Vai al contenuto

Sto Comprando Un Doberman


giuseppe2
 Share

Recommended Posts

ciao ragazzi sto comprando un doberman che nascerà i primi di febbraio tra l'altro mi sta costando una botta di soldi circa 1500 euro.

ho un sacco di confusione non ho idea di come fare ed in piu non vorrei sbagliare niente oggi la notizia che non si possono piu tagliare le orecchie ed il dob con le orecchie inegre non mi piace proprio.

scusatemi ragazzi se scrivo queste poke parole la scomparsa di questa ragazzina mi ha fatto star male . a presto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Se non vuoi sbagliare, allora cerca un bravo addestratore, guardati ingiro da subito prima di avere il dob in casa con te. Per quanto riguarda le orecchie io lo preferisco mille volte con le orecchie integre è più dolce, inolre se si tagliano solo per un fatto estetico non mi piace come idea. Poi torvato un buon veterinario, i primi tempi, dopo che avrà fatto tutte le vacinazioni necessarie, comincia a portarlo fuori per farlo socializzare con cani e persone, è importante perchè i primi 6/8 mesi di vita di un cucicolo sono fondamentali per determinare il suo carattere futuro con altri pari o persone.. Chiedi poi per l'alimentazione all'allevatore come poter passare gradualmente da quella seguita dal cucciolo in allevamento a qeulal che vuoi adottare tu, se non è la stessa.Inoltre per far capire sin da subito al cane il tipo di gerarchia in casa, sin da subito non dargli cibo dalla tavola, mangia prima di lui, passa tu prima di lui da stanza a stanza.. Se fa qualcosa che non va sgridalo conun secco no, ma le ricompense per le cose giuste che fa sono di gran lunga quelle più efficaci :).

ciao :bigemo_harabe_net-100:

Link al commento
Condividi su altri siti

BENVENUTO!!!!

1)...Al tuo dobermann futuro di avere orecchie che ti piacciano di più non importerà proprio un bel nulla....credo che preferirà non essere sottoposta ad un inutile, crudele trattamento, finalizzato solo alle preferenze di noi umani....

2) Il dobermann non è un cane semplicissimo da gestire, se è il tuo primo cane mi stupisce che tu ancora non abbia iniziato a informarti un po' qua è là, leggendo e consultando esperti...Prima di tutto, se hai tempo, vai in libreria e cerca qualche buon libro sul comportamento canino in generale....poi cerca, ascoltando pareri, un buon veterinario della tua città. Allora, soprattutto considerando il cane che avrai, qualsiasi tipo di violenza non sarà accettabile, a partire dalle pacche con il giornale quando farà la pipì in casa, fino alle botte quando disubbidirà...ti spiego subito il perchè:i cani hanno una ben definita organizzazione sociale nel loro branco; cani e lupi allo stato selvatico considerano branco l'insieme dei loro simili con i quali vivono, ma per i nostri cani domestici il branco è la famiglia in cui vivono. La gerarchia è così organizzata: ci sono un maschio e una femmina alfa (ovvero dominanti, con potere sugli altri), altri soggetti subordinati a loro, ma desiderosi di un posto più alto nel gruppo ( i cosidetti arrampicatori sociali) e i subordinati fissi, soggetti sottomessi. La violenza, in natura e teoricamente anche in cattività viene usata solo dalla seconda categoria: gli arrampicatori...due cani che lottano sono due cani che non hanno ancora chiarito la gerarchia tra di loro, che combattono per il posto più prestigioso; allo stesso tempo un padrone che reagisce con la violenza agli sbagli del proprio cane è un padrone che mette in dubbio da solo la sua posizione sociale,ottenendo esclusivamente un cane che non ha fiducia in lui, che non capisce come deve realmente comportarsi, confuso. I veri, duraturi risultati si ottengono solo premiando il cane ad ogni comportamento corretto, fornendogli una adeguata serie di comportamenti positivi ed ottenendo un cane che no ha bisogno della sgridata perchè il suo padrone gli ha fatto vedere come comportarsi.

Altro elemento importantissimo nel crescere un cane è il farlo socializzare con i suoi simili (maschi o femmine che siano, non è vera la storia che i maschi vanno d'accordo solo on le femmine e viceversa), sin da piccolisimo senza preoccupazioni e libero da guinzaglio....i cani adulti gli ringhieranno, lo rimprovereranno, ma mai gli faranno del male...al contraro faranno solo del bene al cucciolo che imparerà come comportarsi correttamente con i suoi simili, quando fare l'esuberante e quando invece sottomettersi e stare calmo...egli capirà che i suoi comportamenti dovranno sempre essere diretta conseguenza di quelli degli altri cani, e ciò lo aiuterà a non aver problemi da adulto con tutti i suoi simili....ci sono altre mille cose da dire, ma queste sono le basi decisamente fondamentali per chi voglia avere un cane sano, felice ed equilibrato...hai MSN o una e-mail per parlare più facilmente? Intando spara pure domande a raffica su tutti i dubbi che hai....fidati:è davvero molto meglio prevenire che curare e i primi mesi in cui avrai il tuo cucciolo in casa saranno i più importanti di tutta la sua vita...A presto!

Aaka

Link al commento
Condividi su altri siti

BENVENUTO!!!!

1)...Al tuo dobermann futuro di avere orecchie che ti piacciano di più non importerà proprio un bel nulla....credo che preferirà non essere sottoposta ad un inutile, crudele trattamento, finalizzato solo alle preferenze di noi umani....

2) Il dobermann non è un cane semplicissimo da gestire, se è il tuo primo cane mi stupisce che tu ancora non abbia iniziato a informarti un po' qua è là, leggendo e consultando esperti...Prima di tutto, se hai tempo, vai in libreria e cerca qualche buon libro sul comportamento canino in generale....poi cerca, ascoltando pareri, un buon veterinario della tua città. Allora, soprattutto considerando il cane che avrai, qualsiasi tipo di violenza non sarà accettabile, a partire dalle pacche con il giornale quando farà la pipì in casa, fino alle botte quando disubbidirà...ti spiego subito il perchè:i cani hanno una ben definita organizzazione sociale nel loro branco; cani e lupi allo stato selvatico considerano branco l'insieme dei loro simili con i quali vivono, ma per i nostri cani domestici il branco è la famiglia in cui vivono. La gerarchia è così organizzata: ci sono un maschio e una femmina alfa (ovvero dominanti, con potere sugli altri), altri soggetti subordinati a loro, ma desiderosi di un posto più alto nel gruppo ( i cosidetti arrampicatori sociali) e i subordinati fissi, soggetti sottomessi. La violenza, in natura e teoricamente anche in cattività viene usata solo dalla seconda categoria: gli arrampicatori...due cani che lottano sono due cani che non hanno ancora chiarito la gerarchia tra di loro, che combattono per il posto più prestigioso; allo stesso tempo un padrone che reagisce con la violenza agli sbagli del proprio cane è un padrone che mette in dubbio da solo la sua posizione sociale,ottenendo esclusivamente un cane che non ha fiducia in lui, che non capisce come deve realmente comportarsi, confuso. I veri, duraturi risultati si ottengono solo premiando il cane ad ogni comportamento corretto, fornendogli una adeguata serie di comportamenti positivi ed ottenendo un cane che no ha bisogno della sgridata perchè il suo padrone gli ha fatto vedere come comportarsi.

Altro elemento importantissimo nel crescere un cane è il farlo socializzare con i suoi simili (maschi o femmine che siano, non è vera la storia che i maschi vanno d'accordo solo on le femmine e viceversa), sin da piccolisimo senza preoccupazioni e libero da guinzaglio....i cani adulti gli ringhieranno, lo rimprovereranno, ma mai gli faranno del male...al contraro faranno solo del bene al cucciolo che imparerà come comportarsi correttamente con i suoi simili, quando fare l'esuberante e quando invece sottomettersi e stare calmo...egli capirà che i suoi comportamenti dovranno sempre essere diretta conseguenza di quelli degli altri cani, e ciò lo aiuterà a non aver problemi da adulto con tutti i suoi simili....ci sono altre mille cose da dire, ma queste sono le basi decisamente fondamentali per chi voglia avere un cane sano, felice ed equilibrato...hai MSN o una e-mail per parlare più facilmente? Intando spara pure domande a raffica su tutti i dubbi che hai....fidati:è davvero molto meglio prevenire che curare e i primi mesi in cui avrai il tuo cucciolo in casa saranno i più importanti di tutta la sua vita...A presto!

Aaka

Grazie di avermi risposto.Ti dico subito che non è il mio primo cane avevo un boxer che è morto questa estate causa lesmanoisi.io vivo in un villa e vorrei sapere come abituare ilcane a vivere sia dentro casa che fuori casa facendogli capire che i propri bisogni li deve fare fuori.questo è un pensiero chemi attanaglia la testa.secondacosa a che età devo iniziare l'addestramento.

e poi un'altra 1500 euro saranno troppi.... anche se è figlioldi campioni italiani ecc e chi piu neha piu ne metta.la notte la potrò lasciare libera per la villa a far la guardia o no. l'allevatore si è dimostrato molto disponibile a seguirmi anche se questi allevatori si sa cercano di avere sempredei ritorni.anche tu hai un doberman...???didove sei?? come ti chiami. lamia meil è manc.david@libero.it ciao e a presto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io non ho un dobermann, ma ho una grandissima passione per questa razza....Sono di Bologna e mi chiamo Silvia, ma passiamo al dunque...!

Il cane non va tanto abituato a stare fuori, ma più che altro a stare senza il padrone....sin dal primo giorno in cui arriva lasciatela per tipo 15 minuti fuori da sola, o in casa, o in una stanza....mano a mano che passano i giorni aumentate il tempo che le farete passare da sola, sempre ignorando i pianti e le lamentele...solo una volta che si sarà calmata fatela tornare fra di voi....il dobermann è un animale molto attaccato al padrone, e sapi che non è certo un cane che può essere segregato fuori in giardino, ha bisogno di tantissomo contatto con il suo padrone...tuttavia per la notte potrai lasciarla fuori, purchè tu la abitui sin da piccola e ovviamente avendo prima comprato una cuccia calda e confortevole...! Per i bisogni sarà sufficente premiarla tantissimo quando li fa fuori, con coccole e cibo, mentre quando le capiterà di farla in casa(e da piccola capiterà molto spesso!) dovrai semplicemente ignorarla e pulire quando lei non ti vede...se la cogli sul fatto invece gridale NO e enza farle male prendila in braccio e mettila sul prato o nel luogo in cui la dovrebbe fare...(le botte con il giornale o il naso dentro la pozza hanno un'utilità pari a 0). Spero fortemente che porterai la tua cucciola anche fuori dal tuo giardino, almeno due volte al giorno...il cane è un'animale moooolto sociale che ha bisogno di relazionarsi con i suoi simili e di fare del movimento...un dobermann (o qualsiasi altro cane)segregato in un giardino o sempre in casa non sarà mai un cane felice.

