Vai al contenuto

Cincia Allegra


Recommended Posts

ciao a tutti, sono nuova del forum, e non so se ho postato nel posto giusto, vi pongo un mio piccolo problema, tempo fa circa 2 mesi, una cincia allegra ha nidificato dentro alla mia cassetta della posta, murata larga 15 cm, lunga 30 cm, profonda 60 cm ci ho messo un bel po' di tempo x capire si trattava di nido, alla fine ho provveduto ad avvisare il postino e nel giro di poco tempo ho notato 6 uova, ora ieri ho notato 6 piccoli, quanto tempo impiegano x involarsi? stamane ho trovato un gatto appollaiato sopra il cancello in attesa uscisse la mamma suppongo, quanti sono a dare da mangiare? la mia paura è che il gatto si sia sbafato uno dei 2, ma non c'erano piume a terra, che fare? aiutatemi

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao e benvenuta! :D

E' tipico della Cinciallegra (Parus major) fare il nido nei posti più impensabili... comunque, i giovani vengono alimentati da entrambi i genitori e si involano dopo 19-20 giorni. Potresti, per impedire al gatto di attentare alla vita della famigliola, mettere qualcosa che impedisca al gatto di appollaiarsi dove è solito stare in "attesa".

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho pensato di mettere del grasso, ma si appoggiano x entrare, la cassetta è in ferro battuto murata e con spiovente, loro x entrare rimangono a mezz'aria un po' e poi entrano, il gatto non l'ho mai visto, si vede ha notato il via vai, er lì alle 6 di stamane, non so che fare, mettere dei pezzi di vetro rotti può dare riflesso ai volatili, idem x la carta stagnola.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In commercio esistono delle strutture chiamate impianti di dissuasione a spilli che servono per allontanare i piccioni dagli edifici pubblici, hai presente? Potrebbe funzionare anche per il gatto, e se non una cosa così, qualcosa di simile.

Ecco un'immagine di ciò di cui parlo:

impianto

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vai su yahoo, crei un album fotografico: clicchi su "foto", poi ti registri se non sei una utente yahoo, crei il tuo album fotografico inserendo le tue foto, e poi posti qui l'indirizzo del tuo album (che devi, credo, aver reso pubblico).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho creato l'album, lho reso pubblico, ma non so postare il link, cmq credo sia http://it.photos.yahoo.com/la_fenice6974.

provate a vedere e in caso spiegatemi come si fa.

con il gatto ho risolto mettendo dei sassi sopra il cancello, il problema sarà quando si involeranno, ringrazio anche la lipu che si è mobilitata subito, vi informo inoltre che abbiamo anche altre due nidiate, una di merli, e l'altra di verdoni :bigemo_harabe_net-117::bigemo_harabe_net-122:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

va bene il primo indirizzo che hai messo.

in commercio esistono dei deodoranti innocui per gli animali ma i gatti non li sopportano , appena sentono l'odore anche da lontano non si avvicinano. potresti mettere un po' di questo deodorante nella postazione del gatto e sicuramente non si avvicinerà più .

essendo all'aria aperta ogni 2-3 giorni devi rimettere il deodorante perchè l'odore dopo un po' svanisce.

qui lo mettono anche vicino ai cancelli e alle porte , facendo questo i gatti non si avvicinano per fare pipi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie del consiglio, ho lo spray in casa xchè i gatti in calore mi fanno pipì dappertutto, ti assicuro che con queste belve qui, non funziona, :bigemo_harabe_net-127: la cosa che xò gli infastidisce molto, sono le palline di naftalina, quelle che usa mia mamma x le tarme............... proverò con quelle, rimane il probelma involo, c'è la strada....... speriamo bene

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so se la naftalina serva allo scopo, perchè è velenosa, non vorrei che poi anche le cince si avvelenassero. I sassi potrebbero funzionare, oppure, invece che mettere degli impedimenti sopra al cancello, potresti provare a metterli sul lato verticale del cancello, in modo che il gatto non riesca a salirci sopra.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie dei consigli provo a mettere dei dissuasori al lato del cancello nella parte interna, la Lipu mi ha eventualmente garantito un volontario o una guardia a disposizione x risolvere il problema gatto, devo dire che tengo veramente tanto a questi pulcini, purtroppo ha mamma cincia ha scelto un luogo ottimo al momento x la sicurezza dei piccoli, pericoloso invece x loro, i merli invece ho visto se la cavano a meraviglia, prima correvano appresso a un gatto a suon di beccate sulla gobba, ben gli stà!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Approfitto di questo topic sulle cince per un quesito. Due giorni fa mio fratello ha trovano un uccellino che, credo al primo volo, si è ferito ad un'ala. E' una cincia nera, molto vispa e coraggiosa. Per il momento è sistemata in un'ampia gabbia e, dato che è un insettivoro, le sto somministrando carne macinata e (lo ammetto è terribile, ma in casa non avevo altro!) cibo umido per gatti. Si alimenta da sola e l'ala sta un po' meglio, ma qualcuno sa darmi qualche consiglio per un'alimentazione più corretta? Non credo di poterla liberare prima di 15 giorni, e vorrei tenerla il più possibile in forma per quel momento... non credo che il K****** sia l'ideale, ma non ho il tempo di trovare larve in giardino... mica ho la sua vista!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, in commercio trovi sicuramente dei preparati per insettivori. Forse potresti chiamare la sede Lipu della tua zona.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

