Vai al contenuto

Al Galoppo Abassa Troppo La Testa


Jacsina
 Share

Recommended Posts

ho un problema con il mio cavallo, che ho da poco. Quindi non so bene che faceva prima, so che faceva delle gare di salto.

é bravissimo, magari un po' pigrotto. Trotta bene, ma appunto al galoppo comincia bene e dopo un po' abassa la testa, ma di tanto! Io mi sbilancio in avanto. Se cerco di tirare su la testa si ferma! Sara questo che vuole? L'ho visto galoppare con un esperto e anche con lui teneva la testa un giu', ma non cosi' tanto. Era piu' curvata, non so se mi spiego. Ho provato a spronarlo, e a lasciare le redini molto lenti, ma quando fa cosi' mi sembra di cadere nel vuoto....

Qualcuno ha un consiglio?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma l'esperto cosa ti ha detto?

Probabilmente è una postura corretta, se inarca il collo e prende l'appoggio sull'imboccatura sta semplicemente lavorando in distenzione....

Sarebbe da vedere...hai una foto o un video?

Link al commento
Condividi su altri siti

Quoto sara bisigna vedere quanto e come l'abbassa.

Se lo fa in modo scorretto dovresti sentirlo pesante in mano inoltre porta il peso tutto sugli anteriori.

Ho presente questa situazione perchè abbiamo appena visto questo difetto in un cavallo giovane durante una prova di salti in ampagna e anche li tirarlo su è stato un problema. Giustamente se lasci le redini perde il contato e cade nl vuoto. Può dipendere anche dall'imboccatura.

Link al commento
Condividi su altri siti

pure Focus lo fa ogni tanto, e quando lo fa ho paura che alzi le chiappe per buttarmi giu'... ma nn lo ha mai fatto... se riesco vi mando una foto

<a  href=p1080400ic9.th.jpg' alt='p1080400ic9.th.

ecco adesso SARA secondo te come mai fa cosi' è una posizione corretta o è infastidito da qualche cosa?

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora l'incollatura messa orizzontale al corpo, con il naso del cavallo anche all'altessa delle ginocchia non è scorretta se stiamo facendo un lavoro in distenzione.

Piano piano si cerca più contatto e a quel punto il collo forma quasi un arco e la testa si mette in piego (naturalmente sto parlando solo di testa e collo non di quello che dovrebbe succedere anche dietro....).

nella foto Nina, in quel preciso momento Focus non è in una posizione corretta non per l'altezza in cui tiene l'incollatura, ma perchè è incappucciato, ha la bocca aperta e pare che stesse agitando la coda....questi son chiari segnali di insofferenza...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Nina,

Dalla foto non si vede che imboccatura usi, se 'è chiudibocca, eccetera. Hai magari una foto presa più lateralmente? Perché un'inquadratura così potrebbe trarre in inganno... In questa in particolare potrebbe sembrare che il cavallo si incappucci per difesa (lo si vede anche dalla coda)... Pero' potrebbe essere stata presa in un momento particolare del galoppo. La cosa migliore per dare una interpretazione vicina alla verità è, oltre a vedere il cavallo dl vivo (che sarebbe davvero l'ideale), poter visionare un piccolo video.

Per l'argomento in generale vorrei dire che c'è molta differenza ad esempio tra un cavallo che abbassa il collo con il muso in avanti, oppure con la testa che tende a chiudersi verso i piedi e tra un cavallo che la abbassa di colpo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Si vede che la pensiamo uguale Lady...ehehe....

