Vai al contenuto

Nuova Coppia Di Canarini


Ospite
 Share

Recommended Posts

ho messo in una gabbia una nuoca coppia di canarini

il maschio di quanche anno e la femmina di una novella di un anno circa

il primo giorno il maschio la beccava dopo qualche giorno vedo che non si beccano

piu' ma ho notato che tutto il materiale per potersi fare il nido lo hanno buttato per terra

senza aver fatto il nido e' normale? forse perche stanno insieme da una settimana?

grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

Forse prima di tentare di farli riprodurre dovresti farli stare un pò insieme per conoscersi meglio. Anche loro devono affiatarsi e prendere confidenza prima....

Comunque i miei canarini, che mi hanno regalato tanti piccolini, prima di fare il nido, sparpagliavano sempre il materiale (fili di sacchi di juta) nella gabbia, e solo dopo lo raccoglievano e preparavano il nido.

Facci sapere come va.

:bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Come materiale per l'imbottitura del nido potrai mettere a disposizione dei tuoi canarini, oltre a quello classico in vendita nei negozi di animali, striscioline di stoffa, paglia, fieno, rametti di legno. Comunque nel caso non l'avessi ancora fatto, dai un'occhiata a questa scheda informativa sui canarini (c'è un paragrafo dedicato anche alla riproduzione):

http://www.animalinelmondo.com/animali/vedi.php?NewsId=752

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Oggi stavo per togliere il nido pensando che cosi' si conoscevano un po' e ho travato il nido fatto e bello imbottito che significa che si sono piaciuti? secondo voi ho trovato la coppia perfetta? :bigemo_harabe_net-122:

Link al commento
Condividi su altri siti

Non so se è la coppia perfetta, ma significa che hanno tutta l'intenzione di esserlo. Come ti dicevo prima spesso sparpagliano il materiale e solo dopo fanno il nido.

Fra poco faranno la loro comparsa le uova, mi raccomando, cura l'alimentazione, l'osso di seppia e la frutta.

Un grosso IN BOCCA AL LUPO !!!!

:bigemo_harabe_net-122:

Link al commento
Condividi su altri siti

Prima di tutto mi spiace molto, anche se non è così raro che capiti durante le prime covate.

Le cause di quanto è successo potrebbero essere molteplici, ti consiglio di dare un'occhiata alla tabella presente a metà pagina su questo sito che illustra le più frequenti cause di mortalità nei nidiacei di canarino:

http://www.synapsis.it/canarini/pag7.htm

magari riesci a trovare la spiegazione più plausibile. ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

:bigemo_harabe_net-102: Grazie per l'informazione anche se mi viene piuttosto difficile stabilire la causa della morte! Perchè uno era fuori dal nido e gli altri due erano morti all'interno del nido stesso! Comunque vorrei altri consigli per tentare di farli accoppiare nuovamente! Posso lasciare i due canarini all'interno della gabbia così come si trovano adesso con il loro vecchio nido? Li devo per un pò di tempo separare? Devo togliere il nido metterglene uno nuovo? Insomma dammi tu dei consigli migliori, mi fido molto della tua esperienza! Grazie sempre!
Link al commento
Condividi su altri siti

Ti consiglio di far riposare i riproduttori per qualche mese, adesso togli il nido e rimettilo verso giugno.

Alcune informazioni importanti tratte dal link del precedente post:

Le femmine tendono a dare inizio alla cova dopo aver deposto il secondo o il terzo uovo, il che rende opportuno, togliere le uova a mano a mano che vengano deposte, sostituendole con uova finte onde evitare una schiusa sfalsata con il rischio che gli ultimi nati vengano sopraffatti dai fratelli al momento dell'imbeccata. Le vere uova devono essere conservate entro una scatoletta imbottita di ovatta e rivoltate ogni giorno per evitare che il tuorlo si decentri rendendo piu' difficile la futura schiusa. L'incubazione dura tredici giorni, ma puo' prolungarsi fino a quattordici-quindici giorni se la femmina non e' stata covatrice assidua o se la temperatura ambientale e' stata particolarmente bassa. Durante la cova deve essere consentito alla canarina di effettuare il bagno perche' cio' serve a mantenere nel nido il grado di umidita' che e' necessario per la schiusa. Se la canarina rifiuta il bagno e' opportuno, un paio di giorni prima della schiusa delle uova, spruzzare lievemente le uova con acqua tiepida. Si tenga presente che le canarine sentono il bisogno d' una certa penombra; il portanido va quindi schermato mediante un panno verde che ricordi il protettivo schermo della vegetazione. Verso il sesto settimo giorno di incubazione, ponendo le uova contro luce e' possibile accertare se l'embrione e' in fase di sviluppo perche' l'uovo fecondato appare in trasparenza scuro mentre quello infecondo e' chiaro. I canarini nascono pressocche' nudi, con gli occhi chiusi. La loro alimentazione sara' costituita dal pastoncino all'uovo con cui verranno imbaccati i genitori. Per evitare che i genitori non accettino il nuovo alimento, piccole dosi di pastoncino devono essere somministrate ai riproduttori due o tre volte la settimana fin da un mese prima dell'accoppiamento. Il pastoncino all'uovo serve anche a mantenere i rirpoduttori in buone condizioni fisiche e in perfetta forma. Verso il diciottesimo giorno di vita il giovane canarino e' completamente formato, pur distinguendosi chiaramente dagli adulti. Anche dopo usciti dal nido i piccoli continuano ad ever bisogno dell'imbeccata dei genitori, di regola fino ai venticinque giorni di eta', con una certa differenza in piu' o in meno per le razze tardive o precoci. Quasi sempre possono venir separati dai genitori verso il ventiseiesimo - ventottesimo giorno di vita. La femmina raramente completa lo svezzamento della nidiata prima di essere presa dallo stimolo di una nuova nidificazione che insorge verso il diciottesimo - ventesimo giorno dalla schiusa della prima covata. La prole continuera' ad essere svezzata dal maschio fin quando non sara' indipendente. Qualora accada che la madre spiumi la prole, e' necessario dividere in due la gabbia da cova mediante un divisorio a sbarre che tenga i figli da una parte e i genitori dall'altra. Davanti al divisorio si porranno due posatoi sistemati in modo da consenstire i genitori di continuare a imbeccare la prole attraverso le sbarre. Una volta svezzati i nidiacei dovranno essere spostati in una gabbia molto spaziosa che permetta agli stessi di esercitarsi nel volo. E' saggia norma non permettere alla canarina di effettuare piu' di due covate l'anno. Per fronteggiare all'inconveniente di un abbandono di una cova, e' norma precauzionale fare in modo che due o piu' canarine inizino a covare lo stesso giorno.

;)))

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma a Giugno non è troppo tardi ? Non si corre il rischio che arrivi la muta e sorprenda la coppietta in piena riproduzione ? Non so, forse sbaglio ma io ho sempre fatto in modo che i nidiacei fossero già nati ed autosufficienti per la fine di giugno, altrimenti rimettevo il nido a settembre. Ho sbagliato ?

Link al commento
Condividi su altri siti

No, no...hai fatto bene. Non solo per il motivo che hai detto ma anche perchè nei mesi estivi lo sporco nel nido e il sudiciume che si crea deve essere pulito il continuazione altrimenti, oltre che emanare odori sgradevoli, può non essere salutare per i piccoli. ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...