Vai al contenuto
Forum Animali nel Mondo
Aquilotta

Quanto Si Affeziona Il Cavallo

Recommended Posts

Io non ho un cavallo mio e quindi non so cosa voglia dire creare un vero rapporto con uno di loro.

C'è chi mi dice che il cavallo non si affeziona come un cane, ma io ho piuttosto l'impressione che il modo di vivere il cavallo o il cane sia in genere molto differente... Nella mia limitata esperienza posso solo dire che i cavalli del maneggio si comportano diversamente da quando sono arrivata, anche se per loro sono solo una fra le tante persone che incontrano ogni giorno.

Secondo voi, quanto può affezionarsi un cavallo ad una persona? E che modi ha di dimostrarlo... quali sono gli atteggiamenti e i gesti coi quali comunica il suo attaccamento?

Insomma... da cosa capite che i vostri cavalli vi vogliono bene? :bigemo_harabe_net-139:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Aquilotta, il voler bene di un cavallo è molto difficile da spiegare... Sono animali che sanno cosa vuol dire il rispetto.

Anche io purtroppo non ho un cavallo mio, ma ho notato il mutare del comportamento di questi animali nei miei confronti dopo un bel pò... Adesso per esempio quando arrivo in scuderia sento il nitrito di Zulù , oppure vedo Zorra che segue con lo sguardo ogni mio spostamento....Dopo aver lavorato appoggiano la loro testona sul mio fiaco o dietro la schiena... Sono adorabili, però dire che mi vogliono bene non sarebbe naturale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa è la risposta che ho dato in un altro forum riguardo all'argomento..

Io credo che tutti gli animali amino..

Potrei allora sostenere che mia madre mi voglia bene perchè istintivamente è legata al proprio figlio..così con un mio amico potrei provare affetto per spirito di branco..alla stessa maniera amo il mio ragazzo perchè l' istinto riproduttivo mi porta a questo..oppure rispetto il mio capo dimostrandogli indubbiamente compiacimento perchè può influenzare notevolmente la mia vita..(ne sono "sottomessa")

L'uomo non è mica un animale di "branco"con tutte le sue regoline e i suoi rapporti di dominanza come un cane o un cavallo?allora potrei sostenere che un uomo ama solo perchè l'istinto lo porta a comportarsi così..eppure sappiamo tutti che non è vero..

Quanti casi ci sono nei quali un animale mette davanti la sopravvivenza di un compagno a quella sua?tanti!spirito di branco?allora potrei pensare che anche una persona che salva un bimbo che sta annegando agisca solo per puro istinto a favore del branco!

Potrei raccontarvi diversi episodi nei quali gli animali mi hanno dimostrato amore(tanto che non metto mai in dubbio al bontà dei loro sentimenti)..uno di questi riguarda giusto Antar(mi scuso per chi l'ha già sentito ma lo trovo un episodio molto significativo)

Breve riassunto della storia di antar..cavallo maltrattato e estremamente terrorizzato dalle persone..con una dose altissima di aggressività nei confronti di tutti i bipedi del mondo(ha tentato un bel po' di volte di farmi fuori..e aveva i suoi buoni motivi)..

Un giorno esco in passeggiata con lui..è già qualche mese che è con me( e i miei rapporti con lui sono estremamente migliorati anche se c'è ancora tantissimo sospetto nei miei confronti e tensione per ogni mio piccolo gesto "fuori dalle normali abitudini"(spesso aveva ancora delle vere e proprie crisi di panico piuttosto pericolose)..

