Vai al contenuto

E' Diffidente, Non Vuole Le Coccole


Recommended Posts

Ciao! Mi ero presentata qualche giorno fa e questo è il mio primo messaggio vero e proprio. *+++*

La mia storia è questa: da circa metà dicembre ho accolto in casa una gattina di (parere del veterinario) circa 2-3 anni, quindi già adulta, di provenienza sconosciuta. In pratica questa micia è stata nascosta per qualche giorno nel mio giardino, per poi uscire allo scoperto e avvicinarsi a me...

Miagolava e si strofinava vicino alle gambe, così le ho dato qualcosa da mangiare per una volta, due, tre, l'ho fatta entrare in casa; insomma, alla fine l'ho adottata.

Non voglio farla troppo lunga, quindi riassumerò i passaggi successivi, che sono stati la visita dal veterinario, la vaccinazione, sterilizzazione ed ora ci manca il richiamo della vaccinazione.

Ma veniamo al punto: il carattere.

La micia non è propriamente domestica, si lascia accarezzare ma è molto diffidente, la cosa strana è che sembra avere una memoria di ferro :P e non ne lascia passare una. Mi spiego: la prima volta che l'abbiamo portata dal vet. è entrata spontaneamente nel trasportino ed è stata anche abbastanza calma, ha brontolato un po' durante l'iniezione ma in genere ha fatto la brava, con nostro stupore e felicità. B)

La seconda volta, però, è stato già più complicato e la terza, quella della sterilizzazione, 'na tragedia. :(

Era così nervosa che abbiamo dovuto somministrarle un leggero sonnifero per poterla mettere di peso nel trasportino.

Ora è guarita dal post-operatorio, però è rimasta diffidente, si lascia accarezzare un po' la testa ma spesso si ritrae. Di farsi prendere in braccio , ovviamente, non ne vuole sapere, se solo la tocchi dai lati diventa aggressiva.

Premetto che noi la trattiamo con tutte le cure e le attenzioni, la teniamo a dormire al caldo, la coccoliamo e viziamo in tutti i modi, non ci rivolgiamo mai a lei con un tono di voce aggressivo e anche nei nostri approcci siamo super delicati e rispettosi delle sue esigenze e premetto anche che questa diffidenza non è subentrata con le visite dal vet., ma era già presente prima, al massimo le visite e le cure (che ovviamente lei non sa essere tali), l'hanno ulteriormente infastidita, ma era così anche prima. Come ho detto, non sappiamo la sua storia, è possibile che sia stata abbandonata o che comunque, se pure ipotizziamo che abbia vissuto a contatto con degli umani, non sia mai stata coccolata. E' tutto possibile, essendo comparsa dal nulla...

So che magarai via web è un po' difficile spiegare per bene tutta la situazione, comunque se avete dei dubbi chiedete pure nel caso non aveste chiari dei passaggi...

Quello che vorrei capire è come comportarmi con lei e se esiste una qualche possibilità che il suo carattere cambi in positivo.

Se devo essere sincera, le voglio molto bene ma nel contempo la cosa mi fa soffrire, perchè non la posso coccolare, nè prendere in braccio "£$!" "£$!" come facevo con la micia che avevo prima e che mi ha lasciato due anni...

Abbiamo anche valutato se sia il caso (non ora, ma magari fra un po' di tempo) di adottare un'altro micio con un carattere molto più docile, sperando che ovviamente vadano d'accordo fra di loro, altrimenti sarebbe un problema), insomma un fratellino o una sorellina, magari salvato da una brutta situazione (ce ne sono parecchi) che però si lasci coccolare e prendere in braccio: magari vedendo un altro gatto che si comporta così, anche lei potrebbe imparare...è un'ipotesi, per carità, non abbiamo deciso niente anche perchè avere due gatti sarebbe impegnaitvo e sicuramente prima di decidere dovremmo organizzarci. Abbiamo pensato a questa possibile soluzione perchè ci è stato raccontato di gatti che erano selvatici ma che poi, vivendo a contatto con umani e gatti domestici, hanno adottato il comportamento dei compagni e si sono rabboniti, però si tratta di racconti, non so quanto ci sia di vero o di riconducibile al mio caso perchè ogni caso è a sè...

Intanto, aspetto i vostri consigli. Se siete come me amanti dei gatti, credo possiate capire la sofferenza che provo nel dovermi trattenere dall'accarezzarla e coccolarla e la fatica emotiva che faccio. :( "£$!"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Lana! Benvenuta nel forum..

Volevo chiederti: quanto tempo è che la gattina è a casa con voi?

Te lo domando perchè forse è solo una questione di tempo, i gatti di strada (se da li viene) sono furastici, abituati a essere totalmente liberi e, anche se si avvicinano volentieri all'uomo, non adattati al clima e al calore familiare di un luogo domestico, seppur caldo e accogliente...Poi aggiungi il trauma delle varie visite dal veterinario e soprattutto la sterilizzazione, che comunque è un'operazione faticosa per la gattina da sopportare, e il cocktail è fatto!!! i gatti si sa, hanno una memoria incredibile!! per cui secondo me è solo un po' traumatizzata dai cambiamenti..tu stessa hai detto che all'inizio è stata proprio lei ad avvicinarsi chiedendoti di prenderti cura di lei! Dalle qualche mese di tempo, vedrai che piano piano si abituerà e si affezionerà così tanto da non scollartela più di dosso!!

Calcola comunque che ogni gatto ha un suo carattere, ci sono quelli più giocosi, quelli più coccolosi e quelli più desiderosi di indipendenza..non è detto che la tua sarà fra i primi due, ma neanche che ti odierà! i gatti seguono mooolto l'istinto e vanno a sensazioni anche nello scegliere chi amare..e un'altra cosa: per esperienza posso dirti che nel corso della loro vita cambiano spesso abitudini e col passare degli anni anche il carattere si modifica...oppure vanno "a periodi", ad esempio la mia vecchietta cambia spesso atteggiamento nei miei confronti, in alcuni periodi non la si vede quasi mai dentro casa (se non per mangiare), in altri è isterica (come ultimamente) miagola continuamente per richiamare l'attenzione, corre come una forsennata e si arrampica ovunque lasciando soprammobili distrutti al suo passaggio, in altri invece mi sta sempre appiccicata e mi salta addosso facendo le fusa ogni volta che può!

quindi non spaventarti, aspetta un po' di tempo e vedi come vanno le cose, deve solo imparare a fidarsi di voi! ;)

*+++* ciao!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Valentina, spero tanto tu abbia ragione.

La micia è con noi da circa un mese, ovvero dalla metà di dicembre circa. Le prime sere le avevamo preparato una cuccia fuori, ma poi vedendo che aveva il raffreddore l'abbiamo pian piano attirata in casa e già dopo 2-3 giorni da quando era comparsa ha cominciato a vivere in casa, uscendo per qualche passeggiata e rientrando dopo un'oretta circa, forse anche meno. