Vai al contenuto

Acquistare Un Gatto Si O No?


smoky
 Share

Recommended Posts

Scelte, motivazioni, esperienze che ci spingono a decidere che gatto(i) portare nella nostra vita.

Perché si sceglie di adottare e non di comprare e viceversa?

Cosa si può nascondere dietro al commercio degli animali?

E' giusto o no che esseri viventi stiano in vetrina nei negozi ad aspettare che qualcuno li liberi dalle loro gabbie?

E' giusto creare un'industria a scopo di lucro per la fabbricazione e la vendita di esseri viventi?

Io penso proprio di no e voi che ne pensate?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao,sono completamente d'accordo con te. Anche se ho ora 12 gatti,nn ne ho comprato nessuno.E pensare che ho 1 gatta persiana pura tartaruga(Milly) un incrocio persiana -angora bianca(Nuvola).Ebbene la prima è stata abbandonata in strada dopo la separazione dei padroni-S*****I al massimo-,e la seconda mi è stata data -forse per un motivo un pochino più giusto-la signora che l'aveva doveva andare in un ospizio,ma voleva essere sicura che la micetta sarebbe stata bene...Mi ha voluto conoscere e me l'ha affidata...In ogni modo sono ASSOLUTAMENTE contraria al commercio degli animali.Si regalano troppo facilmente e nn sempre si sa se chi li riceveve poi li tratterà come esseri sezienti!Al primo problema se ne sbarazzano,GUAI toccare ferie,ponti intersettimali,etc. Io nn so so cosa voglia dire ferie,se nn per i miei amici/he nel senso che piuttosto che sapere chei ns/ amori sono soli,li gestisco io finchè ritornano i loro padroni...Però purtroppo più di tanto nn posso fare...Allora posso divi solo una cosa: prendete un animale(NON COMPRATELO!-ce ne sono troppi in giro abbandonati-se proprio ci tenete anche di razza!)

ma se volete PROPRIO quel TIPO,pensate che nn è un giocattolo,si può ammalare,avere qualche problema...Attualmente io sto curando Milly,a cui è stato amputato un orecchio per necrosi(dorme con me) Nuvola ha forse un tumore alla mammella e la sto curando! I 2 piccoli di circa 4 mesi(meticci) li dovrò operare per la sterilizzazione alla fine del mese,pensate poi alle vaccinazioni da fare... PENSATECI!!!!!

NON SONO GIOCATTOLI!!!!!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Anche io ho tanti gatti, 18, tutti trovati per strada. Sono contraria al commercio di esseri viventi e tutto quello che comporta. Infatti gli animali non sono "oggetti" soprammobili da acquistare, ma esseri vivi, compagni da adottare. Ci sono tantissimi gatti che hanno bisogno di una casa e di certo non andrei mai a pagare per incoraggiare e finanziare le aziende produttrici di esseri viventi.

Un saluto

Smoky

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti volevo anche io dire la mia sull'argomento. Sono pienamente d'accordo sul commercio sgregolato di esseri viventi, ma ci sono appunto delle regole che adrebbero messe e forse proprio gli animalisti dovrebbero combattere per ottenere un protocollo da far rispettare a chi decide di fare del commercio degli animali un bussines.

Ci sono comunque delle riflesioni che vanno fatte e svariati casi che si potrebbero analizzare, io possiedo a differenza vostra solo due gatti e tutti e due acquistati perché desideravo proprio quelle razze e non perché non volessi aiutare dei gatti randagi, e non per questo gli voglio meno bene di un gatto che sfortunatamente è nato randagio. perciò dico no al commercio nei negozi dove le vetrine diventano dei veri e propri lager, ma dico si ad allevamenti casalinghi come quelli dove mi sono affidato per prendere i miei due piccoli cuccioli, dove non è certo il commercio che rendere impersonale il rapporto con i cuccioli.

Saluti a tutti, buon weekend.