Posto due foto di Zion alle redini lunghe e di Jessi montata (anche se è leggermente incappucciata), mentre lavorano con incollatura e testa basse

ZION

JESSI

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, quate risposte. Ho capito che non è una cosa cosi semplice. Il mio Robbi non inarca solo la testa, sembra che allungi anche il collo verso il basso e arriva con il muso anche al altezza delle ginocchia. Che abbia intenzione di alzare il di dietro, non mi sembra. Uso il chiudibocca, ma lo lascio sempre abbastanza lento (sabglio)? Cosa posso fare per non farlo fermare e per farli alzare la testa? L'esperto purtroppo non l'ho visto piu'. Era li dove stava in pensione prima, ma adesso sta a casa nostra. (Comunque faceva tutto quanto anche li). L'esperto diceva che è un cavallo giovane (6 anni), ma lavorato poco e un po' inesperto e un po pigro. Si vede che faceva stalla-concorsi e basta. Non era nemmeno abituato a stare fuori. Comunque quando fa la corda non ci fa, ma non tiene ne anche la testa altissima. Inoltre ha un altro 'difettino' prima di partire a galoppo da un calcetto (leggero) laterale, sempre con la stessa gamba. Mi chiedo veramente che cosa facevano con questo cavallo per farli fare cosi, perchè è un coccolone e lo adoro!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Primo consiglio: leva chiudibocca e cavezzina....solo costrizioni inutili

Secondo consiglio: lascia che il cavallo si riscaldi e defatichi in distenzione come sta facendo (lavorando a testa bassa il posteriore va sotto in automatico e la schiena si inarca)....se ho ben capito la sua posizione è corretta

Terzo consiglio: l'incollatura si rileva piano piano con il lavoro, con delle mezze fermate, ma non è cosa da spiegare a parole, ti dovresti affidare ad un istruttore...

L'idea che mi son fatta da quello che racconti è di un cavallo molto sensibile in bocca che lavora bene, che ha bisogno di un contatto sicuro ma leggero.

Link al commento
Condividi su altri siti

sara scusa la mia ignoranza, nella foto con jessi vedo che nn hai i pugni verticali...

ora il mio istruttore impone i pugni verticali, e se non li tieni cosi' ti riprende in continuazione.

mi domando e ti domando... la questione dei pugni verticali è un'altra fissa del mio istruttore o serve a qualche cosa?

Link al commento
Condividi su altri siti

Certo che serve, i pollici devono essere verso l'alto!

In quella foto ci sono più cose nel mio assetto che non vanno, l'ho postata per far vedere un'incollatura tenuta bassa.

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie sara... pensavo che fosse un'altra fissa sua che come sai ne ha tante

Link al commento
Condividi su altri siti

Non possiamo aiutare jacsina senza vedere almeno una foto. Il chiudibocca lento non serve a nulla e quindi ne puoi fare a neno se utilizzato così, sarebbe invece interessante sapere che imboccatura usi . Mi sento di dissentire con Sara per l'uso del capezzino . Purchè posizionato e regolato correttamente è un finimento classico e non nocivo e credo che sconsigliarne l'uso a priori, senza argomentare, sia un'informazione non esatta.

Link al commento
Condividi su altri siti

Hai ragione Ela...solo che ho argomentato questa mia posizione più e più volte in altri topic:

Allora:

La capezzina e più in particolare il chiudibocca servono a non far aprire la bocca al cavallo, o meglio a non fargliela spalancare...

Perchè il cavallo dovrebbe spalancare la bocca?? Semplice, lo fa in caso di un uso delle mani non corretto che provoca fastidio e dolore. mettendo questo strumento (sia chiudibocca che cavezzina anche lenti limitano il gioco della mascella, vuoi anche perchè il cavallo ne sia intimorito e quindi non muova per nulla la bocca), il problema sicuramente si risolve, ma non la causa e il cavallo continua a soffrire a causa della mano scorretta...

Il cavallo deve poter masticare liberamente e giocare con l'imboccatura per mobilitare la mascella, in questo modo si decontrae e diventa più sensibile ai comandi (sempre nel caso che la mano sia usata correttamente).

Da quando ho tolto sia chiudibocca (che in verità avrò usato 3 volte) e cavezzina i miei cavalli son molto più morbidi, tranquilli, con la bocca al loro posto....

