Vai al contenuto

Olio Di Semi


sara84
 Share

Recommended Posts

Un quesito interessante da porvi....

Quando il cavallo lavoro sono solita somministrare olio di semi di mais in aggiunta alla razione del mangime. Questo, come spero sappiate, apporta lipidi cioè energia prontamente utilizzabile dall'organismo.

Ora il problema che mi pongo è il seguente:

se io do l'olio ad esempio la mattina e lavoro il pomeriggio penso che non ci siano dubbi, in quanto l'energia c'è e può essere direttamente consumata,

ma se io prima lavoro e poi somministro l'olio? In questo caso produce lo stesso effetto o no?

:bigemo_harabe_net-172:

Link al commento
Condividi su altri siti

Altra cosa....

Ho saputo che l'olio di semi vari può essere tossico, quali semi contenuti nell'olio sono dannosi?

Link al commento
Condividi su altri siti

cavoli ho sentito anche io che l'olio di alcuni semi è tossico pero' nn so dirti quali semi siano... sorry

Link al commento
Condividi su altri siti

allora non è che siano poi così prontamente disponibili... insomma diamogli almeno qualche oretta x essere metabolizzati a questi lipidi.

Il grande vantaggio dei lipidi forniti dall'olio è che a differenza delle proteine vengono completamente metabolizzati senza produrre le scorie azotate (che creano molti problemi se sono eccessive).

Quindi l'uso di olio è consigliato in estate per alleggeriere le diete importanti mettendo un po' più olio e meno proteine (magari per cavalli in competizione), in inverno invece si aggiunge per dere quel di più contro il freddo.

L'lio di semi vari fa malissimo, siccome molti oli di alcuni semi sono tossici.

L'ideale è l'olio di mais, più ricco e grasso e facilmente appetibile.

Quelo di soia va alternato ogni tanto.

Chiaro?

Link al commento
Condividi su altri siti

l'olio di mais può essere dato sempre, senza necessità di cicli.

Infatti apporta perlopiù grassi, senza vitamine o altro ce rischiano s edate in eccesso di causare squilibri.

L'importante è vedere quanto ne dai al giorno e regolare l'alimentazione di conseguenza... perchè è molto energetico e va sostituito a una parte di cibo se ne dai in quantità consistente.

Dipende anche da che cosa pratica il cavallo.

Link al commento
Condividi su altri siti

il cavallo lavoro quasi tutti i giorni...qulcuno +, qualcuno meno(ovviamente con i suoi giorni d riposo). solo che nn riusciamo proprio a fargli prendere peso.

oggi mi hanno consigliato l'olio di semi di soia...che è + grasso e meno energetico..che ne pensare?

Link al commento
Condividi su altri siti

che sia più grasso non lo so anzi penso che nn ci sia differenza: l'olio è grasso puro, può variare la percentuale di grasso saturo e insaturo e le altre sostanze contenute, però il mio vet mi consigliava l'olio di mais, ma molti usano quello di soia senza differenza.

Io uso quello di mais seguendo il consiglio del mio veterinario, aggiungendo a cicli olio di fegato di merluzzo.

Ma quanto ne dai al giorno? per avere un incremento vero e visibile nella dieta le dosi devono essere consistenti.

Fammi sapere!

Link al commento
Condividi su altri siti

l'olio di fegato di merluzzo è ricco di omega 3, e vitamina A. Oltre a fare benissimo a pelo, è un valido ricostituente per cavalli debilitati e rimette velocemente in condizione.

Però comporta 2 problemi:

1) il sapore... di cui i cavalli non vanno pazzi, anzi (fa veramente schifo). E' da mettere in conto che il cavallo potrebbe categoricamente rifiutarsi di magiare.

2) l'uso sregolato causa eccessi di vitamina A che sono + deleteri che altro. L'ideale è usarlo a cicli di uno o 2 litri e riprendere dopo un mese.

Di olio ne puoi dare fino a 400ml al giorno, avendo cura di ridurre di un po' l'alimentazione (400ml corrispondono a un kilo di avena circa!). Io direi che la dose che stai dando tu (circa 250ml al giorno) va bene.

Il cavallo se ha eseguito tutti i controlli di routine (vermi e analisi del sangue se è veramente magro) e tutto è ok, dovrebbe essere in forma. In genere poi si vede se è vispo e ben disposto a lavorare. Sempre meglio un po' magro che grasso.

Fai conto che comunque nei cavalli è più facile perdere peso anche a causa di pizzoli stress, che prenderne. Ci vuole molto tempo.

Se l'alimentazione è buona e ci sono integrazioni mirate i risultati arriveranno.

