Vai al contenuto

Esperienze Su Displasia (per Il Mio Labrador)


mafra
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

ho scritto tempo fa del mio labrador nero Chopin, con il quale avevo problemi con l'alimentazione,

quel problema l'ho risolto abbastanza bene (seguo le dosi anche se lui è sempre affamato :-)

Il cane compirà 3 mesi il 15 aprile.

Oggi sono andata dalla veterinaria per l'altra vaccinazione, ad un certo punto lui si è seduto e

la dottoressa l'ha guardato e ha detto "ma si siede sempre così?"

In pratica si siede quasi sempre solo da un fianco e quando si siede dritto le due anche sono molto aperte toccano per terra.

Lei mi ha chiesto di tenerlo sotto controllo per il problema della displasia.

Mi ha ribadito che solamente a 6 mesi potremo toglierci i dubbi con una lastra.

Dice che devo osservarlo quando corre; se corre a "coniglio" ci potrebbe essere una sospetta displasia.

Ovviamente da quando sono tornata a casa non faccio altro che osservarlo, continua a sedersi su di un fianco, a volte quando sta in piedi le gambe posteriori sono a X e mi è capitato di vederlo correre a "coniglio".

Ora è vero che tutto ciò potrebbe essere legato solamente al fatto che non ha nemmeno 3 mesi,

però la mia domanda è questa:

è normale che un cucciolo si sieda sempre su un fianco?

Capitava anche a voi quando il vostro cane era piccolo?

Io lo tengo sott'occhio ma mi viene da piangere solamente al pensiero che non stia bene.

Grazie per l'aiuto.

Mafra

Link al commento
Condividi su altri siti

Incrocio vivamente le dita sperando non sia displasia!...

da quello che hai scritto potrebbero esserci delle probabilità ma ci sono anche diversi stadi di displasia quindi essere una cosa lieve da tenere sotto controllo..

Purtroppo queste razze sono gettonatissime per soffrire di displasia e per questo si scoraggiano cucciolate fatte "incasa" da privati che non stanno attenti alla selezione dei soggetti che siano esenti dalle displasie ed altre patologie. Nel frattempo se non puoi fare altri esami prim die 6 mesi potresti sempre andare nella famiglia dove hai preso il cucciolo e informarti sui genitori per vedere se loro ne sono affetti questo potrebbe esserti di conforto qualora non ne fossero affetti allora sperare in qualcosa di lieve o totalmetne assente dal tuo piccolo..

Magari rivolgiti anche ad altri vet per essere sicuri di muoversi al meglio qualora fosse displasia intervenire subito per non aspettare che la cosa si complichi..

Non voglio metterti paura è che non so in specifico cosa ci si debba aspettare quali interventi e se ci sono degli internventi..

Incrocio le dita!

Link al commento
Condividi su altri siti

La displasia potrebbe come non potrebbe esserci. Quelle in forma grave provocano nel cucciolo dolori molto forti che il cane esprime con svogliatezza nel muoversi o giocare, assumere strane posture con le gambe posteriori, sedere preferendo un unico lato. In attesa delle lastre controlla solo se questi suoi atteggiameni peggiorano. Per la displasia (a seconda della sua gravità) è possibile intervenire chirurgicamente una volta che il cane abbia completato lo sviluppo osseo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie per le vostre risposte,

in effetti devo attendere ancora per avere conferma di un'eventuale displasia, lo tengo sott'occhio

anche se ogni volta che si siede da un lato mi piange il cuore, ma magari è solo perchè è cucciolo.

rileggendo i post precedenti ho letto che la lastra va fatta a 4 mesi e non a 6.

Perchè alcuni mi dicono a 6?

Grazie

mafra

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie per le vostre risposte,

in effetti devo attendere ancora per avere conferma di un'eventuale displasia, lo tengo sott'occhio

anche se ogni volta che si siede da un lato mi piange il cuore, ma magari è solo perchè è cucciolo.

rileggendo i post precedenti ho letto che la lastra va fatta a 4 mesi e non a 6.

Perchè alcuni mi dicono a 6?

Grazie

mafra

Probabilmente perchè è l'età in cui lo sviluppo del cane è quasi completo. In caso di displasie gravi però essa è visibile anche in età minore.

Link al commento
Condividi su altri siti

ringrazio tutti per i consigli.

Sudap (ecc..) hai ragione credo proprio che dovrò cominciare con i condroprotettori

chiederò alla vet. anche se non capisco come mai non me l'ha consigliato subito (dato che la pulce nell'orecchio per la displasia me l'ha messa lei).