Ad un certo punto il sentiero si interrompe a causa di qualche ramo e allora scendo per dare un'occhiata in giro..ad un certo punto antar si spaventa o comunque fa un salto e si fionda sulla mia caviglia..cado a terra e quasi svengo dal dolore..ovviamente mollo le redini e antar,terrorizzato si allontana al gran galoppo(almeno è quello che mi pare di aver sentito dato che ero quasi incosciente)..dopo qualche tempo(non so se sono passati secondi o minuti),mentre mi contorco ancora dal male,sento qualcuno che mi da' le musate sulla spalla..è antar che è tornato e vuole che mi alzi..devo essere sincera:in quel momento mi sono spaventata di brutto perchè antar non era del tutto recuperato e tentava ancora di farmi male(anche se ormai i suoi gesti d'aggressività erano diventati gesti di difesa quando si sentiva minacciato)..quale occasione migliore per darmi una bella rampata?(sua grande passione )..poi,dato che non mi alzo,,appoggia delicatamente lo zoccolo sulla mia schiena ed inizia a scrollarmi dolcemente..ormai la mia preoccupazione è piuttosto alta e trovo la forza di issarmi in piedi attaccandomi alla sella..antar eè lì..fermo immobile ad aspettare che salga(le mie salite solite erano invece completamente diverse..piede nella staffa..lui al galoppo a manetta che sgroppava mentre salivo)..èagitato anche lui..ha le narici dilatate e ansima come un treno..in più è estremamente rigido..ad essere sincera salire su antar non mi sembra la miglior idea di questo mondo(chi mi assicura che non si impenni o che sgroppi come al solito?) ma non oso rifiutare una simile forma di gentilezza..salgo e torniamo a casa al passo(andatura che ha tenuto quella volta e che per altri mesi ancora non ha mai più "utilizzato")..grandissima commozione da parte mia..

ora si può pensare che fosse

.. spirito di branco(non si abbandona mai un compagno in difficoltà)..ma la settimana dopo,causa rocambolesca salita in sella in passeggiata,mi ha letteralmente mollato per strada e si è dileguato per i boschi al gran galoppo proprio vicino al luogo dell'incidente della settimana prima..così mi sono fatta una bella passeggiata a piedi mentre lui sgaloppazzava felice come una pasqua per i campi..

..rispetto..ma non mi rispettava neanche un po'..lui poi era proprio uno spirito ribelle ed era palese che non avesse bisogno di me per vivere..

..istinto di sopravvivenza..è quello che non ha ascoltato..pensate ad un cavallo che era terrorizzato dalle persone e che vedeva in ogni bipede(me inclusa)la causa di tutte le sue angosce e preoccupazioni..ha avuto il coraggio di lottare contro tutti i suoi fantasmi per soccorrere una str***a bipede che lo stressava continuamente(ai secoli anche le carezze lo agitavano)..pur non sapendo(era una situazione del tutto nuova per lui e ancora più angosciante)come avrei ragito( e se lo avessi picchiato come gli era capitato troppo spesso nella sua precedente e recente vita?)..

Eppure è venuto da me ad aiutarmi..con un cuore estremamente coraggioso..non so quanti bipedi l'avrebbero fatto..

..ancora oggi mi chiedo chi ama di più dei due..e credo che,per quanto io straveda per antar,quello che ama di più è lui..perchè lui ama in maniera diversa da noi umani ma non in maniera meno profonda..è quello che io credo fermamente..

E'vero..con lui parto più avantaggiata nel rapporto perchè ha sofferto e gli ho dato una mano ad uscire dal baratro in cui era..ma è una cosa che si può fare con tutti i cavalli..ne sono certa..

Certo..il gesto di antar è stato piuttosto esplicito ma ci sono altre occasioni nelle quali mi ha dimostrato affetto..quando in fiera aspettava la mia comparsa all'orizzonte per rassicurarsi e iniziare a mangiare..quando si deprime se non lo vado a trovare spesso..quando è attento ai miei umori..ecc..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma è bellissimo.... :bigemo_harabe_net-146:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Questa è la risposta che ho dato in un altro forum riguardo all'argomento..

Io credo che tutti gli animali amino..

Potrei allora sostenere che mia madre mi voglia bene perchè istintivamente è legata al proprio figlio..così con un mio amico potrei provare affetto per spirito di branco..alla stessa maniera amo il mio ragazzo perchè l' istinto riproduttivo mi porta a questo..oppure rispetto il mio capo dimostrandogli indubbiamente compiacimento perchè può influenzare notevolmente la mia vita..(ne sono "sottomessa")

L'uomo non è mica un animale di "branco"con tutte le sue regoline e i suoi rapporti di dominanza come un cane o un cavallo?allora potrei sostenere che un uomo ama solo perchè l'istinto lo porta a comportarsi così..eppure sappiamo tutti che non è vero..

Quanti casi ci sono nei quali un animale mette davanti la sopravvivenza di un compagno a quella sua?tanti!spirito di branco?allora potrei pensare che anche una persona che salva un bimbo che sta annegando agisca solo per puro istinto a favore del branco!