Link al commento
Condividi su altri siti

secondo me il problema nasce proprio dietro il motivo (a me sinceramente incomprensibile) per il quale una persona debba avere l'esigenza di avere un cucciolo di "razza", che sia una razza particolare o no. Proprio perchè gli animali non sono oggetti, accoglierne uno in casa dovrebbe essere indipendente dalla loro razza. Poi ovviamente il mio è solo un pensiero soggettivo e criticabile da molte persone, ma quando vedo centinaia di gatti randagi o rinchiusi nei gattili anche ridotti nelle peggiori condizioni, malati o abbandonati, o anche gattini sanissimi ma non considerati perchè sono in un gattile invece che in un allevamento o in un negozio, beh questo mi da un dispiacere enorme.

Se ci fate caso nei negozi ogni cucciolo viene venduto, negli allevamenti anche, perchè c'è un grande mercato e soprattutto una fortissima richiesta, tuttavia i gattili son sempre pieni e sono tantissimi i cuccioli che nascono vivono e muoiono lì dentro perchè non trovano una persona disposta a prenderli con sè.

Il business è palese e questo secondo me non fa che aggravare la situazione dei gatti che poverini avrebbero davvero bisogno di aiuto. Quindi a mio parere è ingiusto anche l'allevamento, perchè gli animali non dovrebbero venir selezionati, studiati e venduti, ma dovrebbero riprodursi nascere ed essere accolti nel modo più naturale possibile.

Ripeto, probabilmente sono esagerata per molti di voi, ma questo è il mio pensiero.

Saluti a tutti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho pure due gatti, il primo è stato FunFun, nero, incrocio persiano con un randagio, diciamo adottato anche se il fatto che fosse bellissimo probabilmente non avrebbe avuto problemi ad essere accolto da altri, la femminuccia è una norvegese delle foreste, acquistata, voluta e desiderata.

Personalmente credo che tutti devono fare ciò che vogliono, giustissimo adottare randagi o bastardini, giustissimo pure acquistare se lo si desidera un gatto o animale di razza.

Per quanto riguarda gli allevamenti, giustifico gli allevatori appassionati per una determinata razza, che creano questi allevamenti per pura passione e con grossi sacrifici anche economici, giustifico molto meno chi lo fa per puro commercio, certo il passaggio dalla passione al commercio è molto rapido, però c'è chi ha un allevamento solo per passione e a loro come per chi adotta i randagi và tutta la mia ammirazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

mamma mia Skera che accanimento, sembra quasi una condanna a morte verso quelle persone che desiderano acquistare un gatto di razza.

Io credo che nella vita ci è stata data la possibilità di poter scegliere, cosa indossare, pensare, mangiare, che libro leggere e che film guardare, se occuparti del prossimo o no, se comprare una bella auto o una bella casa o no, insomma poter decidere cosa fare della propria vita è fondamentale e in questa scelta c'è anche quella di poter decidere se adottare un randagio o acquistare un gatto di razza, e dire "(a me sinceramente incomprensibile)", fai bene a pensarlo ma devi lasciare anche che gli altri che la pensavo diversamente da te possano comprensibilmente acquistare un cucciolo di razza per il semplice gusto di avere proprio quel gatto e non un altro.

Saluti a tutti, evviva la liberta di pensiero e di decisione.

Maxy

Link al commento
Condividi su altri siti

Non sono mai d'accordo con le posizioni radicali. Io ho una gatta trovatella e sono contentissima ma se potessi non esiterei ad acquistare anche un gatto di razza, sempre se ceduto da un allevatore serio e non da un vegozio di esseri viventi. Certo sono deplorevoli coloro che acquistano un animale, qualsiasi sia, e lo concepiscono come un oggetto quindi quando sono stanchi lo possono anche accantonare o abbandonare. Ma questo è un altro problema che secondo me non centra nulla con la razza o meno, viene abbandonato un gatto acquistato come un trovatello anzi forse per il secondo certi hanno meno scrupoli.

Link al commento
Condividi su altri siti

ma no, non era un accanimento anzi. Cio ke dicevo era solo che non riesco proprio a concepire un commercio per gli animali, quando ce ne sono tantissimi già in natura. So bene ke molti allevatori lo fanno con amore ed è splendido, e premetto ke a me i gatti piacciono tutti di razza o no. Il discorso era solo legato al commercio e di conseguenza alla distinzione nelle scelte.