1500 euro...? Se sei sicuro di essereti affidato ad un bravo allevatore allora no, non sono troppi...chi vuole un buon cane di razza deve essere disposto a spendere cifre altine, sennò è meglio che faccia un giro in un canile...!

Per l'addestramento, dipende tu che intendi con il termine addestramento....io ti consiglierei di frequentare un bel corso di puppy class oppure di educazione di base quando sarà più cresciutella, in modo che tu riesca a capire meglio come avere il controllo su di lei anche in presenza di distrazioni, come gli altri cani...comincia ad informarti ora sui i corsi nella tua città, ma non fermarti al primo che trovi, perchè non tutti sono validi...!

Bacini...a quando è previsto l'arrivo della cucciola?

Link al commento
Condividi su altri siti

dunque la canuzza arriverà fine marzo ho già sborsato metà del prezzo pattuito.

L'allevatore pare serio dato che è il presidente della sezione AIAD della mia provincia.

sono entusiasta per l'arrivo di questo cane lo desidero da anni e finalmente ci sono quasi

mi auguro veramente di no sbagliare niente voglio un cane che sia devoto alla famiglia.

voglio fargli fare i brevetti lo ztp.

Per un corso di educazione a che età la posso portare se fosse per me io la porterei subito

so che l'addestramento per lo ztp si inizia intorno ad un annno. vorrei educarla prima posso farlo o vado incotro a incongruenze cioè mi spiego meglio posso iniziare con un addestramento di base e poi appena sarà piu grande con quello per lo ztp.

la mia cagnetta avrà coda e orecchie tagliate. ci siamo sentiti con l'allevatore e mi diceva che dovremmo ancora farcela perkè non è ancora legge.

Link al commento
Condividi su altri siti

la mia cagnetta avrà coda e orecchie tagliate. ci siamo sentiti con l'allevatore e mi diceva che dovremmo ancora farcela perkè non è ancora legge.

COMPLIMENTI...questi si che sono traguardi per i quali vale la pena lottare!!!!!! £@@£

In ogni caso...il brevetto ZTP è duro da passare, sono piuttosto selettivi e il cane deve avere una preparazione eccellente...io ti direi di iniziare con la Puppy class...informati anche tramite il tuo allevatore...così ti verranno date anche le basi dell'educazione del cucciolo, per i primi tempi non saranno tanti esercizi di controllo....puoi iniziare da subito a insegnare alla cucciola i comandi di base, come il SEDUTA e in seguito il TERRA, l'importante è farlo poco ogni giorno, in modo da non stressarla troppo e senza far si che perda interesse e voglia di lavorare...non forzarla mai e non essere troppo rigido soprattutto i primi tempi, e dalle i comandi solo quando sai che non è distratta e che ti presterà attenzione...non dare mai un ordine al cane quando sai che non lo eseguirà....x la devozione alla famiglia: tu fallo socializzare con più persone e cani possibili e vedrai che non avrai problemi...

Ciao!

Link al commento
Condividi su altri siti

lo ztp non è semplice da passare concordo con aaka....il cane deve corrisponder allo standard non avere tare genetiche deve avere un impeccabile educazione e dimostrare ottimo equilibrio mi pare....

£@@£ e per le orecchie e code bravissimo....vai di sotterfugi per fortuna che il tuo allevatore "serio" si è impegnato :o ....scusa ma a sentire queste cose.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Bhè dire in via generale che il dobermann è un cane facile da gestire, mi sembra una cosa assurda!!!

Alla fine tutti i discorsi si sono realizzati : non si può tagliare più orecchie e coda!!!

ZTP??? Se il tuo dobermann ha una buona morfologia e un'ottimo carattere e se ti affidi a mani esperte non hai problemi, poi nella maggior parte dei casi lo Ztp è già deciso.......ti consiglio di portare ad addestrare al corso per lo ZTP in un campo AIAD dove c'è il figurante ufficiale che ritroverai nel giorni in cui il tuo cane farà lo ztp....

Link al commento
Condividi su altri siti

Non commento la scelta del taglio perchè ognuno alla fine fa quello che vuole, comunque va bene impegnarsi per lo ZTP che poi non è così complicato da prendere se hai l'allevatore che ti aiuta ad addestrarla. Ma prima di tutto io punterei l'attenzione sulla socializzazione che va fatta immediatamente, dal primo giorno che entra in casa. La fai familiarizzare con l'ambiente e con te e poi piano piano passi a metterle collare e guinzaglio e la porti fuori a conoscere il mondo.

Se arriva che non ha ancora completato le vaccinazioni, portala al guinzaglio lo stesso magari evitando di farla entrare in contatto con cani che non conosci e che quindi non sei certo che siano vaccinati, ma portala lo stesso a fare dei brevi giri intorno a casa...non tenerla isolata e se taglierai le orecchie non tenerla isolata perchè sennò si danneggiano i coni, portala SEMPRE E COMUNQUE fuori al guinzaglio.