Potrei raccontarvi diversi episodi nei quali gli animali mi hanno dimostrato amore(tanto che non metto mai in dubbio al bontà dei loro sentimenti)..uno di questi riguarda giusto Antar(mi scuso per chi l'ha già sentito ma lo trovo un episodio molto significativo)

Breve riassunto della storia di antar..cavallo maltrattato e estremamente terrorizzato dalle persone..con una dose altissima di aggressività nei confronti di tutti i bipedi del mondo(ha tentato un bel po' di volte di farmi fuori..e aveva i suoi buoni motivi)..

Un giorno esco in passeggiata con lui..è già qualche mese che è con me( e i miei rapporti con lui sono estremamente migliorati anche se c'è ancora tantissimo sospetto nei miei confronti e tensione per ogni mio piccolo gesto "fuori dalle normali abitudini"(spesso aveva ancora delle vere e proprie crisi di panico piuttosto pericolose)..

Ad un certo punto il sentiero si interrompe a causa di qualche ramo e allora scendo per dare un'occhiata in giro..ad un certo punto antar si spaventa o comunque fa un salto e si fionda sulla mia caviglia..cado a terra e quasi svengo dal dolore..ovviamente mollo le redini e antar,terrorizzato si allontana al gran galoppo(almeno è quello che mi pare di aver sentito dato che ero quasi incosciente)..dopo qualche tempo(non so se sono passati secondi o minuti),mentre mi contorco ancora dal male,sento qualcuno che mi da' le musate sulla spalla..è antar che è tornato e vuole che mi alzi..devo essere sincera:in quel momento mi sono spaventata di brutto perchè antar non era del tutto recuperato e tentava ancora di farmi male(anche se ormai i suoi gesti d'aggressività erano diventati gesti di difesa quando si sentiva minacciato)..quale occasione migliore per darmi una bella rampata?(sua grande passione )..poi,dato che non mi alzo,,appoggia delicatamente lo zoccolo sulla mia schiena ed inizia a scrollarmi dolcemente..ormai la mia preoccupazione è piuttosto alta e trovo la forza di issarmi in piedi attaccandomi alla sella..antar eè lì..fermo immobile ad aspettare che salga(le mie salite solite erano invece completamente diverse..piede nella staffa..lui al galoppo a manetta che sgroppava mentre salivo)..èagitato anche lui..ha le narici dilatate e ansima come un treno..in più è estremamente rigido..ad essere sincera salire su antar non mi sembra la miglior idea di questo mondo(chi mi assicura che non si impenni o che sgroppi come al solito?) ma non oso rifiutare una simile forma di gentilezza..salgo e torniamo a casa al passo(andatura che ha tenuto quella volta e che per altri mesi ancora non ha mai più "utilizzato")..grandissima commozione da parte mia..

ora si può pensare che fosse

.. spirito di branco(non si abbandona mai un compagno in difficoltà)..ma la settimana dopo,causa rocambolesca salita in sella in passeggiata,mi ha letteralmente mollato per strada e si è dileguato per i boschi al gran galoppo proprio vicino al luogo dell'incidente della settimana prima..così mi sono fatta una bella passeggiata a piedi mentre lui sgaloppazzava felice come una pasqua per i campi..

..rispetto..ma non mi rispettava neanche un po'..lui poi era proprio uno spirito ribelle ed era palese che non avesse bisogno di me per vivere..

..istinto di sopravvivenza..è quello che non ha ascoltato..pensate ad un cavallo che era terrorizzato dalle persone e che vedeva in ogni bipede(me inclusa)la causa di tutte le sue angosce e preoccupazioni..ha avuto il coraggio di lottare contro tutti i suoi fantasmi per soccorrere una str***a bipede che lo stressava continuamente(ai secoli anche le carezze lo agitavano)..pur non sapendo(era una situazione del tutto nuova per lui e ancora più angosciante)come avrei ragito( e se lo avessi picchiato come gli era capitato troppo spesso nella sua precedente e recente vita?)..

Eppure è venuto da me ad aiutarmi..con un cuore estremamente coraggioso..non so quanti bipedi l'avrebbero fatto..

..ancora oggi mi chiedo chi ama di più dei due..e credo che,per quanto io straveda per antar,quello che ama di più è lui..perchè lui ama in maniera diversa da noi umani ma non in maniera meno profonda..è quello che io credo fermamente..

E'vero..con lui parto più avantaggiata nel rapporto perchè ha sofferto e gli ho dato una mano ad uscire dal baratro in cui era..ma è una cosa che si può fare con tutti i cavalli..ne sono certa..

Certo..il gesto di antar è stato piuttosto esplicito ma ci sono altre occasioni nelle quali mi ha dimostrato affetto..quando in fiera aspettava la mia comparsa all'orizzonte per rassicurarsi e iniziare a mangiare..quando si deprime se non lo vado a trovare spesso..quando è attento ai miei umori..ecc..

wow! che storia bellissima *_*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie!E'stata effettivamente una bellissima esperienza..me la ricorderò per sempre..antar è stato semplicemente grandioso..un grandissimo amico..

..comunque..giusto oggi..antar mi ha dato il benvenuto con una meravigliosa impennata ed una rampata verso di me(mannaggia..non avevo la macchina fotografica!!)..nulla di preoccupante..è stato il suo modo di salutarmi dopo due giorni che non mi vedeva..

..ah..l'amore..ha un sacco di forme per manifestarsi!! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grazie!E'stata effettivamente una bellissima esperienza..me la ricorderò per sempre..antar è stato semplicemente grandioso..un grandissimo amico..

..comunque..giusto oggi..antar mi ha dato il benvenuto con una meravigliosa impennata ed una rampata verso di me(mannaggia..non avevo la macchina fotografica!!)..nulla di preoccupante..è stato il suo modo di salutarmi dopo due giorni che non mi vedeva..

..ah..l'amore..ha un sacco di forme per manifestarsi!! :lol:

:lol: ce la devi assolutamente far vedere una di queste rampate!!! :lol:

Mi piace un sacco leggere del tuo rapporto con antar... anche in altri topic parli di lui come di un vero amico, e questa cosa mi ha sempre affascinato...

A dire il vero, dopo aver letto qua e la le vostre storie coi cavalli, mi sono un po' stupita quando un ragazzo che fa gare di reining mi ha parlato del cavallo come di un animale un po' ottuso e incapace di legarsi... mi sono chiesta quanto lui riuscisse a vedere al di là dei muscoli che quel cavallo gli mette gentilmente a disposizione...

E poi, fare un confronto coi cani mi pare senza senso, sono animali dalla natura profondamente diversa... oltre ad essere l'uno una preda e l'altro un predatore, non potranno mai esprimersi alla stessa maniera.

Ma questo non significa che non provino niente... per esempio sarà stato un caso, ma quando se n'è andata la mia istruttrice (che a mio parere era quella che voleva più bene ai cavalli della scuola) è stata l'unica volta che ho visto uno dei cavalli con dei lacrimoni agli occhi... saranno state le mosche a dargli fastidio proprio in quei giorni?! E come mai guardava continuamente verso la porta della scuderia come se stesse aspettando di veder comparire qualcuno? Perchè quando mi ha visto ha provato con insistenza (diversamente dal solito) a strofinarmisi addosso, appoggiarsi e farsi coccolare?

Secondo me sono soltanto più difficili da avvicinare, un po' come i gatti che la maggior parte delle persone crede siano dei ruffiani opportunisti che non si affezionano veramente... e non c'è cosa più falsa... bisogna solo impegnarsi un po' di più per conoscerli a fondo, ottenere la loro fiducia, imparare a capire il loro modo di comunicare...

...insomma è un po' più difficile farseli amici, ma magari anche più gratificante... non è cosi? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

indubbiamente...un po' più difficili..ma certamente meno "scontati"dei cani..

Un'unica cosa..i cavalli e gli animali in genere non lacrimano mai in seguito ad un'emozione(bella o brutta che sia)..questo è stato scientificamente provato e credo non ci siano dubbi a riguardo..non per questo non voglia dire che il cavallo della scuola non abbia sofferto per la partenza della tua istruttrice..i cavalli soffrono eccome il distacco da chi vuole loro bene..

Il primo passo credo che spesso debba farlo l'uomo..credo sia difficile per un cavallo..soprattutto in seguito all'addestramento che riceve..prendere un'iniziativa di questo tipo..

Poi..ovviamente..dipende da cavallo a cavallo il tempo e la modalità di risposta..

A me..fa morir dal ridere(o forse da piangere)la gente che hanno conosciuto antar nei tempi "bui"..quando gli ex proprietari(o i frequentatori di qualche sua ex scuderia)lo incontrano nuovamente insieme a me me hanno quella faccia stupita di chi ha visto un fantasma..eh..sì..perchè antar era il cavallo indiavolato della provincia..cattivo come pochi..una bestiaccia da macello..praticamente la "crudeltà"fatta a cavallo..

Nessuno dei suoi numerosi proprietari si è però credo chiesto perchè un animale arrivi a diventare così cattivo e a sprizzare odio da tutti i pori..ha un caratteraccio,è vero,ma come fa un animale a dimostrare affetto a coloro che lo considerano un pazzo o,come nel caso del tizio del reining,probabilmente solo un "giocattolino"?..magari quello stesso cavallo ha tentato diverse volte di dimostrare un po' di affetto agli uomini in generale..ma si è preso sempre e solo risposte negative ad un rapporto più "amoroso"..

Guarda i puledri..sono solitamente dei gran coccoloni e estremamente fiduciosi nell'uomo..poi..se addestrati o lavorati male..perdono completamente la "capacità"di esprimere il loro affetto..diventano molto più indifferenti..

I puledri invece nati,cresciuti,addestrati e lavorati con criterio e lasciati liberi di esprimersi saranno sempre molto affettuosi..

Credo che un cavallo,a differenza di un cane che ha la caratteristica di adorare il padrone,bravo o cattivo che sia..non ha il carattere per dimostrare affetto a chi lo tiene sottomesso con la forza o l'indifferenza..(con chi rispetta invece lo fa volentieri)..

Ma poi..mi chiedo..perchè dovremmmo pretendere affetto da un cavallo che ci vede ogni tanto..che selliamo..che facciamo lavorare..che riportiamo in box(forse ricordandoci di fargli due carezze)senza mai trascorrere altro tempo con lui e che consideriamo un essere stupido e incapace di amare?

Iniziamo a considerarlo un essere vivente degno di rispetto e affetto e capace di amare..da lì..poi..può instaurarsi tutto il resto..

Quando racconto la storia che ho descritto prima molta gente si mette a ridere..quando poi racconto che antar si deprime(nonostante viva al paddock con altri cavalli)se non mi vede per qualche giorno ride ancora di più..quando poi si comporta benissimo(lui che è un combinaguai e dispettoso nato)se sono stanca o se ho male da qualche parte..ride ancora di più(povera pazza..deve avere le allucinazioni..pensano)...perchè bisognerebbe fare lo sforzo di amare certa gente che non crede nell'amore di uncavallo verso un bipede?

Credo che alle persone faccia estremamente comodo pensare che un cavallo(come gli animali in genere)non amino..così possono venderlo appena si "rompe"o non va più bene..o possono"dimenticarlo"da qualche parte per lunghi periodi..

ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sai che leggendo la tua storia con antar... mi riccorda tantissimo Jacky il mio mezzo lupo. Lui di certo non rampava... ma ringhiava. Infatti il rispetto e la cosa fondamentale per insaurare un bel raporto.

Le persone che non hanno fatto queste esperienze non possono capire. Chi da sempre ha guardato gli animali come moda o come "mezzi" per portare a termine il lavoro o una gara non credo che potra mai avere queste bellissime esperienze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non conosco la storia del tuo mezzo lupo..non è che per caso l'hai raccontata nel forum così posso andare a darle un'occhiata?Mi piace moltissimo leggere di queste esperienze!

Concordo con te..non sanno proprio cosa si perdono.. :bigemo_harabe_net-117:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non lo so come i cavalli esprimano il loro affetto e dopo più di un anno che pratico questa disciplina ancora a volte me lo chiedo. Penso che rispetto ed affetto siano diverse comunque, non per forza in coppia.

Un cavallo che ci vede solo quando facciamo lezione, giusto quei pochi minuti e poi siamo sulla sua schiena... anche se lo trattiamo nel migliore dei modi credo che non proverà mai affetto per noi.