Patacca lo so devo stare tranquilla e in effetti ora me ne sto facendo una ragione, se sarà si affronterà il problema.

Proverò a fare una lastra alle anche verso i 4 mesi.

Vi terrò aggiornati e magari chiederò altri consigli :-)

Ma come si fa a mettere una foto del mio cuccioletto? così ve lo faccio vedere.

La foto è un pò pesante e quindi non entra come foto nel mio profilo, c'è una sezione dove si possono inserire le foto.

Grazie a tutti.

Mafra

Link al commento
Condividi su altri siti

X MAFRA

Ciao,

ho letto la tua esperienza e ti riporto la mia.

Venerdi 4 aprile, è stata diagnosticata una displasia grave al mio cane corso di 5 mesi, Amanda.

Da quando era piccolina, la veterinaria mi disse che verso i 7 mesi avremmo fatto delle lastre per escludere una displasia, ma io accorgendomi che trascinava un pochino le zampe dietro quando camminava, non si alzava sulle zampe posteriori e tendeva a sedersi quando correva, sono andata da lei.

Il mio consigno, fai fare subito le lastre, ai 4 mesi al massimo perche ieri mattina, sabato 5 aprile, io ho portato la mia Amanda da uno specialista ed è stata operata, perche esiste un intervento che si può fare solo fino al 4° mese. In pratica si tratta di intervenire in maniera poco invasiva, sulla cartilagine del pube, bloccandone la crescita e permettere cosi alle cartilagini degli acetaboli di crescere ancora un pochino di modo che il bacino si assesti.

Dopo i 5 mesi questo intervento non è + possibile farlo e si deve ricorrere poi ad altri interventi molto invasivi e dolorosi. Io non so ora se l'intervento è riuscito; si saprà solo fra in paio di mesi, rifacedole le lastre e incrocio altro che le dita... anche perche tutti questi interventi sono costosissimi!

Io credo che il veterinario che l'ha operata (ad Arezzo) sia onesto in quanto mi ha rilasciato una dichiarazione firmata e lastre sulle quali è presente il suo nome (anche perchè voglio che l'allevatore mi dia una mano a sostenere le spese).

Ciao

Laura

Link al commento
Condividi su altri siti

Non sottoporrei mai e poi mai un intervento preventivo a nessuno dei miei cani se essi non manifestassero evidenti sintomi di displasia.

IL 90 % dei cani con grave displasia alle anche riesce a compensare serenamente con un miglioramento della muscolatura, ci sono miliardi di metodiche non invasive (e cambiare la'ssettod elle ossa dle bacino lo è) per poter mantenere il cane in ottime condizioni.

Un cane radiologicamente displasico può essere un cane che non manifesta assolutamente il problema.

Inoltre, le radiografie preventive effettuate in età precoce sono una grossissima incognita.

Se il cucciolo è tenuto a movimento controllato come sarebbe il caso in un cane di grossa taglia ovviamente la lassità articolare sarà aumentata...inoltre viene utilizzato per misurare l'angolo di distrazione (quindi eventuali incongruenza tra testa del femore e acetabolo) con un distrattore...questo distrattore è manuale...come si fa a dire che non si è forzato un po' troppo?o troppo poco? come si fa a prevedere l'aumento di muscolatura che avrà un cane...

la displasia non è solo conformazione di testa del femore e acetabolo, che comunque a 4 mesi sono un inseime di roba "poco attaccata fra se" ma è anche e sopratutto aumento di lassità, lassità che puàò essere contrastata con nuoto nuoto e ancora nuoto...nulla di più semplice naturale e non invasivo.

è stato proposto ad un mio soggetto di 3 mesi e mezzo un intervent di sinfisiodesi pubica... ovviamente mi sono rifiutata non opero un cane che non ha nesusn sintomo, ho radiografato presso centrale di lettura ufficiale il cane a 12 mesi di età risultato A di anche 0:0 di gomiti gradi willis anche (1:2) praticamente rasenta la perfezione.

State attenti spesso troppo spesso di pensa che gli interventi siano il meno...abbiate rispetto per gli animali che non possono scegliere e sentite diversi pareri prima...

Link al commento
Condividi su altri siti

in merito poi al discorso allevamento:

la displasia è una malattia poligenica e multifattoriale a componente ereditaria ANCHE EREDITARIA...il realtà se l'allevatore ha radiografato con grado di esenzione per la razza in questione i genitori non è dovuto a dare assolutamente nulla, non è certo colpa sua e non è possibile purtroppo a due mesi sapere se un cane è sano o meno.