Il Dobermann è un cane da lavoro e deve stare sempre in contatto con il proprio padrone, soffre il freddo, quindi la cosa migliore ( anche per avere un ottimo antifurto) è farla dormire dentro casa. Non pensare di poterla lasciare ore da sola in giardino svilupperebbe abbaio incontrollato verso tutto ciò che si muove e comportamenti dovuti alla noia come scavare, scappare ecc...

Il dobermann deve socializzare e conoscere più persone e più cose possibili, quindi devi impegnarti per i primi mesi tutti i giorni a portarla in giro in macchina, a piedi ovunque in modo che possa conoscere più cose possibili. A tre mesi puoi portarla in un campo di educazione pee insegnarle i comandi di base e la gestione di tutti i giorni..poi penserai allo ZTP.

Le parole d'ordine sono Socializzazione ed educazione.

Un'altra cosa, il prezzo va bene, visto che ha tutte le carte in regola per essere proprio una bella e brava cagnolona ma il crescerla bene e in maniera equilibrata e soprattutto con responsabilità verso di lei e gli altri sarà una tua precisa responsabilità

E' un cane molto impegnativo sia dal punto di vista di gestione che come vita sociale...visti i tempi che corrono. Sei partito bene prendendola da un buon allevatore, ora quando arriverà pensa alla sua educazione..mi raccomando.

Avrai un grande cane che richiederà una grande responsabilità, sicuramente meritata.

Facci sapere poi come procede :bigemo_harabe_net-172:

Link al commento
Condividi su altri siti

carissimi ragazzi grazie per l'aiuto che volete darmi non mi aspettavo una cosa del genere.

volevo porvi alcune domande.

innanzitutto come mai vi stupisce il fatto che voglia far prendere al cane lo ztp penzo che sia essenziale cioè senza lo ztp il cane non si dovrebbe mai riprodurre e sicuramente nessun allevatore serio la farà mai accoppiare. Lo ztp è essenziale per contribuire allla selezione della razza e al suo miglioramento.

Si fanno tanti moralismi su code e orecchie tagliate e non si riflette mai che basterebbe selezionare le razze in una certa maniera per evitare poi che un ministro crei una lista di cani feroci.La selezione in una razza è tutto ed io voglio contribuire al miglioramento di questa meraviglosa razza.

Volevo chiedervi anche un altra cosa sto provvedendo alcostruzione di un box in giardino però io col cane voglio anche viverci in casa per i bisogni come devo fare basterebbe farle capire che li deve andare a far fuori come devo fare questo per me è un problema serio.

attendo vostri consigli ....grazie ancora

Link al commento
Condividi su altri siti

Si fanno tanti moralismi su code e orecchie tagliate e non si riflette mai che basterebbe selezionare le razze in una certa maniera per evitare poi che un ministro crei una lista di cani feroci.La selezione in una razza è tutto ed io voglio contribuire al miglioramento di questa meraviglosa razza.

Ma una razza è nata con coda e orecchie integre, mantenere la razza più pura possibile significherebbe lasciare coda e orecchie integre non tagliate per una questione di estetica. Moralismi giustamente a mio parere ci sono perchè amputare comunque una parte del corpo ad un animale che non lo necessita per me non ha senso. Ma si è sempre fatto e per un po si continuerà a farlo purtroppo, spero solo che un giorno si levi completamente dalla testa della gente la volontà di tagliare ora che c'è la legge.

Link al commento
Condividi su altri siti

Lo ztp è un traguardo asslutamente necessario da raggiungere per chi vuole contribuire a mantenere un ottimo livello di allevamento di questa razza, quindi ripeto che è un'ottima cosa che tu parta già da questa prospettiva. Ma so per esperienza che un neo proprietario deve prima pensare alla crescita del cucciolo in maniera equilibrata e soprattutto che sia strasocializzato.

Il dobermann è un cane dal forte temperamento, molto sensibile all'ambiente che lo circonda e una volta adulto sarà ben gestibile solo se da piccolo avrà fatto più esperienze di vita possibili. Conosco fin troppa gente che avendo molto spazio in casa lascia poi il cane da solo e quando per qualche necessità ( tipo portarlo dal veterinario) si sono pentiti di non averlo fatto socializzare meglio da piccolo, perchè poi sono "cavoli amari" come si dice dalle mie parti.

Quindi va bene lavorare per prendere brevetti e certificazioni, ma prima di tutto ciò c'è la socializzazione e l'educazione.

Per i bisogni in casa, basta avere un pò di pazienza all'inizio, non rimproverare il cucciolo quando la fa dentro, ma ignorarlo, pulire quando non ti vede e premiarlo tantissimo quando fa i bisogni fuori. I cani sono animali molto puliti e una volta che crescono e riescono a controllare bene gli stimoli, imparano a sporcare lontano da dove dormono e dove mangiano.

Però non ho capito una cosa: stai preparando un box fuori, vuol dire che la farai vivere fuori? Ti dico subito che fare le cose "via di mezzo" cioè un pò dentro e un pò fuori non va bene. Perchè d'inverno dentro ci sono i riscaldamenti e lo sbalzo sarebbe troppo grande. Quindi o la fai dormire dentro e quindi vivere in casa, oppure la metti subito fuori e la fai entrare solo qualche volta. Conosco bene il dobermann soprattutto le femmine e secondo me è un cane che deve stare in casa sempre. IL giardino va bene in primavera ed estate o per farla giocare, ma è un cane talmente attaccato all'uomo che, secondo me, fuori è solo un cane isolato e triste.