E' per questo che io mi arrabbio quando vengono persone a fare lezione che lasciano sellare i cavalli a gli stallieri. A me è stato insegnato, e l'ho potuto constatare sulla mia pelle dopo, che il primo rapporto con un cavallo si ha nel momento in cui lo si pulisce, lo si sella. E' lì che reciprocamente iniziamo a conoscerci... ed è forse il momento che adoro di più! Perchè io tra una strigliata e l'altra, tra un andirivieni porta sella, testiera, ecc me li coccolo, una carezza, una parola, un abbraccio, un bacetto sul muso...

E a volte quando torniamo, che prima di riprendere le coccole li svesto tutti per rispetto loro, vedo che qualcuno è già diverso da prima... si avvicina, ti segue con lo sguardo, ti cerca, ti viene incontro. Poi ovvio ogni cavallo è un soggetto a se e può esprimersi in modi diversi!

Ma secondo me proprio perchè i cavalli vanno "conquistati" è ancora più bello dopo quando ci siamo riusciti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo..rispetto e affetto sono due cose diverse..e che vano distinte..

Fai benissimo ad occuparti del cavallo il più possibile e a sellartelo tu!E' un bel modo per stare un po' con lui..senza per forza starci sopra..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' vero... penso che se esiste un modo per stabilire un contatto con un cavallo, non sia attraverso le coccole, ma nell'occuparsi di lui. Poi verranno anche le carezze che sono sempre un "mutual grooming", ma solo dopo.

Infatti la mia impressione è che le persone che cavalcano e sprecano solo qualche secondo a fare coccole, ottengono molta meno attenzione e considerazione di quelle che fanno qualcosa di utile al cavallo...

...penso allo sguardo quasi allibito del cavallo che monto di solito... le prime volte che gli ho pulito gli zoccoli... e a come, dopo di allora, ha cercato sempre più di assecondarmi ...

non sarà amore.... ma qualcosa è cambiato :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guarda sicuramente non sarà un'esempio evidente come quello di antar, ma l'ultima volta che ho fatto un piccolo sociale ho chiesto a una mia amica di aiutarmi con le treccine perchè io sono completamente negata... tutto procede benone ma arrivati all'ultima, a quella che si fa col ciuffo di criniera tra le orecchie, la cavalla inizia a impennarsi, a rampare, a scostarsi. Quell'ultima treccia l'ho dovuta fare io: appena la mia amica si è allontanata e mi sono avvicinata io la cavalla è tornata tranquilla. Purtroppo la cicatrice sul muso parla chiaro: a nessun estraneo è concesso toccarla in faccia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inizio O.T

*_* Ho appena visto le foto di Antar .... dio ... che creatura stupenda .... *_*

Fine O.T

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie Luna!! :bigemo_harabe_net-146: questo week end l'ho portato in fiera..è stato indubbiamente uno dei cavalli più ammirati per la sua bellezza e eleganza..ma non è questo che mi interessa di lui e che mi interessava dirvi..ma che..dopo due anni di sforzi..ieri antar mi ha fatto un grandissimo regalo..dopo aver calcato un sacco di volte le ultime posizioni..ieri ha superato se stesso facendo due manche spettacolari:abbiamo vinto il primo premio!!

..al momento della premiazione l'ho abbracciato fortissimo..ero fuori di me..lo speaker ha ripercorso la nostra storia..dalla perdita dell'occhio..al rischio macello..a quanto ho creduto in noi..è stato uno dei momenti più belli della mia vita..anche lo speaker mi ha abbracciato fortissimo..che gioia..che emozione..chissà se antar l'ha capito del regalo che mi ha fatto.non so..ma so che se in questo week end non avesse tirato fuori il meglio di sè..non avremmo mai raggiunto questo risultato..lui che ama così tanto tirare fuori il "peggio"..ha dato il massimo e mi ha forse dato..a modo suo..una grande dimostrazione..se non di affetto puro..almeno di amicizia..

Comunque..non temete..antar è rimasto sempre il solito casinista..ieri sera..sul piazzale in attesa del trailer si è distinto come al solito con qualche suo "numero personale" tra cui una meravigliosa impennata con lago sullo sfondo(ma i fotografi dove sono?????!!!!)..antar..è sempre antar.. :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che gara hai fatto????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niente di particolare..una garettina provinciale di dressage composta da una prova libera e una "fissa"..nulla di particolarmente difficile se non avessi un cavallo appassionato di "rodei" e gran esibizionista..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beata te antar che hai i soldi, il posto e esperienza per mantenerti un cavallo comequello.