Io noto i primi risultati da un mesetto.

Se vuoi sto usando un integratore molto buono (che alla fine è composto come l'olio di merluzzo da omega 3, però è una polvere decisamente più appetibile e non puzza). I prezzi però sono altini.

Una bottiglia di olio di pesce costa circa 10€, puoi provare... se nn gradisce lo puoi usare per i cani...hihi loro lo magnano più volentieri.

Hai delle foto del tuo lallo? così vediamo se è veramente magro o semplicemnte fuori condizioni. Quanti anni ha?

Link al commento
Condividi su altri siti

ne ha 18. le foto sono nel book, pero sono di quest'estate...nn era così magro..cioè è dimagrito(come anche l'anno scorso) x il caldo, solo che quest'invernp nn riusciamo a fargli mettere ciccia. nn è mai stato grasso, ma un po' + tondetto si. ha propdio dei buchi nelle cosce. in realtà qualcosa ha preso, x lo meno ha coperto le costole.

a settembre gli avevamo fatto fare degli esami ed era uscita una lieve anemia data dal caldo, che abbiamo curato con qualche integratore. devo anche dire che gli mancano ancora un bel po' di muscoli, ma con tutto l'impegno che ci metto nn riesco a metterglieli su. e poi l'anno scorso nn era in mezzafida quindi me lo gestivo meglio, forse si quest'anno è un po' + stressato e alterna lavoro fatto bene, a uno un po' meno serio...cosa che rende ancora + difficile il mio lavoro..siccome lo monmto io cercando di chiuderlo e farlo spingere, e il giorno dopo ua ragazza un po' meno esperta che nn ci riesce...già nn è predispoto a lavorare riunito e quindi a spingere..poi quetsa alternanza rende tutto + difficile. insomma, faccio quello che posso.

ora vedo se ho delle foto + recenti, magari die concorsi, anche se nn si capisce bene queanto è magro.

(nella foto "preconcorso" era magrissssssssima....ma era 2 estati fa..mi dovetti assentare x 6 mesi dall'equitazione e lo lasciai ad una ragazza in mzzafida...solo che perse tutti i muscoli in + il caldo....poveri)

Link al commento
Condividi su altri siti

un cavallo per essere definito magro mostra le classiche costole, una incollatura smilza, e schiena e garrese asciuttissimi; sulle cosce non si può parlare di vero e prorpio grasso.

Considera che il tuo cavallo non è un giovincello, e fa fatica a variare di peso velocemnte rispetto a un cavallo più giovane.

Continua così a integrare con l'olio e se ce n'è bisogno con integratori più mirati, e a gennaio o al richiamo della vaccinazione fai i dovuti controlli (denti, vermi...ecc e se non ha messo su peso o ti sembra debilitato ti consiglio delle analisi del sangue).

Piuttosto devi cercare in estate di evitare la riduzione del peso, e non correre ai ripari in inverno tentando un ingrasso smodato.

Il lavoro costante è essenziale e fai bene a lavorarlo spesso (purchè non si tratti di lavoro pesante).

In estate limita il lavoro nelle ore fresche,e cambia l'alimentazione (diminuendo granaglie, e aumentando olio e fieno, e integrando a dovere se suda molto)

se comunque il soggetto è sempre stato snello, è inutile tentare alla soglia dei 20 anni di farlo ingrassare.

Il più è accertarsi che stia bene.

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie mille. si è sempre stato snello..quello si.

quest'estate pensavamo infatti di fargli un tosatura corta cotra corta x evvitare che sudi(o cmq limitare), sicuramente meno lavoro(ma quello smepre d'estate)

al fatto di dargli più fieno e meno mangime in effetti nn c'avevo pensato..

lavoro pesante(e nemmeno troppo) lo fa solo con me...quindi un giorno in piano e un giorno di salto. (nel senso che gli altri gironi lo monta l'altra ragazza che nn ci mette su motlo lavoro...anzi, lui si fa gli affari suoi allegramente. nel salto lei salta gli 80cm...quindi nn tutto sto sforzo. tocca un sabato a me un sabato a lei, am tendenzialmente quando il sabato è mio gli do un po di sfogo alla corda.)

cmq la cosa che + mi intristisce è il fatto che nn è + tanto voglioso di lavorare. l'anno scorso ogni tanto mi metteva la sua bella rallgrata, la sgroppettina, lo scarto...quest'anno è proprio più spento, fa di tutto per evitare il lavoroe prima di scartare o rallegrare...ci deve essere un leone fuori dal campo. insomma, è più spento. cmq è appurato che sia in buona salute (ripeterò cmq gli esami).

pensa che x uan settimana l'altra ragazza nn è venuta ed era motlo + vispo...anche legato all'arla è un continuo annusare giochicchiare guardarsi in giro...nn so. e pensa che sono io quella che lo fa lavorare, dovrebbe essere il contrario no?bah...va beh!

grazie mille dei consigli. martedì proporrò anche l'olio di fegato di merluzzo e vedo cosa mi dicono(x consulto, ovviamente al mio cavallo do quello che mi pare)

altra domanda...l'avena che è energetica, aiuta anche a mettere ciccia? secondo me no, ma nn so...tu che dici?