Link al commento
Condividi su altri siti

Una domanda in argomento... un cavallo che rileva l'incollatura, oltre la curvatura del collo, deve avere la testa ad una certa altezza? Perchè quando Quipo si mette tondo (quelle rare volte che gli va di farlo spontaneamente alle andature sedute) tiene la testa un po' più in alto di Jessi in foto (per intenderci), col collo arcuato e leggermente flesso all'interno... è sbagliato?

Un mio dubbio invece sulla storia capezzina e chiudibocca, trovandomi un cavallo che talvolta è molto allegro e sgroppa e mi prende la mano, la mia paura è di non riuscire a controllarlo senza una testiera "completa". So bene che un cavallo non si ferma con la bocca, ma credo che anche quello, insieme al peso indietro, talloni bassi ecc serva... o no? Sottolineo che i finimenti sono legati in modo da permettergli di masticare e che non fa "boccacce" di nessun genere...

Link al commento
Condividi su altri siti

Eloin, per rispondere alla tua domanda bisognerebbe scrivere un libro ;o)

Ma anche qui ci vorrebbe una foto per rispondere meglio.

Comunque.. se fai esercizi con il cavallo e il collo è flesso e se non è chiuso (cioè la testa non passa dietro alla verticale) va bene. Attenzione pero' che non deve essere flesso solo da una parte.. le flessioni devono essere fatte da entrambi i lati per ovviare all'asimmetria naturale dell'animale.

Per quanto riguarda la rilevazione... c'è da dire che nella riunione la parte più alta del cavallo dev'essere la nuca. Sempre.

Ma c'è un motivo per cui si chiede la rilevazione dell'incollatura: alzando la testa, tu agisci sul bilanciere del cavallo e porti il peso sui posteriori. All'inizio si può rilevare il cavallo mentre si fa il lavoro sulle due piste (la spalla in dentro), l'alt, i passi indietro, il trotto lento.

Quindi se il cavallo alza troppo la testa durante magari un trotto medio.. probabilmente è un errore.

Ma ripeto, sarebbe meglio vedere una foto o ancora meglio un video per rispondere con sicurezza.

Per quanto riguarda capezzina e chiudibocca.. se le hai regolate in modo che il cavallo possa masticare e aprire la bocca, praticamente non hanno ragione di essere montate!

In pratica, servirebbero a tenere chiusa la bocca del cavallo.. molto utile per chi ha la mano talmente pesante da far spalancare la bocca al cavallo.. che pero' viene zittito con questo genere di strumenti (e il cavallaro che c'è in sella non fa una così pessima figura.. o almeno, solo se ha di fronte qualcuno che di cavalli ne capisce pochino).

Se il cavallo ti scappa, non lo fermi certo con capezzina e chiudibocca! Non hanno infatti una funzione di freno, come l'imboccatura.

Io ti consiglio di togliere tutto. Almeno prova! Vedrai che dopo un attimo se lavori bene con le mani il cavallo riprenderà a masticare con più fiducia e rilassatezza. Con una conseguente decontrazione della mascella!

Come dicono le pubblicità.. provare per credere! ;o)

Link al commento
Condividi su altri siti

Se non ricordo male la nuca dovrebbe stare all'altezza del garrese.

Però mi concentro e sono sconcertata circa l'uso del capezzino.

Io provengo da una scuola "classica" e davanti a certe affermazioni mi sento ignorante , permettetmi quindi di fare una domanda che magari mi apre una nuova visione: perchè il capezzino secondo voi può essere così nocivo? Oppure perchè lo si usa così diffusamente? Perchè nella monta inglese è un finimento normale utilizzato praticamente da tutti e perchè secondo voi invece può essere elemento di tanto disturbo? Qual'è la scuola di pensiero che dice che il capezzino è un elemento inutile se non dannoso? Come mai è ancora così tanto diffusa la testiera classica?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ela provo a spiegarti quello che penso io...

Il cavezzino non è poi così nocivo, il chiudibocca sicuramente...

Comunque in base alla mia personale esperienza ogni volta che l'ho tolto mi son sempre trovata cavalli con più voglia di decontrarsi masticando l'imboccatura...