Io hodovuto scrivere altreo dei desideri per farmi fare almeno una settimana di trekking a cavallo o delle passeggiate. Il miosogno non si avverera'maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii :bigemo_harabe_net-102:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rompo il mio silenzio sul forum per risponderti!

Soldi?chi?io? :bigemo_harabe_net-163: ma se studio ancora!!e mi capita di arrancare per arrivare a fine mese!

Posto?chi?io?assolutamente no!antar lo tengo praticamente gratis in un posto che non è mio(e qui si spiega il tutto!!)

Ti racconto un po' la mia storia..magari può esserti un po' di consolazione..

Nasco in una famiglia dove gli animali sono dei perfetti sconosciuti e per nulla ben accetti..mi innamoro(chissà perchè)degli aninmali e a sei anni insisto per iniziare ad andare a cavallo..(poi sono anche arrivati i cani,i gatti ecc..)

Ho smesso di fare scuola pony 4 anni fa..quindi ho fatto 18 anni di lezioni coi cavalli della scuola..

A 16 anni ho però iniziato a montare i cavalli privati(quindi degli altri)..non tanto per la mia bravura quanto per la mia "affidabilità"..

Ho trascorso un sacco di anni così..barcamenandomi tra una lezione alla settimana offerta dai miei..e quel che riuscivo a "raccatare"con i privati..

Impazzivo all'idea di avere un cavallo mio..

Poi ho iniziato a fare qualche lavoretto per mantenere i miei cani(tutti rigorosamente malati)e così ho conosciuto una ragazza gentilissima che,dopo due anni di lavoro da lei,mi ha offerto di tenermi a pensione (a costo pari a zero!!!..in cambio solo di qualche lavorettino)un cavallo..

E così è arrivato antar..pagato a prezzo di macello(non potevo permettermi di spendere molto per l'acquisto di un cavallo) e che tengo in un posto dove sta benissimo in cambio di un'oretta di lavoro la settimana..

Se mi avessero detto che sarei riuscita ad avere un cavallo prima di un lavoro ben retribuito non ci avrei creduto..

E ora invece..eccomi qui..felice come una pasqua con un cavallino per il quale stravedo..

E il pensiero che tra un po' di tempo l'avrò a casa mi rende ancora più felice!

Nella vita non di può mai sapere!!l'importante è non smettere mai di crederci!

Continua a frequentare questo mondo..prima o poi una soluzione la troverai!magari in cambio di qualche lavoretto!!

ciao!in bocca al lupo!! :bigemo_harabe_net-146:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diciamo che ogni tanto passo ancora di qui...

Grazie!!! :bigemo_harabe_net-146:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

hai cmq una bella fortuna.

dove la trovi una persona che ti offre una pensione x un cavallo in cambio di lavoro un'ora alla settimana?

dove li trovi i privati che ti fanno montare i loro cavalli?

no xchè io sto cercado, ma sti ca**i che li trovo. sono semi disperata. sto seguendo una università che ho scelto x esclusione(qualcosa dovrò pur fare nella vita...scegliamo il meno peggio)..si ho un cavallo(nn comprato, ma reglato da mio zio che lo vendeva...e qui si ho avuto fortuna) ma che nn lavorando nn poso permettermi, mantenuto dai miei ma solo se in mezzafida. ha 18 anni, tendini andati, tra un po' ho il sospetto che la tizia che ce l'ha in mezzafida me lo molli...(c'ho messo un'anno x trovare qualcuno che se lo prendesse, nn è proprio il cavallino + maneggevole del mondo x quanto sia buono). tutte le volte che salto( e cmq nn m posso permettere + di tanto xchè gli voglio un gran bene e i tendini mi fanno pena) mi viene da piangere a pensare a cosa sta succedendo all'interno delle sue guainetendinee(aspetta...da come la sto mettendo sembra che sia gravissimo, nn è così grave come problema, ma si sa....l'afetto fa strane cose). oltrettutto nn è che mi dia molte soddisfazioni, nel senso che x quanto sia buono, sono 2 anni che lo monto e mi impegno, ma risultati davvero pochi(questo sul lavoro in piano, ma ormai faccio praticamete solo quello).