Certo se è una persona per bene corrisponderà di almeno il 30% della cifra d'acquisto del cucciolo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Questi ultimi due interventi mi sembrano un pò da prendere con le molle, e effettuati da qualcuno che prova a nascondere una casa dietro ad un dito, o che cerca con parole grosse di difendere una filosofia di pensiero che secondo il mio parere ha portato quasi tutte le razze ad avere problemi congeniti... oppure ben più strano da chi in un certo senso trae vantaggio da situazioni del genere.

Come mai?

E' solo una mia impressione?

Link al commento
Condividi su altri siti

questi interventi sono basati su fatti medici scentifici un articolo simile e più esplicativo poichè parlare di displasai intre righe non è certo facile è stato pubblicato (e lo trovi online) sulal riviste gestita dall'enci.

I dati in nostro possesso dimostrano che non è detto che cani a di anche riproducano meglio di cani b di anche.

Un notissimo stallone estero, a di anche e 0:0 di gomiti ha prodotto il 34 % di figli displasici ai gomiti, come me lo spieghi?

riviste specializzate che attestano valore di anche e gomiti di genitori e poi della prole attestano che soggetti displasici possano nascere da soggetti sani e viceversa.

Il tuointervento mi pare solo giunga a conclusioni che fai soltanto tu non conoscendo assolutamente nulla di me.

Una nota centrale di lettura (una dlele due riconosciuta in Italia) ha fatto seri studi sul controllo della patologia dell'anca nei pastori tedeschi dimostrando che nonostante l'esnezione dei soggetti impiegati in riproduzione il problema persisteva negli anni.

Nessuno ha mai detto che i cani non vanno radiografati e che non vanno accoppiati cani esenti, semplicemente a + a in genetica non fa a.

Se si pensa di comprare un can sano a due mesi poi è una mera illusione...purtroppo al displasia non è evidenziabile in un cucciolo di due mesi.

Purtroppo aggiunfgo a differenza di tante altre patologie NON ESISTE per la patologia un test genetico.

Esempio pratico, se due portatori (umani) di talassemia si incontrano possonod are figli talassemici. Nessuno dei due genitori manifesterà a visita medica alcun sintomo.

Per una importante patologia tipo la PRA (atrofia progressiva della retina) esistono dei test dul dna e i risultati sono: geneticamente sano, portatore, affetto (che non significa malato)

sapendo il risultato basterà combinare i portatori e glia ffetti con cani geneticamente sani con la certezza assoluta di avere cani sani seppur portatori.

Purtorppo questo per la displasia non esiste, un cane radiologicamente sano non è un cane geneticamente sano, un esame sul dna non è ancora stato fatto.

Su qualunque testo(ma testo specifico non porcherie tirate già da chissà dove in internet) sarà affermato che le cause della displasia sono ad oggi INCOMPRENSIBILI DEL TUTTO.

Certo è che secondo le curva di crescita unc ane grasso e troppo pesante in età giovanile manifesta più facilmente problemi, altresì certo che la mancanza di muscolatura aumenta la lassità e quindi grado di displasia maggiore...

Che vantaggio dovrei trarre da questa situazione?

non ho allevato il cane in questione

non ho un centro di fisioterapia

quindi?

Credo che un'esperienza ventennale condita con conoscenza veterinaria sia forse più utile di congetture.

Cara maligold mi paicerebbe tu articolassi il come e con quali testi sei arrivata a tali linee di pensiero...

Link al commento
Condividi su altri siti

non ho fatto alcuna congettura dico solo che a 4 mesi si fa diagnosi di displasia dell' anca si fa l'inervento si sterilizza e buona notte....nel giro di 10 anni il problema è risolto....e invece c'è ancora chi fa le lastre ad un anno chi propone protesi, chi dice che non esiste che un suo cane dia soggetti displasici perhè è perfetto, chi corrompe i lettori delle centrali ecc etc ecc e alla fine tutti mangiano compresi alcuni veterinari, oltre ovviamente agli allevatori,ai privati che accoppiano a caso, all' ente di controllo che in realtà non controlla.

L'italia è questo e tanto altro..........unici al mondo a gridare al lupo al lupo e poi scaricare il barile da l'uno all'altro nessuno escluso..tutto per denaro!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

il problema è a monte a 4 mesi non è possibile fare una diagnosi di displasia ma fare soltanto un'indagine preventiva ove si possa PREVEDERE quale sarà il grado da adulto...ma è una previsione e non è assolutamente certezza inoltre i metodi di indagine sono molto relativi, un cucciolo di quattro mesi non ha ancora tutte le ossa "assieme" (per dirla spicciola) e la lassità è normalmente aumentata.

