a me hanno sempre detto di non lasciare mai le redini....

Dacci qualche dritta Sir.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mah, sinceramente quando cadevo, non facevo molto attenzione a tenere le redini.. più che altro mi preoccupava l'atterraggio!

Anzi, riflettendo le redini le ho sempre mollate (anche per evitarli tironi inconsapevoli), ma al contrario ho insegnato al cavallo a bloccarsi in caso di caduta, o addirittura quando mi scivola una redine di mano e tocca terra.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mah, sinceramente quando cadevo, non facevo molto attenzione a tenere le redini.. più che altro mi preoccupava l'atterraggio!

Anzi, riflettendo le redini le ho sempre mollate (anche per evitarli tironi inconsapevoli), ma al contrario ho insegnato al cavallo a bloccarsi in caso di caduta, o addirittura quando mi scivola una redine di mano e tocca terra.

Credo sia meglio mollare tutto... anche perchè inconsapevolmente ti puoi tirare il cavallo adosso.. (già provato)

Per quanto riguarda la caduta direi che la miglior cosa e di rotolare via dal punto d'impatto per smorzare un po' la botta... (non so come spiegarmi meglio)

Sicuramente se cadi come un budino ti fai male e basta...

... Secondo me me la sto un po' tiando per la prossima volta che monto... staremo a vedere...

Link al commento
Condividi su altri siti

IO sto facendo esperienza su Uvetta....il cavallo più buono del mondo. da lei non cade nessuno, nemmeno un bambino di 3 anni. solo io potevo riuscirci!!!!! e per ben tre volte!!! l'ultima è stata quasi perfetta...stavo per cadere in piedi....mannaggia. magari alla prossima ci riesco!! ogni tanto fa piacere cadere....ci si ricorda quanto siamo piccoli e insignificanti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...