Scusate l'ignoranza ma cos'è lo ZTP?

Riporto cos'è lo ZTP e come si ottiene dal sito del rottweiler club italia:

Scopo dello ZTP è di garantire l’utilizzo in allevamento di soggetti che garantiscono le doti morfologiche e caratteriali previste dallo standard e di escludere invece quelli non idonei.

L’organizzazione dipende dal Rottweiler Club Italiano che si accorderà con l’ E.N.C.I. per l’autorizzazione a svolgere le singole prove.

Ogni soggetto prima di poter essere iscritto e giudicato in una prova di ZTP deve: essere iscritto ai Libri d’Origine ENCI ed aver compiuto almeno 18 mesi nel giorno della prova, essere stato sottoposto ad accertamento radiografico per la displasia dell’anca da un veterinario riconosciuto.

All’iscrizione deve essere allegato il pedegree originale e la documentazione della displasia dell’anca; inoltre il proprietario deve essere socio del Rottweiler Club.

Ad un’eventuale ripresentazione dii un cane già respinto, deve essere presentato anche il giudizio dello ZTP precedente.

PRESUPPOSTI INDISPENSABILI PER LA PARTECIPAZIONE ALLO Z.T.P.

L’organizzazione riceve le iscrizioni controllando l’esattezza dei documenti ed aggiungendo eventuali supplementi o rettifiche.

Il Direttore di Campo prepara la documentazione che deve riportare i seguenti dati:

- nome del cane

- data di nascita

- numero di tatuaggio

- nome dell’allevatore

- nome ed indirizzo del proprietario

- numero tessera del Socio

L’organizzazione della manifestazione il giorno della prova deve garantire che il giudice possa lavorare senza intralci e che ci siano a disposizione collaboratori esperti e la seguente attrezzatura:

- un cinometro

- un figurante ufficiale R.C.I. con la relativa attrezzatura

- una pistola a salve

- un terreno idoneo (eventualmente di assi) per la misurazione

- una bilancia

il direttore di campo assiste il giudice nella parte pratica dello ZTP.

PRESENTAZIONE

Tutti i cani devono essere presentati in modo da non disturbare gli altri ed essi stessi non devono essere disturbati dagli altri. Non sono ammessi altri cani nel o fuori dal ring.

Torna su

SVOLGIMENTO PRATICO DELLA PROVA

Devono essere giudicati prima tutti i maschi e poi tutte le femmine.

I soggetti vengono valutati:

- aspetto, corporatura, arti, andatura, dentatura, pelo, etc.

- indifferenza allo sparo (minimo calibro 6mm), indifferenza alle persone nel gruppo.

- Prova caratteriale-istinto

Il giudice intratterrà il conduttore per alcuni minuti prima della prova stessa per spiegare il significato della stessa e spiegherà il motivo ed il senso degli esercizi che servono per valutare il carattere e l’istinto del cane.

Dapprima il giudice prenderà visione del soggetto da fermo e poi in movimento; in questo modo potrà acquisire confidenza con il cane. Un colloquio con il proprietario circa il comportamento, l’allevamento e gli influssi ambientali completeranno il quadro.

Poi il giudice dovrà misurare il soggetto e controllarne la dentatura, controllerà inoltre il colore degli occhi con la tabella (colorimetro): rottweiler con il colore dal 1a al 4a saranno ammessi al proseguio della prova, rottweiler con occhi di colore dal 4b al 5 e 6 non potranno proseguire LA PROVA. In un luogo tranquillo il cane viene giudicato riguardo la reazione allo sparo e nel gruppo. Il conduttore si dirige verso un punto del campo, con il cane al guinzaglio: qui ci sarà un gruppo di persone. A 10/15 passi di distanza tra cane e gruppo il giudice farà sparare due colpi con un intervallo minimo di cinque secondi fra l’uno e l’altro: è facoltà del giudice, se il cane dimostrasse reazioni, sia sparare un terzo o un quarto colpo sia con il soggetto al guinzaglio oppure seduto e senza il guinzaglio, se il cane dimostrasse reazioni non potrà proseguire la prova. Il cane entrerà poi nel gruppo di persone e si dovrà dimostrare disinvolto anche quando dovrà sedersi e le persone del gruppo gli si stringeranno intorno.

Proprio questa prova “ diversa da altre” tende a dimostrare la sicurezza del cane e la sua fiducia nel conduttore. Queste prove vengono eseguite quando il soggetto è giudicato da fermo. Subito dopo si svolge la prova di difesa, l’intesità dell’attacco sarà pari a quella di un IPO 1 o SCHH 1.

Ogni organizzazione dovrà garantire il cane bianco a disposizione.

Il conduttore con il cane al guinzaglio si dirigerà verso il nascondiglio dietro cui è nascosto il figurante, a circa 40 passi di distanza. Dopo circa 20 passi il cane verrà lasciato senza il guinzaglio e la rimanente distanza potrà essere percorsa o con il cane libero o condotto per il collare.

Il cane dovrà comunque rimanere accanto al proprio conduttore sino al momento dell’attacco, a questo punto il figurante uscirà dal nascondiglio e correrà contro il conduttore minacciandolo, solo ora il soggetto dovrà essere lasciato libero di attaccare.

