Vai al contenuto

Mixo E Sterilizzazione Per Niglietto


intima_mente
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti!!! Che emozione, è la prima volta che faccio parte di questo forum... Allora ragazzi, vi racconto un pò la mia storia... Un paio di settimane fà la mia sorellina mi vedeva triste, ho chiuso un'importante storia d'amore dopo 2 anni e stavo molto male, e così ha deciso di farmi un bel regalo per questo santo natale... un bellissimo niglietto nano bianco batuffoloso e con gli occhi azzurri... la sorpresa è stata enorme, anche perchè lei sapeva quanto io in altri tempi abbia desiderato un coniglio... Il giorno dopo abbiamo scoperto che era un maschietto e non aveva più di 4 mesi... Il nome scelto fu Roger... Essendo assolutamente ingorante in materia, mi misi subito all'opera utilizzando internet come mezzo di informazione più completo, e cominciando a spulciare siti su siti... oggi so tantissime cose sui conigli... per lo meno l'indispensabile... da un paio di giorni ho eliminato il pellets e giorno dopo giorno inserisco sempre verdure nuove nella sua dieta (ho letto attentamente quelle consentite quelle assolutamente da evitare), ama il fieno e questo mi rallegra, beve tanto e spallina allegramente... Ho subito preso conoscenza delle malattie mortali ed ho già provveduto a farlo vaccinare contro le emorragiche, ha fatto l'esame delle feci e, ahimè, il vet ha rivelato presenza di coccidi, ragion per cui è in corso una piccola cura... Solo che ho un paio di dubbi che vorrei tanto mi fossero chiariti: allora, andiamoci per gradi:

1) il vaccino contro la mixo mi è stato consigliato solo se il niglio vive a contatto con altri conigli o se dimora nei paraggi di un possibile allevamento. La risposta è no per entrambe. Voi che avete sicuramente più esperienza di me, mi consigliate di farlo vaccinare ugualmente?

2) Il secondo, grandissimo problema rigaurda la sterilizzazione. Ho letto altri interventi e mi rallegra sapere che nn c'è gente pronta a puntarti il dito solo se parli di sterilizzazione, cosa che mi è già successa in un altro forum, ma da gente forse incompetente che nn capisce quanto i niglietti soffrano i continui bombardamenti ormonali... Nei siti internet visitati leggo che è consigliabilissimo, oltre che per problemi notoriamente conosciuti (spallinate e spipizzate varie) perchè spesso manifestano una notevole aggressività e anche per evitare possibili tumori che possono formarsi in seguito all'impossibilità di sfogare la libido. Leggo anche che il 5-6 mese di vita sarebbe il tempo giusto per far sterilizzare i maschietti. Ok, così mi convinco che forse è meglio così... Poi parlo cn molti veterinari, e tutti mi sconsigliano di farlo sterilizzare perchè non è vero che senza sterilizzazione diventano aggressivi, che nn è vero che cambiano abitudini, che se hanno sempre fatto palline e pipì in gabbia continueranno a farle lì e che nn è vero il possibile formarsi di tumori, almeno per i maschietti, perchè per le femminucce quest'ultima opzione è vera. E che, se per caso dovessi accorgermi che le cose che avevo letto erano vere, c'è sempre tempo per stelirizzarli. Anzi, semmai dovessi decidermi, è megli farlo quando ormai sn maturi, e non adesso che ha soltanto 4 mesi, per non bloccargli la crescita (mi dicono anche che il testosterone è importante per la formazione, durante l'età dello sviluppo, dello scheletro, dei muscoli ecc...) A questo punto mi è sorto un dubbio: ho letto che per praticare un'operazione come la sterilizzazione (operazione chirurgica vera e propria) bisogna essere davvero competenti, poichè le dosi di anestesia da somministrare al niglietto, se sbagliate, gli potrebbero essere letali. Allora penso: me lo sconsigliano perchè è davvero irrilevante o lo fanno soltanto perchè non voglio prendersi la responsabilità dell'operazione causa il fattore anestesia (dunque non sono abbastanza competenti in materia di sterilizzazione)?!?!