lavoro? c'erto cerco, cercherei, ma quella ca**o di università è a frequenza obbligatoria, e nel poco tempo che mi resta nn trovo maneggio che abbiano necessità di qualcuno che monti o lavori in scuderia.) e cmq essendo una università tosta so già che nn interessandomi + di tanto, nel momento in cui troverò qualche lavoro in qualche maneggio, poi farei una fatica assurda ad anader avanti a studiare(anche x qustione fisica) e siccome faccio sborsare un sacco di soldi ai miei x questa università nn mi posso permettere di andare fuori corso o di nn farmi ammettere agli esami.

in + dito nella piaga....ragazzina di 15 anni in maneggio a cui danno da montare ogni tipo di cavallo...mai nessuno che lo abbia offerto a me...

adesso...x forza nn mi posso permettere di mandare il cavallo a prato e men che meno di comprarne uno...ma sinceramente mi basterebbe trovare qulcuno che nel weekend mi permetta di montare altri cavalli, mi permetta di continuare la mia passione, alzando il mio livello, aumentando la mia esperienza, anche in cambio di lavoretti. così risparmierei i tendini del mio, continuando a studiare e consentendomi un futuro, ma tenendolo in "famiglia" (lasciandolo cmq in mezzafida), ma dove caspiterina li trovo?

e tra l'altro nn so x quanto il tato mi possa scorrazzare in giro...e poi? smetto di montare? e il tato che fine fa?

cmq...adesso x aggiungere un'altra cosa molto poco piacevole, ci trasferiamo a lodi, così se già il tempo era poco, adesso ancora meno xchè nn ho nessuna intenzione di cambiare maneggio, ma cercherò qualcosa nei maneggi di lodi, sperando che ci sia qualcosa di compatibile con i miei orari.

e vi ringrazierei infinitamente se nel caso sentiste qualcosa, di qualche lavoretto, di qualcuno che mi potrebbe permettere di montare nelle strette vicinanze di milano/lodi vi prego di farmelo sapere...grazie.

scusate lo sfogo e per l'ot...la prossima volta vedrò di controllarmi!

cmq sto già mglio...dovevo sfogare un po' di rabbia rpressa... :bigemo_harabe_net-134:

finirà come deve finre...nn posso certo forzare la realtà.. :bigemo_harabe_net-172:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sputate nel piatto dove mangiate...

Io ho iniziato a lavorare quando andavo a scuola, la mattina andavo a scuola e dopo pranzo andavo a lavoro fino alle 9 di sera. Era un lavoro in un call center e ci sono rimasta fino a che non ho dovuto mollare perchè avevo l'esame di maturità e dovevo studiare. Finita la scuola ho iniziato a lavorare in un negozio di scarpe, facevo la commessa (in nero), volevo qualcosa di meglio e me ne sono andata, ho iniziato quindi a lavorare in un ufficio come segretaria, venivo trattata com una pezza da piedi....All'ennesima mancanza di rispetto me ne sono andata (dopo 7 mesi) , ho trovato poi un lavoro come cassiera in un supermercato...Era perfetto! ci sono stata 6 mesi e poi mi hanno mandata via (contratti di me**a )... Adesso lavoro in un altro ufficio, stò al controllo di gestione, ci lavoro da quasi un anno...ero convinta che mi avrebbero finalmente fatto un contratto decente e invece (il contratto mi scade il 31/12) mi dicono di "scordarmi" il tempo indeterminato e che al massimo mi possono rinnovare (sarebbe la terza volta) il contratto per altri 3 mesi (anzichè 6)....

Ricordo che io ho 22 anni, ho dovuto rinunciare alla mia passione perchè non ho trovato ancora un lavoro decente e non ho mamma e papà che mi comprano il cavallo.

Sono quasi 6 mesi che non vado a cavallo proprio perchè non ho il tempo, e tutti questi sacrifici che ho fatto a cosa mi hanno portata???? A niente.

Quindi ringraziate il cielo di avere la fortuna di avere dei genitori che vi aiutano...Questo non per dire che i miei non mi aiutano, atrochè! Ma non se ne parla di fargli spendere tutti quei soldi per un cavallo...Non sarebbe giusto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×