Tutto ciò avverrà solo su ordine del giudice.

Il cane dovrà immediatamente afferrare la presa e mordere, solo a questo punto riceverà due colpi dal figurante con il bastone di cuoio; sono consentiti colpi su cosce, sulle parti laterali e sulla zone del garrese. E’ consentita l’esortazione vocale del conduttore. Su ordine del giudice il figurante interromperà l’attacco ed al soggetto verrà ordinato lascia.

Per superare la prova il rottweiler dovrà eseguire almeno un lascia senza l’intervento manuale del conduttore.

Dopo aver terminato l’attacco, il cane dovrà rimanere assolutamente presso il figurante (vigilanza).

Sono vietati richiami o aiuti di ogni tipo, per costringere il cane a rimanere presso il figurante, sia per questa prova che per quella successiva (prova di coraggio).

Dopo l’attacco improvviso, il conduttore terrà saldamente il cane per il collare.

Il figurante allora si metterà a scappare, percorsi circa 50 passi, su ordine del giudice, il conduttore dovrà lanciare il cane per l’attacco.

E’ consentito al conduttore seguire il cane per alcuni passi, ma si dovrà arrestare all’ordine del giudice.

Il giudice chiederà al figurante di voltarsi, quando il cane sarà ad una distanza di circa 20 passi.

Allora il figurante correrà verso il cane facendo movimenti minacciosi. Il rottweiler raggiungerà il figurante senza esitazioni ed il più rapidamente possibile attaccherà.

Il cane, in questo combattimento, non riceverà alcun colpo. Su ordine del giudice il figurante interromperà l’attacco.

Al soggetto sarà ordinato il lascia e dovrà rimanere vigile presso il figurante senza alcun aiuto del conduttore. Il giudice chiederà poi di avvicinarsi rapidamente al suo cane.

I rottweiler che durante queste prove non morsicheranno o che dopo la fine di ciascuna prova si allontaneranno dal figurante prima del tempo, non potranno superare la prova.

Il proprietario del cane è responsabile di ogni danno eventualmente provocato.

RELAZIONE DEL GIUDICE

I risultati vengono riportati sulla scheda della prova ed alla fine della stessa le schede devono essere firmate dai giudici. Le decisioni sono inappellabili.

Se su di un soggetto si riscontrano anomalie di sviluppo o carenze di alcune doti caratteriali. Il giudice può rimandare il cane da 2 a 6 mesi per la ripetizione della prova. Al termine di questa scadenza il cane può essere ripresentato; i rottweiler che vengono rimandati possono rifare la prova ancora due volte dopo di che se non la superano, rimarranno non consigliati per la riproduzione.

Se un rottweiler viene presentato con i denti a tenaglia non deve essere giudicato; un soggetto del genere può essere ripresentato solo se supera due anni e mezzo o più. Lo ZTP viene confermato se la dentatura non ha subito cambiamenti.

Torna su

NORME DI ATTUAZIONE DELLE ZTP

Per organizzare lo ZTP è obbligatorio garantire al Club, tramite il delegato che si fa responsabile, i seguenti strumenti:

-una pedana in legno o simile per le misurazioni, di dimensioni di mt. 2 x mt. 1,5 circa;

-una bilancia, preferibilmente a basculla, o comunque idonea a pesare il cane eventualmente tenuto in braccio dal conduttore;

-una videocamera di sicuro funzionamento (meglio se provvisti di una di scorta);

-una pistola calibro 6 con colpi in abbondanza (meglio una di scorta);

-un ombrellone;

-un metro a fettuccia (tipo sarta);

-7/8 persone fisse, individuabili ed insostituibili per il gruppo dell’indifferenza;

-un compasso bi-zigomatico;

-un cinometro, un colorimetro per occhi (omologato A.D.R.K.);

-un misuratore per la testa (questi ultimi quattro oggetti saranno a cura del Club o del giudice che si occuperà della parte morfologica);

-per l’iscrizione è obbligatorio inviare una copia del certificato LOI;

-alla prova deve essere sempre presente un veterinario indicato dall’organizzazione e autorizzato dal Club;

-una manica composta da due corpi: uno rigido di protezione e una sopramanica;

La valutazione morfologica sarà indicata con dei numeri (1- 2 –3) e la valutazione del lavoro sarà indicata con delle lettere (a – b – c). Per fare un esempio. Un cane potrà riportare il giudizio 2a che indicherà un soggetto valutato Molto Buono (*) morfologicamente ed Eccellente nel superare la prova di lavoro specifica.

(*) I giudizi non saranno mai equiparabili a quelli delle esposizioni che sono stilati secondo criteri molto differenti da quelli della selezione; in particolare per quanto riguarda il colore degli occhi il criterio da applicare è il seguente:

- da 1a a 2b CAT. 1

- da 3a a 3b CAT.2

- 4a CAT. 3

Inoltre per i soggetti radiografati HD C (ancora ammesso) non verrà mai assegnata la categoria 1; per i soggetti di età compresa tra il 18 ed i 36 mesi, quando all’esame morfologico del giudice l’occlusione dentale del cane si presenti con il gruppo incisivi superiori che copre per meno di un terzo in occlusione il gruppo incisivo inferiore il soggetto deve essere rivisto dopo il compimento dei 36 mesi di età.