All'ala ha una contusione, ma non credo sia fratturata. Ieri era ancora molto gonfia ma oggi va meglio, infatti incomincia anche a tenerla nella stessa posizione dell'altra.

Per gli insettivori hanno solo il granulare per i merli... ho provato a sbriciolarlo ma non lo vuole proprio, anche se le ho dato soltanto quello... la sede Lipu più vicina è a Napoli, ma loro vogliono che gli metti gli uccelli in uno scatolo e li imbarchi sul treno per raggiungere il centro recupero più vicino.

Sinceramente, a meno che non siano specie protette preferisco evitargli ore ed ore di viaggio...

Esistono altri composti per insettivori? Domattina allora vado a Napoli e sicuramente troverò qualcosa di più adatto!!!

Oggi ha svolazzato un po' per casa perchè ho lasciato lo sportello aperto mentre le mettevo il cibo, pare che l'ala stia meglio... speriamo!

Devo dire che è davvero intelligente, basta farle vedere la ciotolina col cibo e rientra in gabbia, ma logicamente spero che si rimetta al più presto per lasciarla andare via... anche se mi fa una compagnia con i suoi continui cinguettii!

Grazie di tutto! Vi tengo aggiornati!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, sicuramente troverai altri conposti per insettivori, formule adatte a merli, maine e tordi, ma che dovrebeero comunque andare bene.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il composto per i merli l'ha rifiutato dal primo momento, purtroppo nonostante abbia trovato il composto per l'usignuolo del Giappone, che mi sembrava più adatto, lo beccava svogliatamente... poche ore fa è morto. Mi rendo conto che è difficile far sopravvivere un animale selvatico in cattività, ed io lo lasciavo anche molte ore libero per casa, ieri ha svolazzato dal pavimento alla sedia, quindi anche l'ala andava meglio, gli ho portato delle cortecce tarlate per fargli cercare gli insetti... insomma ho cercato di non farlo sentire prigioniero... ma non è servito.

Mi manca il suo continuo cip cip, sempre allegro, ma se l'ala non fosse andata a posto non sarei stata felice di tenerlo in cattività, in fondo se non l'avesse raccolto mio fratello sarebbe morto una settimana fa... almeno ho provato ad andare "contro" la selezione naturale. :-(

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi dispiace molto. Forse aveva qualche infezione che lo stress generale ha aggravato, non saprei.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Può darsi, ma l'ala mi sembrava andare meglio... di solito la pelle degli uccelli quando hanno infezioni assume un brutto colore verdastro... invece non mi sembrava, feci normali, respiro OK... credo solo lo stress... sapessi quanto mi manca, faceva una compagnia!

Pensa che io stavo seduta e lei mi saliva sui piedi e se allungavo la gamba saliva su su fino in grembo! Incredibile!

Non ho mai avuto un rapporto così con un volatile... almeno da molti anni (mi intristisce vederli in gabbia così, a parte i parrocchetti che abbiamo trovato per strada, non amo averne)... e adesso mio padre mi ha portato un pipistrello!!! Questo l'ha preso la gatta, ma non credo proprio sopravviva! Uffa!

GRAZIE di cuore per tutti i consigli, ne farò tesoro per i prossimi (di questi tempi trovare nidiacei è all'ordine del giorno).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non avevo letto questo brutto epilogo.....ormai pensavo che tutto sarebbe andato bene....mi dispiace tanto anto :bigemo_harabe_net-102:

forse chi sa.......il pipistrello che sei riuscita a salvare quando tutto sembrava perso è un piccolo dono della tua cincia per dirti che non ha dimenticato con quanto amore ti sei curata di lei......una abbraccio stretto stretto

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
×
×
  • Crea Nuovo...