Vi prego, aiutatemi... Che faccio? Lo faccio sterilizziare? E se è si, quando?

Aspettando tante risposte... Roger ringrazia...

P.s. Un'ultimissima cosa: Orientativamente quanto costa un'operazione di sterilizzazione per un maschietto?

Un abbraccio lapino!!! :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao e benvenuto,

il tuo coniglietto sarà splendido, che bel pensiero che ha avuto la tua sorellina :bigemo_harabe_net-134:

Ma passiamo alle tue domande, per il vaccino, la mixo è appunto portata anche dalle zanzare, cioé se viene punto un animale infetto e poi punge il tuo, oltre che con la vicinanza, quindi comunque non vaccinandolo un rischietto c'è sempre, per dire metti che uno che abita in zona ha un coniglio che porta in campagna, viene contaminato perché questo vicino ha un allevamento di conigli, poi torna, una zanzara lo punge e poi punge il tuo, ci sono stati casi comunque anche in città di conigli ammalati "non si sa come". Ora ovvio che nella tua situazione le percentuali sono davvero molto basse, io ti consiglierei di si, comunque è a tua discrezione.

Per la sterilizzazione, guarda assolutamente non è obbligatoria, avendo tu un solo maschio per casa, anzi io non la farei (nella tua situazione), perché è comunque un intervento chirurgico, anche se ormai da i vet esperti si fa all'ordine del giorno, anche se è un intervento semplice, è comunque un'operazione e quando un'operazione è necessaria benissimo, altrimenti meglio evitare, non dobbiamo a mio modesto parere farci prendere troppo la mano, come se fosse una passeggiata, un rischio minimo minimo c'è, inutile negarlo, quindi se è per il bene del coniglio allora che ben venga altrimenti no. Per la femmina è un intervento importante alla fine perché previene malattie brutte, per il maschio è consigliabile in alcune situazioni, se in presenza della femmina ovviamente e se si vede che è particolarmente irrequieto, nervoso, che magari schizza ovunque di pipì e naturalmente bisogna saper anche leggere se ciò dipende da un fattore caratteriale o ormonale, se è da un lato ormonale allora va bene intervenire. Io ho diversi maschi e alcuni sono sterilizzati (vivono con le femmine o con un compagno) altri no, quelli no, sono tranquillissimi, lasciati liberi neanche sporcano per casa, quindi sarebbe stato fuori luogo sterilizzarli. Quindi quello che ti consiglio è di aspettare e vedere come va il tuo coniglietto, comunque non è vera la storia che 4 mesi blocca la crescita, io due li ho sterilizzati appena scesi i testicoli a 3 mesi e mezzo e sono cresciuti benissimo. In media una sterilizzazione di un maschio va dagli 80 ai 110€ ma appunto dipende dalla zona di Italia, e mi raccomando solo da un vet superesperto.

Ciao

Silvia

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti!!! Che emozione, è la prima volta che faccio parte di questo forum... Allora ragazzi, vi racconto un pò la mia storia... Un paio di settimane fà la mia sorellina mi vedeva triste, ho chiuso un'importante storia d'amore dopo 2 anni e stavo molto male, e così ha deciso di farmi un bel regalo per questo santo natale... un bellissimo niglietto nano bianco batuffoloso e con gli occhi azzurri... la sorpresa è stata enorme, anche perchè lei sapeva quanto io in altri tempi abbia desiderato un coniglio... Il giorno dopo abbiamo scoperto che era un maschietto e non aveva più di 4 mesi... Il nome scelto fu Roger... Essendo assolutamente ingorante in materia, mi misi subito all'opera utilizzando internet come mezzo di informazione più completo, e cominciando a spulciare siti su siti... oggi so tantissime cose sui conigli... per lo meno l'indispensabile... da un paio di giorni ho eliminato il pellets e giorno dopo giorno inserisco sempre verdure nuove nella sua dieta (ho letto attentamente quelle consentite quelle assolutamente da evitare), ama il fieno e questo mi rallegra, beve tanto e spallina allegramente... Ho subito preso conoscenza delle malattie mortali ed ho già provveduto a farlo vaccinare contro le emorragiche, ha fatto l'esame delle feci e, ahimè, il vet ha rivelato presenza di coccidi, ragion per cui è in corso una piccola cura... Solo che ho un paio di dubbi che vorrei tanto mi fossero chiariti: allora, andiamoci per gradi:

1) il vaccino contro la mixo mi è stato consigliato solo se il niglio vive a contatto con altri conigli o se dimora nei paraggi di un possibile allevamento. La risposta è no per entrambe. Voi che avete sicuramente più esperienza di me, mi consigliate di farlo vaccinare ugualmente?

2) Il secondo, grandissimo problema rigaurda la sterilizzazione. Ho letto altri interventi e mi rallegra sapere che nn c'è gente pronta a puntarti il dito solo se parli di sterilizzazione, cosa che mi è già successa in un altro forum, ma da gente forse incompetente che nn capisce quanto i niglietti soffrano i continui bombardamenti ormonali... Nei siti internet visitati leggo che è consigliabilissimo, oltre che per problemi notoriamente conosciuti (spallinate e spipizzate varie) perchè spesso manifestano una notevole aggressività e anche per evitare possibili tumori che possono formarsi in seguito all'impossibilità di sfogare la libido. Leggo anche che il 5-6 mese di vita sarebbe il tempo giusto per far sterilizzare i maschietti. Ok, così mi convinco che forse è meglio così... Poi parlo cn molti veterinari, e tutti mi sconsigliano di farlo sterilizzare perchè non è vero che senza sterilizzazione diventano aggressivi, che nn è vero che cambiano abitudini, che se hanno sempre fatto palline e pipì in gabbia continueranno a farle lì e che nn è vero il possibile formarsi di tumori, almeno per i maschietti, perchè per le femminucce quest'ultima opzione è vera. E che, se per caso dovessi accorgermi che le cose che avevo letto erano vere, c'è sempre tempo per stelirizzarli. Anzi, semmai dovessi decidermi, è megli farlo quando ormai sn maturi, e non adesso che ha soltanto 4 mesi, per non bloccargli la crescita (mi dicono anche che il testosterone è importante per la formazione, durante l'età dello sviluppo, dello scheletro, dei muscoli ecc...) A questo punto mi è sorto un dubbio: ho letto che per praticare un'operazione come la sterilizzazione (operazione chirurgica vera e propria) bisogna essere davvero competenti, poichè le dosi di anestesia da somministrare al niglietto, se sbagliate, gli potrebbero essere letali. Allora penso: me lo sconsigliano perchè è davvero irrilevante o lo fanno soltanto perchè non voglio prendersi la responsabilità dell'operazione causa il fattore anestesia (dunque non sono abbastanza competenti in materia di sterilizzazione)?!?!

Vi prego, aiutatemi... Che faccio? Lo faccio sterilizziare? E se è si, quando?

Aspettando tante risposte... Roger ringrazia...

P.s. Un'ultimissima cosa: Orientativamente quanto costa un'operazione di sterilizzazione per un maschietto?