I soggetti dichiarati rividebili a 36 mesi per forbice stretta non potranno avere la categoria morfologica 1; i soggetti presentati allo ZTP dopo i 36 mesi che presentano una dentatura a forbice stretta, ovvero con meno di un terzo di incisivo coperto, non potranno ottenere la categoria morfologica 1.

Per i soggetti con i denti incisivi fortemente non allineati non è consentita la categoria 1.

Inoltre il giudice ha la facoltà di dichiarare rivedibile dopo 3 o 6 mesi il soggetto che all’esame morfologico risultasse affetto da un’anomalia fisica tale da richiedere il parere di una commissione di esperti esterna alla giuria dello ZTP stesso.

In tal caso il giudice segnalerà l’anomalia al Consiglio Direttivo che, dopo richiesta del proprietario del cane, designerà una commissione esaminatrice la quale rilascerà una idonea certificazione con cui il soggetto potrà ripresentarsi allo ZTP, se risultato idoneo.

Inoltre ci sono anche queste due prove:

ESECUZIONE DELL’ESERCIZIO DI DIFESA “IMPROVVISO”

ESECUZIONE DELL’ESERCIZIO DI DIFESA

“ LANCIATO”

Questa prova è fatta sia per i Dobermann che per i Rottweiler e per altre razze. :bigemo_harabe_net-172:

Link al commento
Condividi su altri siti

Riporto parte dell'ordinanza del Ministro della Salute TURCO..

Per tutte le razze, invece, divieto degli interventi chirurgici "non resi necessari dalla salute dell'animale". Concretamente dovrebbe scomparire la pratica diffusa dei tagli "estetici" di orecchie e coda e compare l'obbligo, per le "razze pericolose" di museruola e guinzaglio in tutti i luoghi pubblici. Altre novità interessanti sono il divieto di addestramenti votati ad aumentare l'aggressività dell'animale e dei collari elettrici o "altri congegni che procurano paure e sofferenza" perché possono provocare reazioni di aggressività. Quest'ultimo divieto era presente anche nell'ordinanza Storace, scaduta da quaranta giorni, ma non chiaro e dunque inapplicato. .

Per quanto riguarda il cane che sta acquistando ci sono parecchi doberman abbandonati anche nei canili, con un carattere ben definito. Ci pensi prima di spendere soldi, se non e' gia' ben disposto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Non commento la scelta del taglio perchè ognuno alla fine fa quello che vuole

NO...ognuno fa quello che vuole sul PROPRIO corpo.... :bigemo_harabe_net-127:

Link al commento
Condividi su altri siti

onestamente iio seguo sempre i miei cuccioli e come allevapore IO NON LO FACCIO PER AVERE RITORNI...anzi almassimo ci rimetto.

Per quanto riguarda il costo mi pare orientativamente corretto rispetto al borsino prezzi riguardante la razza.

Ma se non ti interessano determinte specifiche caratteristiche potresti sempre andare in canile e prendere un siml dobermann.

Un cane con uno pseudo-pedigree è identico ad un meticcio..anzi spesso è peggio poichè è solo frutto di intensivi allevamenti da parte di scriteriati

Link al commento
Condividi su altri siti

non si tratta di fare moralismi qua siparla di una legge...comunque basterebbe che chi cresce un cucciolo di una certa razza ne conosca le caratteristiche per non farlo diventare feroce e per non avere liste assurde in giro...e se vuoi contribuire al miglioramento di questa splendida razza chiedi al tuo allevatore di cominciare a selezionare orecchie che rispettino l attaccatura e la piega dettata dallo standard e una coda portatat in un certo modo

magari sbaglio ma la penso a questo modo per tutti gli altri consigli t han gia risposto le altre che conoscon la razza molto meglio di me :bigemo_harabe_net-134:

Link al commento
Condividi su altri siti

Volevo chiedervi anche un altra cosa sto provvedendo alcostruzione di un box in giardino però io col cane voglio anche viverci in casa per i bisogni come devo fare basterebbe farle capire che li deve andare a far fuori come devo fare questo per me è un problema serio.

allora..il mio dobermann ora ha 3 anni,quando è arrivato per abituarlo a fare i bisogni fuori lo portavo molto spesso fuori e lo premiavo e gli facevo un sacco di complimenti quando faceva quello che stavo aspettando..in ogni caso ti accorgerai da te che diventerà abbastanza semplice riconoscere quando sta per sporcare..quindi lo prendi e lo porti fuori subito..altrimenti se dovessi trovarlo già a metà dell'opera,bè,un bel"no"secco.per quanto riguarda il fuori o dentro..ho un giardino enorme,ma lui vuol stare dove può stare a contatto con noi..se sa che siamo dentro casa e lui è fuori abbaia come un pazzo..cosa,a quanto ho letto,abbastanza comune nei dobermann..in bocca al lupo per la tua cucciola

Link al commento
Condividi su altri siti

Volevo chiedervi anche un altra cosa sto provvedendo alcostruzione di un box in giardino però io col cane voglio anche viverci in casa per i bisogni come devo fare basterebbe farle capire che li deve andare a far fuori come devo fare questo per me è un problema serio.