Link al commento
Condividi su altri siti

ma no, non era un accanimento anzi. Cio ke dicevo era solo che non riesco proprio a concepire un commercio per gli animali, quando ce ne sono tantissimi già in natura. So bene ke molti allevatori lo fanno con amore ed è splendido, e premetto ke a me i gatti piacciono tutti di razza o no. Il discorso era solo legato al commercio e di conseguenza alla distinzione nelle scelte.

Traquilla è stato solo un frantendimento, solo che commercio o no, di razza o no, quando vedo quei musetti dolci e indifesi lei prenderei tutti sotto il mio tetto..

Ciao a tutti

Maxy

Link al commento
Condividi su altri siti

Esiste naturalmente la libera scelta, basta stare attenti a non finanziare un "mercato" fatto di sofferenze. Questa potrebbe essere una scelta consapevole.

Dal mio punto di vista decidere di adottare un gatto (o un cane) è una scelta rivolta verso l'esterno di noi. Il punto fondamentale nella scelta è quello di aiutare un altro essere vivente, adottare per dare e regalare una vita migliore o per salvargli la vita.

Al contrario comprare è soddisfare un proprio desiderio, è una scelta rivolta all'interno di noi. Non vogliamo comprare un animale per aiutare l'animale, ma perché ci piace quell'animale, quella razza, per soddisfare un nostro desiderio.

Smoky

Link al commento
Condividi su altri siti

mamma mia Skera che accanimento, sembra quasi una condanna a morte verso quelle persone che desiderano acquistare un gatto di razza.

Io credo che nella vita ci è stata data la possibilità di poter scegliere, cosa indossare, pensare, mangiare, che libro leggere e che film guardare, se occuparti del prossimo o no, se comprare una bella auto o una bella casa o no, insomma poter decidere cosa fare della propria vita è fondamentale e in questa scelta c'è anche quella di poter decidere se adottare un randagio o acquistare un gatto di razza, e dire "(a me sinceramente incomprensibile)", fai bene a pensarlo ma devi lasciare anche che gli altri che la pensavo diversamente da te possano comprensibilmente acquistare un cucciolo di razza per il semplice gusto di avere proprio quel gatto e non un altro.

Saluti a tutti, evviva la liberta di pensiero e di decisione.

Maxy

Infatti possiamo scegliere sempre. Quello che dovremmo fare è cercare di scegliere senza provocare sofferenze agli altri esseri viventi. Per esempio possiamo scegliere di vestirsi e comprare un giaccone con inserti (collo e polsini) di pelliccia, ma dobbiamo sapere che molto probabilmente la pelliccia viene da un animale, che è stato preso per le zampe, sbattuto per terra, al quale sono state amputate le zampe con un ascia e per finire scuoiato vivo e per finire potrebbe anche trattarsi di un gatto o un cane. L'etichettatura ancora non è obblicatoria in Italia.

Insomma il punto non è, secondo me, che l'uomo non dovrebbe avere la possibilità di scegliere, ma che dovrebbe documentarsi per effettuare scelte consapevoli che non siano causa di danni e sofferenze a terzi. La tua libertà dovrebbe avere fine quando mini la libertà dell'altro, qualunque essere vivente sia.

Tutti dovremmo avere, non solo l'uomo, la libertà di vivere, essere ed essere tutelati, secondo la propria natura e le proprie necessità.

Smoky

Link al commento
Condividi su altri siti

Quello sostenuto da Smoky,è proprio quello che volevo dire io! Nn ce l'ho con chi compra un animale di razza in un negozio,poi lo ama,lo accudisce in tutto e per tutto...Odio coloro che vanno in un negozio,comprano un animale,qualunque sia,lo regalano nn sapendo se verrà accettato come "essere vivente"-non giocattolo-,lo comprano perchè è di moda,(basta pensare ai dalmata,dopo il film !) io ho Pirata "falso dalmata! abbandonato", per fare bella figura,ma al primo problema se ne sbarazzano e lo lasciano in strada! Coloro che vogliono un animale,dovrebbero SOSTENERE un esame per vedere se sono idonei....Ci si deve ricordare SEMPRE che sono esseri viventi e sezienti,nn OGGETTI!!!!