(p.s. hai visto le foto? che dici?)

Link al commento
Condividi su altri siti

Io so che l'olio di fegato di merluzzo contiene vitamina D che regola il metabolismo dei minerali calcio e fosforo.

Link al commento
Condividi su altri siti

no l'avena non fa ingrassare, scalda molto il cavalo e fornisce un emdio apporto di proteine e moltissima energia. Va quindi data con molta attenzione ai cavalli.

Se il mangime che dai è un buon mix non c' assolutamente bisogno di integrare con avena.

Se però il lavoro diventa intenso si.

Puoi controllare il mangime che gli viene dato, cioè la qualità (proteine e coarboidrati) e la quantità. Stabiliti queste basi si può integrare.

Se lo vedi spento e svogliato può essere colpa di una carenza di energia (sottolineata dal fatto che quando sta fermo poi è più allegro e vispo).

Un cavallo sulla ventina va seguito bene, e se si è attenti ai minimi particolari può andare avanti nel lavoro per molti anni.

Bisogna smistare bene il lavoro durante la settimana:può lavorare tutti i giorni in piano ma non saltare più di 3 e non più di 20 minuti a lezione.

Buttato giù un piano lavorativo si può poi fare la tabella alimentare.

Ad esempio la mia cavalla è molto magra (un po' più del tuo) e lavora se riesco tutti i giorni alla corda per mezz'ora facendo durante la settimana 3 lezioni di un'ora montata e una passeggiata.

E' piccolina (sui 500kili) e mangia circa 4 chili di mangime al giorno (un mix fioccato per cavalli da maneggio), 7/8 di fieno, e integro con olio (250/300ml). Se sta ferma 2 giorni va su di giri, ma lavorata tutti i giorni è perfetta e tranquillissima.

Se vuoi posso buttarti giù un piano alimentare per vedere se si avvicina al tuo, o se ci sono divergenze.

Mi devi però dire il peso circa del cavallo e quanto lavora la settimana, e cosa fa esattamente come lavoro.

Fammi sapere

Link al commento
Condividi su altri siti

Io lo farei con il vet....non per toglierti nulla samer, ma son cose delicate e soggettive :-)

Link al commento
Condividi su altri siti

bè sara ha ragione senza ombra di dubbio!!! puoi poi proporre il piano alimentare al tuo veterianrio per vedere se concorda, comunque per rassicurarti studio veterinaria e faccio tirocinio da un veterinario e ormai i piani alimentari li preparo sempre io...hihi...

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie grazie grazie.

allora il tato lavoro tutti i giorni un'ora tranne il lunedì che il maneggio è chiuso, il venerdì e il sabato ogni tanto(quando è mio) un po' di corda.

salta il giovedì, davvero pochino, e la domenic, un po' di più, ma mai + di 20 minuti, anzi è raro che si salti così tanto, xchè in genere in lezione siamo tanti, e ora che tutti finiscono il giro passa un sacco di tempo..quindi nn è che salti molto.

è sveglio nn tanto quando sta fermo, xchè cmq quando nn c'è l'altra tipa nn è che nn lavori, lavora cmq, ma magari gli dò un po + di riposo.

il peso nn lo so, nn ne ho idea.

l'alimentazione...so che è qullo he mangia di più di tutto il maneggio, domani chiedo le quantità e vi faccio sapere.

l'avena era solo una curiosità, a lui nn la diamo xchè cmq nn è mucca, nn è così spento, è soprattutto che nn ha voglia...anche xchè nn mi fa mai disperare x farlo avanzare, ma solo se deve lavorare bene e riunito..che fa sicuramente + fatica che andarsene in giro x il campo trotterellando con la testa per aria a pensare ai fatti suoi=D.

il piano alimentare lo avevamo fatto con i proprietari del maneggio, che poi in realtà è un po' uguale per tutti i cavali, in base cmq alla loro struttura, temperamento e lavoro. cmq prova a darmi dei cosigli e vedo se più o meno oincide con la sua alimentazione attuale.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...