L unico indice è la distrazione che viene misurata MANUALMENTE.

pPotrei indicarti almeno 70 soggetti diagnosi alal mano che poi sono stati cofnermati a di anche e b di anche alle quali era stata consigliato una sinfisiodesi pubica.

fare un 'intervento anzi due e non se ne parla più mi sembra una soluzione ottimale...

NO COMMENT

Link al commento
Condividi su altri siti

Posso credere che non vengano confermate perchè chi fa le lastre a 4mesi non ci capisce un gran che, probabilmente, le indicazioni per una chirurgia sono molto precise non si va a caso.

Personalmente se ci si riferisce ad un buon specialista non c'è distrattore che regga, se è displasico è displasico punto e basta.

Se la cause possono essere incerte caso per caso, la terapia non lo è e neanche i suggerimenti all' allevatore e al proprietario.(sterilizzare o escludere dalla monta)

Link al commento
Condividi su altri siti

posso confermarti su esperienza personale che le lastre alle quali mi riferivo (scusami ma l'avevo dato per scontato) sono fatti da lettori ufficiali del quale ovviamente non farò nomi.

Mi spiace non è così a 4 mesi con un distrattore e un cane magari molto "grosso" (non grasso ma grosso) che presenta essendo cucicolo molta lassità una leggera sublussazione con il distrattore è normalissima.

I casi che ci citavo dati e diagnosi alla mano sono di soggetti poi ufficializzati A di anche che dovevano essere sottoposti a sinfisiodesi pubica, questi cani a 4 mesi erano stati radiografati da famosi luminari.

io non parlo per congetture parlo per dati di fatto.

A 4 mesi non sono presenti ancora fenomeni artrosici alle anche la sinfisiodesi si fa dai tre mesi e mezzo ai quattro mesi, comunque si va su congetture, nessuno e dico NESSUNO di questi Luminari infatti scrive in un referto: se non operiamo il cane non avrà uan vita normale o sarà certamente un D.

Per quanto mi riguarda un D con una vita normale non va assolutamente operato, le razze come i labrador poi compensano con un'ottima muscolatura...ciò che è radiografico non è detto che sia sintomo clinico...

Tu credi che a 4 mesi è possibile visionare la conformazione della testa del femore? e ancora misurare l'angolo di Norberg (che è quello che poi sancisce il grado di displasia)? le ossa di un cucciolo di 4 mesi non sono ancora calcificate.

Sinfisiodesi...mininvasiva? a chi lo si da' a bere, ti rendi conto che si cambia l'assetto del bacino? non è una cura omeopatica parliamo di interventi che modificano la struttura del cane e che nessuno ha dimostrato siano veramente utili e risolutivi.

A 4 mesi è indefinibile come sarà, prendiamo un caso specifico.

Cucciolo lastrato a 3 mesi e mezzo (Referti alla mano) da uno dei più grandi Luminari cito parte del referto:

Il cucciolo di 3 mesi e mezzo d’età, alla visita ortopedica ed all’esame radiografico

per la diagnosi precoce della displasia dell’anca presenta i segni iniziali di una displasia in

sviluppo di grado moderato, in quanto si rileva una lassità articolare moderatamente

aumentata, con segno di Ortolani positivo (dx AR 15°- AS 0°, sx AR 15° - AS 0°) ed indice di

distrazione aumentato (dx DI=0,58 e sx DI=0,53), un’inclinazione del tetto acetabolare ai

limiti (dx e sx 10°) ed una leggera sublussazione delle teste femorali con i centri appena

laterali ai bordi acetabolari dorsali.....

approfittando della giovane età del cucciolo, lo si sottoponga all’intervento di sinfisiodesi pubica;

Tutti questi dati sono misurabili attraverso un distrattore, le misurazioni che vedi (i gradi) sono prese in funzione di un cucciolo che a quell'età non ha ancora neanche la calcificazione ossea.

La lassità articolare, che viene contrastata dalal muscolatura, direi che in un cucicolo di tre mesi e mezzo che non ha mai fatto movimento scale corse e similari direi che è normale, idem la sublussazione che dato la presenza di lassità con distrazione (per intenderci cane posizionato tipo pollo alla diavola aperto).

Il cane che non presentava alcuna sintomatologia non è stato sottoposto ad alcun intervento di sinfisiodesi.

Indovina indovinello alla radiografia ufficiale com'è risultato questo cane?

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Crea Nuovo...