allora..il mio dobermann ora ha 3 anni,quando è arrivato per abituarlo a fare i bisogni fuori lo portavo molto spesso fuori e lo premiavo e gli facevo un sacco di complimenti quando faceva quello che stavo aspettando..in ogni caso ti accorgerai da te che diventerà abbastanza semplice riconoscere quando sta per sporcare..quindi lo prendi e lo porti fuori subito..altrimenti se dovessi trovarlo già a metà dell'opera,bè,un bel"no"secco.per quanto riguarda il fuori o dentro..ho un giardino enorme,ma lui vuol stare dove può stare a contatto con noi..se sa che siamo dentro casa e lui è fuori abbaia come un pazzo..cosa,a quanto ho letto,abbastanza comune nei dobermann..in bocca al lupo per la tua cucciola

ciao alessia grazie di cuore per avermi risposto volevo chiederti se hai unafoto del tuo dob se magari melamandi la mia meil è manc.david@libero.it

penso sempre al prezzo che sto pagando per il mio cane e mi kiedo se davvero ne vale la pena in effettti lo sempredesiderato questo rtipo di cani. il tuo ha lo ztp? ha già fatto cucciolate??? dammi qualche notizia in merito grazie.

Link al commento
Condividi su altri siti

Parole sante quelle scritte a riguardo del'importanza dello ztp rispetto al decreto che vieta il 'taglio'

il problema è che spesso le persone acquistano cani e li fanno riprodurre secondo natura, a volte compromettendo il lavoro di selezione fatto in precedenza da chi ci mette tempo e passione........

Giuseppe spesso hai fatto riferimento al prezzo (se ho capito bene di 1500 euro) per l'acquisto del cane, mi incuriosisce sapere chi sono i genitori, e se vuoi un consiglio trova un'accordo con l'allevatore, sai per avere una garanzia, a riguardo della preventiva (lastra preventiva per la displasia dell'anca).

Una domanda a Fabia, ma un'allevatore quali spese ha per poter chiedere un prezzo esagerato per un cucciolo?

anzi il prezzo è determitato dai risultati ottenuti dai genitori del cucciolo, dalla genealogia e di conseguenza dallo stato di salute, esenzione di malattie ereditarie ed altro.

Link al commento
Condividi su altri siti

Già...purtroppo un allevatore non chiede tanti soldi per via delle spese che ha dovuto sostenere....il prezzo è sempre in base ai genitori e ai loro risultati....

Le alternative sono due: o si sceglie di adottare un cane di razza ( di per se con più problemi di salute e più delicato) e ci si rivolge ad un allevatore serio che purtroppo-perfortuna spara ste cifre, oppure si va in un bel canile, se ne visitano più di uno, e si salva da una vita di solitudine e di tristezza un cane che è nato per stare al nostro fianco....io la mia scelta l'ho già fatta, per tutti i cani che prenderò, ma capisco che non sia così per tutti...

Le vie di mezzo, ovvero quelli che ti vendono un cane ad un prezzo più basso, ma che si definiscono allevatori, non sono nemmeno da prendere in considerazione....o sei disposto a spendere oppure sei disposto a mettere da parte la voglia di un determinato cane e ne salvi uno...

Link al commento
Condividi su altri siti

Bhè non solo dai genitori, un allevatore comunque per i soldi che chiede secondo me, se è un buon allevatore, non ci guadagna tantissimo. A partire dal parto che a volte necessita l'intervento del vet., la prima vacinazione per i cuccioli, assisterli perchè per farli crescere come si deve bisogna starci dietro, controllo dal veterinario, microceep o tatuaggio, il tempo veramente che un allevatore serio ci dedica portano il valore del cucciolo(di pura razza) già intorno ai 600 euro, in più se ci si aggiungono i genitori campioni aumenta ilprezzo però a mio parere, pe run dob. 1500 euro se ha davvero genitori campioni, non è eccessivo.

Non dico che spenderei tutti quei soldi per un cane perchè ce ne sono tanti da adottare e che hanno bisogno, però per uno che fa l'alelvatore diprofessione, oltre ai soldi restituiti deve aver pure un guadagno, daltronde è il suo lavoro.

Link al commento
Condividi su altri siti

allora ragazzi la cagna è figlia di cleopatra red dell'arco azzurro è stata due volte campionessa sociale ed una volta campionessa italiana ha tutti i brevetti esente displasia all'anca ed esente anche di un'altra malattia quella al bulbo oculare (sono ancora troppo ignorante in materia per essere piu tecnico).

IL padre l'ho visto in foto e' uno stallone che si trova in croazia il nome non lo ricordo mi diceva l'allevato che questo accoppiamento va a richiamare un imporatante stallone dell'allevamento del citone.

Mannaggia facciofatica a ricordare tutti sti nomi di cani..nsomma ragazzi la madre è eccezionale di una bellezza unica di una dolcezza impressionnante.

Cmq è un allevatore in gamba molto disponibile e sembrerebbe anche corretto.Io per nattura non mi fido di nessuno quindi lo guardo sempre in maniera piuttosto critica.

Ragazzi spero solo di poter condividere la mia vita con questo spero solo che il lavoro e le altre circostanze non mi tolgano questa possibilità.

Io sono u

no sportivo adoro correre e questa passione mi piacerebbe condividerla con lei mi piacerebbe portara amare in primavera insomma è questo il tipo di vita che mi piacerebbe fare con lei.la mia ragazza mi ha detto scherzando questo cane sarà lafine della onstra storia! IO le ho risposto di non preoccuparsi per il sesso ci sarai sempre tu....ahahahahahahahahaha!!!

Ciao a ttutti attendo vostre notizie.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...