Vai al contenuto

Inseparabili


Pettirosso
 Share

Recommended Posts

Una decina di giorni fa in un nuovo negozio a Pd, dove vado a comprare il cibo x i miei gatti e cani, mi sono imabattutto in una coppia di inseparabili che trasmettevano una tristezza assoluta e così me li sono portati a casa-

Adesso stanno in una gabbia da polli (di quelle lunghe) in attesa di comprare una bella gabbia

e la domanda era appunto sulla gabbia.

Io vivo nei colli euganei, ed avevo spazio volevo costruire una gabbia davanti a casa dove vi era un pino che è morto e quando è stato tagliato, ho lasciato gli ultimi 2,5 metri con rami laterali, è un trespolo perfetto) poi sta già crescendo un bagolaro(celtis australis) x cui in 2 anni ci sarà già un bel alberello. Poi volevo allungate la gabbia fino a una siepa di Pyracanta, così x l'estate hanno l'ombra)-

Le domende dunque sono:

Gli inseparabili possono vivere fuori nei nostri inverni veneti?

Da dove devo iniziare x costrire la gabbia?Ne esistono di prefabbricate o devo fare da me in un ferramenta?

Poi essendo molto ignorante in materia accetto tutti i consigli possibili sugli inseparabili -

Dovrebbero essere rosecollis ma in faccia sono arancioni e il corpo di una meravigliosa sfumatura di verde

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Probabilmente si tratta di Agapornis fischeri, forse sono come questi?

Agapornis fischeri

Gli inseparabili possono vivere fuori nei nostri inverni veneti?

Non so che a che temperature si arrivi dalle tue parti, ma i Fischer, i Roseicollis, i Personata ed i Taranta resistono anche a temperature qualche grado sotto lo zero (infatti soffrono di più gli sbalzi termici); potresti comunque costruire delle protezioni attorno alla voliera, una volta che l'avrai costruita/comperata. Ma se le temperature dovessero essere molto rigide, allora d'inverno è meglio tenerli al coperto. Queste protezioni possono essere di plexiglas, cartone, polistirolo.

Da dove devo iniziare x costrire la gabbia?Ne esistono di prefabbricate o devo fare da me in un ferramenta?

Puoi creartela da solo o fartela costruire da un artigiano, ma ne esistono anche di prefabbricate, in commercio. Non saprei dirti misure e lunghezze precise, però qualche consiglio posso dartelo.

La voliera, posta in giardino, deve possedere una parte scoperta, in contatto diretto col sole, in modo tale che gli uccelli possano fare dei "bagni di sole", ma anche una zona al coperto, in modo tale che d'estate possano ripararsi dalla calura o in generale dagli agenti atmosferici.

Gli alberi dovrebbero, in teoria, andare bene. Metti comunque anche altri posatoi, meglio se di diversa grandezza e diametro, in modo che possano effettuare una buona ginnastica. L'Agazzino (Pyracantha coccinea) va bene, inoltre fa dei frutti che mi pare siano anche commestibili.

Per una sola coppia la voliera non deve essere enorme, anche perchè gli inseparabili più che volatori sono ottimi arrampicatori, quindi metti tanti posatoi e appigli.

Mi viene in mente anche che, in libreria, nei libri che trattano le diverse specie allevabili in gabbia, si parla spesso di come costruire delle voliere. Quindi prova magari a farci un salto, e a sfogliare qualche libro sugli inseparabili; oltre a queste informazioni, potrai trovare tanti utili consigli su come allevare al meglio questi bellissimi uccelli.

Se di Fischer si tratta, sappi che amano molto fare il bagno quindi non fargli mai mancare una vaschetta di acqua fresca in cui potranno fare le loro abluzioni. :D

Per la dieta va bene un buon miscuglio di semi per inseparabili, insieme a verdure di stagione e frutta fresca, e ricordati di cambiare spesso l'acqua.

Se hai altri dubbi, chiedi pure!

Link al commento
Condividi su altri siti

wow belli !! anche il mio fidanzatino è uguale alla foto..solo che il mio è un fisher mordichioso di 1 anno..quando becca son dolori !!

Link al commento
Condividi su altri siti

Se sono dei roseicolli il becco è chiaro, tipo un giallo mentre se sono fischer il becco è rosso.

Per una coppia di inseparabili basta una gabbia 60x45x50h.

Certo se è più grande è ancora meglio, ma le misure che ti ho dato vanno benissimo.

Per le temperature fredde bisogna vedere se sono già abituati a stare fuori, l'importante che non ci siano spifferi d'aria e nei periodi più caldi non esposti al sole.

Se fossero allevati a mano te lo sconsiglio, perchè di solito sono abituati a stare in casa.

Comunque forniscigli anche un nido, così se hanno freddo si mettono li.

Il nido deve essere una cassetta in legno 25x17x20 con la parte superiore apribile, questo per facilitare nel vedere se c'è una nidiata.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...