Certo ammiro molto più coloro che incontrando un animale abbandonato lo adottano,e lo trattano bene,ma nn demonizzo gli altri che lo comprano,se SANNO quello che FANNO!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti volevo anche io dire la mia sull'argomento. Sono pienamente d'accordo sul commercio sgregolato di esseri viventi, ma ci sono appunto delle regole che adrebbero messe e forse proprio gli animalisti dovrebbero combattere per ottenere un protocollo da far rispettare a chi decide di fare del commercio degli animali un bussines.

Ci sono comunque delle riflesioni che vanno fatte e svariati casi che si potrebbero analizzare, io possiedo a differenza vostra solo due gatti e tutti e due acquistati perché desideravo proprio quelle razze e non perché non volessi aiutare dei gatti randagi, e non per questo gli voglio meno bene di un gatto che sfortunatamente è nato randagio. perciò dico no al commercio nei negozi dove le vetrine diventano dei veri e propri lager, ma dico si ad allevamenti casalinghi come quelli dove mi sono affidato per prendere i miei due piccoli cuccioli, dove non è certo il commercio che rendere impersonale il rapporto con i cuccioli.

Saluti a tutti, buon weekend.

Ciao,

le Associazioni Animaliste si battono giornalmente per ottenere leggi che tutelino sempre di più gli animali. Tra gli animalisti ci sono molti volontari che dedicano il loro tempo libero (senza scopo di lucro) per cercare di migliorare e difendere i diritti di tutti gli animali e farli rispettare.

Molti regolamenti sono stati portati avanti, come per esempio l'ottimo regolamento del comune di Roma per la tutela degli animali, proprio dalle Associazioni Animaliste. Il problema fondamentale in alcuni casi è che non c'è controllo e non si riesce a far rispettare queste ottime leggi.

A volte non si riesce a punire neanche chi li uccide e tortura e questo non è per colpa degli animalisti.

Pensa che con l'indulto sicuramente non verrà punito la persona che ha traslocato ed ha abbandonato il proprio gatto nella mansarda e lo ha fatto morire di sete e fame.

Pensa come si deve sentire il mio amico avvocato che si è battuto e ancora si sta battendo ed ha dedicato tempo e fatica (come volontario) per dare giustizia ad un esserino morto a causa di un delinquente e quando alla fine riesce a farlo giudicare colpevole arriva l'indulto a cancellare tutto il suo lavoro!

Molte persone, sapendo che non possono contare sul controllo delle leggi, segnalano personalmente situazioni particolari, anomalie riscontrate per esempio in negozi di animali, maltrattamenti, o alle associazioni che normalmente hanno un numero SOS MALTRATTAMENTI o alle autorità competenti. Io per esempio, per qualsiasi problematica, telefono all' Associazione di riferimento e mi faccio spiegare come muovermi.

Un saluto

Smoky

Link al commento
Condividi su altri siti

Perche' troviamo aberrante COMPRARE, acquistare bambini (che invece si adottano!) ed invece si COMPRANO, regalano ANIMALI?

Gli esseri viventi si adottano che siano animali o uomini bisognosi.

Ti consiglio di visitare i gattili della tua citta', sono strapieni di gatti comprati e poi gettati per i motivi piu' disparati.

Link al commento
Condividi su altri siti

Se ami davvero tanto un animale non puoi pensare di "comperarlo",così come non compresesti un amico,un famigliare,il tuo compagno.

E' proprio questo che succede quando decidi di vivere,ovvero condividere la tua vita,con qualcuno.

I miei gatti sono parte della mia famiglia.Li ho trovati e a dire la verità,benchè quelli di razza siano più "belli" magari esteticamente,non ho mai pensato di comprarne uno,così come compro un maglione o una borsetta.