Un abbraccio lapino!!! :bigemo_harabe_net-146:

ciao,benvenuto nel forum!da come descrivi iltuo coniglietto dev'essere un amore,se puoi metti delle foto,dev'essere davvero magnifico!

per quanto riguarda il vaccino per la mixo,a me il veterinario ha detto la stessa cosa che è stata detta a te,cioè che se non ho altri conigli in casa o allevamenti di nigli nei paraggi di casa non c'è pericolo che il mio coniglietto venga colpito dalla malattia.io però,leggendo su internet e informandomi su questa terribile malattia,ho preferito far vaccinare comunque Nuvola(questo il nome della mia piccolina)...comunque tutti i vet dove sono stata mi hanno detto che vivendo il coniglio da solo e lontano da allevamenti la possibilità che si prenda la mixo è davvero remotissima,se non impossibile,quindi puoi anche evitare di fare il vaccino...

per la sterilizzazione,è vero per i maschi c'è meno rischio di tumori che per le femmine,quindi la sterilizzazione nei maschi si fa prevalentemente per evitare che questi spallinino e urinino per tutta la casa...x quanto riguarda l'aggressività,non so per quanto riguara i maschi,ma la mia piccolina da quando ha raggiunto la maturità sessuale è diventata molto più aggressiva,infatti mi sto organizzando per fare l'intervento,ma volgio accertarmi che il vet dove la porterò sia competente,altrimenti la mia Nuvola potrebbe anche morire...quindi miraccomando se scegli di far sterilizzare il tuo Roger scegli bene il vet e chiedi a più veterinari,non fermarti ad uno solo...io non lo sterilizzerei se fossi in te,essendo maschio i rischi di tumori non sono altissimi come nelle femmine,e se il suo maracre il territorio non ti da troppo fastidio,evita di fargli subire un intervento che ha i suoi rischi...se decic per la terilizzazione l'intervento si può fare,come dice Silvia,anche appena i testicoli sono appena scesi.

il costo dell'intervento dipende dalle zone d'Italia,come dice Silvia,io sono di Roma e qui i prezzi si aggirano intorno ai 100-150 €.

ciao!

facci sapere!

un bacione! :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Solo che ho un paio di dubbi che vorrei tanto mi fossero chiariti: allora, andiamoci per gradi:

1) il vaccino contro la mixo mi è stato consigliato solo se il niglio vive a contatto con altri conigli o se dimora nei paraggi di un possibile allevamento. La risposta è no per entrambe. Voi che avete sicuramente più esperienza di me, mi consigliate di farlo vaccinare ugualmente?

Ciao !,

purtroppo è un'informazione errata, sono necessari in tutti i casi, due vaccini : uno contro la Mixo ed uno contro la Malattia Emorragica Virale. probabilmente per darti questa informazione il tuo veterinario non ha molta esperienza coi conigli, ne conosci uno specializzato a cui rivolgerti? Altrimenti se ti va scrivimi in pvt di che zona sei ;)

2) Il secondo, grandissimo problema rigaurda la sterilizzazione. Ho letto altri interventi e mi rallegra sapere che nn c'è gente pronta a puntarti il dito solo se parli di sterilizzazione, cosa che mi è già successa in un altro forum, ma da gente forse incompetente che nn capisce quanto i niglietti soffrano i continui bombardamenti ormonali... Nei siti internet visitati leggo che è consigliabilissimo, oltre che per problemi notoriamente conosciuti (spallinate e spipizzate varie) perchè spesso manifestano una notevole aggressività e anche per evitare possibili tumori che possono formarsi in seguito all'impossibilità di sfogare la libido. Leggo anche che il 5-6 mese di vita sarebbe il tempo giusto per far sterilizzare i maschietti. Ok, così mi convinco che forse è meglio così... Poi parlo cn molti veterinari, e tutti mi sconsigliano di farlo sterilizzare perchè non è vero che senza sterilizzazione diventano aggressivi, che nn è vero che cambiano abitudini, che se hanno sempre fatto palline e pipì in gabbia continueranno a farle lì e che nn è vero il possibile formarsi di tumori, almeno per i maschietti, perchè per le femminucce quest'ultima opzione è vera. E che, se per caso dovessi accorgermi che le cose che avevo letto erano vere, c'è sempre tempo per stelirizzarli. Anzi, semmai dovessi decidermi, è megli farlo quando ormai sn maturi, e non adesso che ha soltanto 4 mesi, per non bloccargli la crescita (mi dicono anche che il testosterone è importante per la formazione, durante l'età dello sviluppo, dello scheletro, dei muscoli ecc...) A questo punto mi è sorto un dubbio: ho letto che per praticare un'operazione come la sterilizzazione (operazione chirurgica vera e propria) bisogna essere davvero competenti, poichè le dosi di anestesia da somministrare al niglietto, se sbagliate, gli potrebbero essere letali. Allora penso: me lo sconsigliano perchè è davvero irrilevante o lo fanno soltanto perchè non voglio prendersi la responsabilità dell'operazione causa il fattore anestesia (dunque non sono abbastanza competenti in materia di sterilizzazione)?!?!

