Vai al contenuto

Un Consiglio Per 2 Gatti........


*chiara*
 Share

Recommended Posts

salve a tutti,

ho un bellissimo gattone che vive con noi da 7 anni (da 2 nella nuova casa in cui ci siamo trasferiti),ieri ho trovato quella che crediamo sia una gatta che avrà 4 anni circa.Da 2 giorni viene a casa nostra la sera,io la faccio entrare e la tengo d'occhio ma nn so come mi devo comportare con il "gatto-proprietario della casa" , per adesso lo accarezzo e gli faccio capire che nn vogliamo cacciarlo da qui!Il mio gatto nn ha reagito male ma nemmeno bene al nuvo "visitatore" fa un po' l'offeso diciamo.....che cosa devo fare?Devo tenere il nuovo gatto?Lo devo fare entrare solo la sera per scaldarsi?O non devo proprio farlo entrare?C'è il rischio che il gatto "vecchio" se ne vada?

Per favore ho bisogno di un consiglio,un parere, un'opinione, un'idea......

grazie!!!

p.s sono nuova in questo forum!

pp.s ho aperto un sacco di topic uguali scusate!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Benvenuta! Se vuoi puoi raccontarci qualcosa di te nel settore presentazioni.Se il gatto non ha reagito è già un buon segno. Ti consiglio, i primi tempi, di tenerli insieme sotto tua sorveglianza e accarezzare entrambi. Devi dare una ciotola ciascuno e un luogo di riposo ciascuno. Infine ti consiglio di sterilizzare la femmina, se il maschio non è sterilizzato. Tienici informati.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao

per i primi tempi tieni la nuova gatta in un'altra stanza, con lettiera e ciotola solo per lei.

Poi ti consiglio di portarla dal veterinario e farle fare i primi vaccini, oltre al test della leucemia felina e dell'hiv felino.

Piano piano quando ci sei tu, lasciala girare per casa e controlla come reagisce il tuo gatto.

Inoltre dovrai sterilizzare anche la nuova arrivata sia per evitare malattie, sia soprattutto perchè le gatte fanno le cose più impossibili una volta in calore e rischi di trovarti gatti maschi in casa. Pensa che la gatta di mia suocera anni fa è rimasta incinta..un micione è riuscito a salire al secondo piano passando da un albero pur di accoppiarsi!

Tranquilla, io ho portato 4 gatti diversi in casa, sia adulti che piccoli in anni diversi e piano piano hanno creato il loro "branco" casalingo.

Link al commento
Condividi su altri siti

non preoccuparti, ben presto faranno amicizia, inoltre, anche se il micione è sterilizzato, di solito la presenza di una signora è ben accetta! e poi, di solito amano la compagnia. solo, come dice mayacoya devi sterilizzare anche la signora. la presenza della micia tra l'altro può scoraggiare eventuali allontanamenti del maschio .

Link al commento
Condividi su altri siti

Brano di consigli!

All’inizio mettere la gabbia del cucciolo in una camera che non sia importante per il gatto di casa, poi spostatela nelle altre stanze.

Lasciate che il cucciolo giochi ed esplori la stanza mentre il gatto adulto è fuori vista

Date da mangiare al cucciolo e all’adulto nella stessa camera, curando che il primo stia in gabbia e il secondo a qualche metro di distanza

Avvicinate progressivaente i due animali durante l’ora del pasto.

Scambiate cuscini e coperta, in maniera che ciascuno impari a conoscere l’odore dell’altro.

Riservate attenzione al gatto adulto, senza però fargli più coccole di quelle che gradisce.

Fate passare diverse settimane prima di aprire la gabbia e lasciate che i gatti familiarizzino.

Tenete a portata di mano un cuscino con cui dividere i due se le cose non andassero secondo i piani (non si separano mai i gatti interponendo tra loro un braccio, una gamba o la propria persona).

Portate pazienza: se ci s’impegna molto all’inizio, si ha più probabilità che si instauri tra i due animali una buona relazione destinata a durare tutta la vita.

Questi consigli valgono sia che s’introduca un cucciolo che un gatto adulto. Consigliamo vivamente a chiunque abbia intenzione di prendere un gatto la lettura del libro “Cat Confidentional” di Vicky Halls – Salani Editore (da cui è tratta la procedura elencata sopra). Ricordiamo inoltre che ogni gatto ha un carattere unico e non esistono due gatti identici. Pefino i cuccilo della stessa figliata differiscono sensibilmente. Per questa ragione è indispensabile che il futuro adottante sappia che se il gatto che avevano prima era tranquillo e sedentario non è detto che il gatto che prenderanno successivamente sia identico caratterialmente solo perché ha il pelo dello stesso colore.

Link al commento
Condividi su altri siti

"è indispensabile che il futuro adottante sappia che se il gatto che avevano prima era tranquillo e sedentario non è detto che il gatto che prenderanno successivamente sia identico caratterialmente solo perché ha il pelo dello stesso colore."

parole sacrosante e ciò vale anche per le razze!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...