Questo è solo un mio parere,ovvio che non intendo condannare nessuno.

E poi le strade e i gattili sono pieni di piccoli che hanno tanto bisogno di una famiglia,e portarli a casa non costa nemmeno un euro...

A favore dei meticci posso anche dire che proprio per tutti gli incroci sono più forti,e non hanno tutti i problemi che di solito hanno gli animali di razza.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi dispiace ma mi trovate completamente in disaccordo e non solo perchè ho 2 gatti di razza..io amo i gatti in genere da quando ero bambina..ma quando è arrivato il momento di prenderne uno la razza dei miei gatti mi ha completamente stregata..ho capito che quello era il gatto dei miei sogni..non vedo perchè questo debba essere visto come un commercio o come una cosa negativa..credo che non bisognerebbe giudicare se non ci si trova nella situazione di desiderare follemente qualcosa e soprattutto di giudicare il fatto che si paghi per un gatto.Io volevo un cucciolo con certe caratteristiche non solo estetiche ma anche caratteriali e il birmano le rispecchiava..perchè avrei dovuto prendere un trovatello se il mio cuore voleva quel gatto?!:bigemo_harabe_net-127:

Link al commento
Condividi su altri siti

probabilmente è così ed è legittimo (dico probabilmente perchè a me non è mai capitato di desiderare un gatto con certe caratteristiche, perchè li ho sempre amati tutti a prescindere dal carattere o dall'aspetto), comunque credo che una razza possa delineare a grandi linee certi comportamenti, ma aldilà dell'estetica, un gatto con le stesse caratteristiche si può trovare anche tra i cuccioli trovatelli o nei gattili.. ogni gatto poi, ha il suo carattere!

Sicuramente non sarà il tuo caso ma fin troppe volte la scelta di pendere un animale di razza è solo un capriccio, e la cosa che mi fa rabbia è che per certi capricci molti animali bisognosi rimangono senza aiuto.

Ovvio poi, che se parliamo di bellezza.. sono bellissimi tutti quanti! :bigemo_harabe_net-117:

Link al commento
Condividi su altri siti

Per me ognuno è libero di fare come crede. L'UNICA cosa importante è che si ami e ci si prenda cura del proprio gatto come si deve.

A parte la scelta di una particolare razza, ci possono essere svariati motivi per giustificare la scelta di un gatto di razza o di allevamento: Non ha subito traumi di abbandaono quindi si adatta meglio alla vita in appartamento, di solito si è certi della buona salute, etc....

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, io ho 5 gatti e nono ne ho comprato nessuno..sono tutti trovatelli oppure gattini adottati da amici o parenti..NON bisogna mai acquistare un gatto nei negozi, perchè si alimenta il crudele commercio degli animali: i venditori comprano un gattino a 100 euro e lo rivendono fino a 600 euro, e con i tuoi 600 euro se ne comprano altri 6 e così via..in questo modo il commercio di animali non avrebbe fine..per quanto riguarda la razza, io non faccio differenza: che di razza o meno, sono tutti gatti, sono tutti esserini bisognosi di affetto e coccole..

baciii

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Anche io ho avuto diversi gatti e tutt'ora ne ho due, nessuno è stato mai acquistato, tutti trovatelli. Alimentare il commercio di qualsiasi tipo di animale è sbagliato. C'è bisogno di adozioni nei gattili, soprattutto in questo periodo in cui vengono abbandonati maggiormente. Io abitavo accanto a una villa di riposo e viposso assicurare che abbiamo trovato decine e decine di gatti abbandonati, alcuni siamo riusciti a farli adottare ma molti si sono dovuti adattare alla vita di gatto di strada. E in questo caso non è il cibo di cui hanno bisogno ma di una famiglia che gli possa dare affetto. Perciò non acquistate mai un animale, informatevi bene per sapere se c'è qualche piccolo che ha bisogno di una casa, magari non è in quel momento ma sa avrete un po' di pazienza sicuramente capiterà che ci sia bisogno di una adozione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...