Centrato ;) solitamente il motivo è quello, insieme a tutta una serie di errate credenze e scarsa conoscenza della specie. Non è per nulla vero che si blocca la crescita e che sei sempre in tempo, anzi, sia per la salute che per il comportamento, prima si fa (una volta raggiunta la maturità sessuale ovviamente intendo, ossia di solito sopra ai tre mesi per i maschietti) e meglio è; altrimenti certi atteggiamenti (compresa la marcatura) si cronicizzano.

E' stra-consigliata anche per i maschi per evitare loro di passare periodi davvero stressanti durante i quali cercano di accoppiarsi con ogni oggetto che trovano (pantofole, pelouche, etc.) e sono nervosissimi.

Il prezzo dipende dai posti, ma si aggira sulle 100 euro.

Bravo per esserti informato senza fermarti a ciò che ti hanno detto ma cercando conferme ;)

Fammi sapere di dove sei così magari c'è qualche nominativo specializzato per il tuo Roger ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao e benvenuti a te e a Roger!

Fai benissimo ad informarti e a documentarti su come tenere i nostri piccoli amici!

ho chiuso un'importante storia d'amore dopo 2 anni

Mi dispiace.. Ma ti dico per esperienza che quando si chiude una porta si apre un portone!!! E poi vedrai come il tuo Roger ti scalderà il cuore da adesso in poi!

il vaccino contro la mixo mi è stato consigliato solo se il niglio vive a contatto con altri conigli o se dimora nei paraggi di un possibile allevamento.à il cuore da adesso in poi!

Anche a me all'inizio fu consigliato questo... Successivamente, quando sono andata da un veterinario esperto per sterilizzare Ciliegia, ho scoperto che i vaccini vanno fatti tutti e due! Tra l'altro quello che il primo veterinario le aveva fatto non era nemmeno un vaccino di ultima generazione... Comunque secondo me conviene farli entrambi. Rischiare la vita dei nostri pelosi per una sciocchezza non vale la pena!

ma da gente forse incompetente che nn capisce quanto i niglietti soffrano i continui bombardamenti ormonali...

Secondo me è proprio questo il punto! Sicuramente per le femmine ci sono dei motivi in più che ci portano a farle sterilizzare, ma io sterilizzerei anche il maschio proprio per farlo soffrire di meno, visto che i conigli hanno sempre gli ormoni a mille! Ciliegia è stata sterilizzata da quindici giorni quindi ancora sono pochi per stabilirne i benefici, ma prima era un vero demonio! Mordeva, ringhiava, insomma... Era davvero ingestibile!!! Come animale da compagnia era preferibile una leonessa nella savana piuttosto che lei!

Ora sembra tranquilla... Vedremo in seguito! Comunque soffrono proprio tanto non potendo sfogare le loro pulsioni...

La sterilizzazione del maschio costa un pò meno rispetto a quella della femmina. Considera che io ho pagato 140,00 euro, quindi per il maschio starà sulle 100,00. Anch'io sono di Roma e se ci dici di dove sei possiamo consigliarti un veterinario esperto per l'intervento! C'è stevecavio che ha una bella raccolta di veterinari esperti!

Un bacio a te a e Roger!!! :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...