In effetti anche il cavezzino limita l'apertura e la mobilizzazione della mascella, anche se non serra la bocca come il chiudibocca.

Io seguo i pensieri "baucheriano e karliani", anche se non posso dire di essere a chissà che livello...nel mio piccolo ho sempre ricercato il bene del cavallo, seguendo teorie che a parer mio sono giuste. Naturalmente tutto quello che dico non lo dico solo perchè ho letto un libro o l'ho sentito dire, ma perchè provato e riflettutto sopra....

Si usa così diffusamente perchè si è sempre usato...o perchè la testiera te la vendono completa di chiudibocca e cavezzino....o perchè gli istruttori non hanno voglia o tempo o non sanno, insegnare ai loro allievi come non essere pesanti in bocca (e quindi avere il cavallo a bocca spalancata)...ci sono tanti motivi per cui viene ancora usato...

Comunque io invito tutti a togliere tutto e provare...

Ma in effetti perchè tenerlo se non ci attacchiamo il chiudibocca? Per estetica? Per tradizione?

Link al commento
Condividi su altri siti

I metodi che indichi, Sara, li ho solo sentiti nominare ma non li ho mai approfonditi e sicuramente tutte queste torie hanno un fondamento anche pratico molto valido.

Io ho visto diverse foto di Caprilli senza capezzino e sicuramente non sono torie nuove ma che trovano radici già all'inizio della monta naturale e forse anche da prima.

Rimane il fatto . Perchè lo usano in tanti? Non è un'orpello come un'altro e non tutto hanno l'asola per il chiudibocca e non credo che sia la briga di toglierlo quando compri la testiera.

Link al commento
Condividi su altri siti

Perché lo usano tutti? Beh, semplicemente perché... lo usano tutti! ^_^:rolleyes:

Mai provato a chiedere a chi li usa la motivazione tecnica esatta? Mai trovato qualcuno che abbia saputo darmela. E poi si arrampicano sui muri dicendo "eh, ma.. anche il tal campione di salto ad ostacoli lo mette!". Ho capito, ma... PERCHÉ?

Ancora oggi aspetto una risposta plausibile. ;o)

Ti potrei rispondere anche così: ci lamentiamo tanto che l'equitazione di oggi va a rotoli, e questo si vede benissimo nei concorsini vari dove i cavalli vengono strappati in bocca e calciati in pancia. In un tempo dove solo pochi istruttori (gli unici degni di definirsi tali) insegnano davvero ad usare correttamente gli aiuti (mani, gambe, equilibrio,..), mentre la stragrande maggioranza insegnano solo che per fare avanzare il cavallo basta dare le cosiddette "sgambate", che per girare basta tirare la redine corrispondente (manco fosse un manubrio)... È proprio così stupefacente che per nascondere tutte queste violenze alle bocche dei cavalli si usino attrezzi quali il chiudibocca? O che per dare sensazioni errate di controllo e di lavoro corretto si usino mezzi come le redini di ritorno?

Non dico che i cavalieri di oggi siano tutti così, ma immagina di essere alle prime armi... se capiti in mano ad uno di questi "istruttori" che fai? Non segui i suoi consigli se sei principiante? E magari hai sempre visto montare con il chiudibocca e non ti passa neanche per la testa il motivo della sua esistenza. Diventa una cosa normale che fa parte della bardatura. Punto. La cosa finisce lì.

Pensa te che è diventata una cosa talmente normale che in selleria vendono tutte le testiere con i chiudibocca..!

A me purtroppo non sembra così strano.. ma è anche triste.

Link al commento
Condividi su altri siti

Non posso che condividere.

Anche la moda fa la sua parte. Vedi il campione del mondo fare una cosa e viaaaa tutti a farla.

Ma del perchè e del percome e a cosa eventualmente serve chi sene importa?

Sapete una cosa siamo andate OTissimo Bell'esempio! Hhahaha.

Link al commento
Condividi su altri siti

D'accordissimo....infatti quando ho detto che si usa per tradizione..non intendevo assolutamente quella dei classici, ma intendevo la "moda"...

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...