Vai al contenuto

Dovrò Portare Matisse Con Me?


Ada & Matisse
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, vi scrivo perchè mi trovo in una situazione un pò difficile.

Fino ad ora ho vissuto in una casa con il mio compagno, con una bella terrazza e tanti tetti per il mio gattone, con la possibilità quindi di avventura per lui, di esprimere almeno in parte la sua natura felina. Adesso, però, per vari motivi devo andar via da quella casa ed essendo una studentessa con un budget limitato prenderò soltanto un stanza e non una casa. Sto cercando qualcosa che vada bene per me ma sopratutto per Matisse, perchè credo sia realmente un forte trauma toglierlo dal suo ambiente ormai "naturale", ma è difficilissimo trovare una stanza che abbia caratteristiche accettabili perchè lui possa star bene, almeno come è stato fin ora.

Non so cosa sia più giusto per lui, ma prima o poi dovrò portarlo via o lasciarlo al mio compagno, ed in quel caso il mio cuore andrebbe in pezzi!

Inoltre è difficile fidarsi di gente estranea, avrei sempre molta paura a lasciarlo da solo in casa, la gente spesso strorce il naso quando presento la mia situazione assolutamente legata a quella "di un gatto"...

Cosa fareste voi al posto mio, sono realmente in crisi :bigemo_harabe_net-102:

Grazie, un bacio a presto

Link al commento
Condividi su altri siti

Vedrai che Matisse si abituerà presto al nuovo ambiente. Penso che per Matisse sarebbe più traumatico staccarsi da te che cambiare ambiente. Anche se non avrà lo spazio attuale vedrai che si addatterà. Ti consiglio appena arrivati nel nuovo ambiente di mettergli a disposizione le sue cose: ciotole, cassetta igienica, cesta, coperta e quant'altro usa, in modo che ritrovi i suoi odori. Permettigli fin da subito di esplorare l'ambiente, senza mai forzarlo. Se i primi giorni lo vedi agitato o impaurito usa un prodotto a base di ferormoni che serve a tranquilizzare i gatti. Tienici informati

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Marty devo puntualizzare sul fatto che Matisse è legato anche al mio compagno dal momento che abbiamo sempre vissuto in tre nella casa, io sono più "da coccole", lui più "da gioco", un pò la classica impostazione diciamo...certamente tra me e Matisse c'è più tenerezza, io, più del il mio compagno, me ne sono occupata. So che certamente Matisse non avrebbe più tutte le cure che ho io per lui, ma è cresciuto ed ora sembra indipendente. Non so realmente cosa è peggio, andare via da casa o non vedermi più, parlo cosi perchè vorrei fare la cosa giusta, mettendo da parte il mio "egoismo" che lo portebbe con se ovviamente!

Non voglio cosi ricalcare il luogo comune del "gatto legato alla casa" ma mettere l'attenzione sullo spazio angusto a cui sarebbe costretto, pesa già molto a me il pensiero eppure io avrò la possibilità di uscire da casa, Matisse no...

Poi, spesso, quando si vive in case di studenti si ha la tendenza a traslocare per la precarietà della situazione e del contratto... certo non erano questi i progetti, ma purtroppo è capitato...!

Link al commento
Condividi su altri siti

Capisco la tua crisi...

Non so che dirti ma vorrei farti una domanda: se lo lasciassi al tuo ragazzo avresti la possibilità di vederlo quotidianamente? Se così fosse magari ci si potrebbe pensare, no? Capisco che non è cosa assolutamente facile ma magari è meglio per lui... poi chiaramente tu sei quella che saprà valutare questa situazione e scegliere al meglio, ne sono siura! Baci a te e a Matisse (e, mi ripeto, anche a tutta la mia Sicilia bedda!) :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

una mia collega ieri mi ha madato le foto dei suoi gatti. è divorziata e aveva lasciato graf all'ex marito proprio perchè là aveva il giardino etc.

graf era molto attaccato a lei dopo qualche giorno è scappato, dopo parecchie ricerche l'ex marito l'ha chiamata, lei è andata, l'ha chiamato e lui è ricomparso, allora l'ha messo nel trasportino e se l'è portato nella nuova casa, piccola e senza giardino, ma con Tiziana, adesso gli ha affiancato mina che gli tenga compagnia durante le ore in cui lei è a scuola ed i due gatti sono felici e soddisfatti

Link al commento
Condividi su altri siti

@gattapatty: Non potrei vederlo quotidianamente anzi non lo vedrei più, ma come ho detto voglio pensare più a Matisse che a me. Ti saluto la tua Sicilia ^_^

@paola: E' capitato altre volte che io andassi via da casa per qualche tempo per vari motivi, ma Matisse non ne ha mai sofferto molto, almeno non ha avuto grandi cambiamenti durante la mia assenza, per quel che mi è stato raccontato, ma anche perchè l'ho visto spesso con la web cam, e sembrava tranquillo come al solito, certo al mio ritorno mi ha mostrato la sua contentezza nel vedermi e poi il suo dissenso per essermene andata, ma sempre senza grossi sconvolgimenti ecco perchè i miei dubbi, mi chiedevo alla luce di tutto questo cosa fosse peggiore realmente per lui...

Sarebbe difficile, inoltre, prendere un compagno per Matisse, dato tutto ciò che ho spiegato sopra.

Comunque vi ringrazio per i vostri consigli, spero di poterne discutere ancora un pò con voi, è un situazione veramente "pesante" per me...!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...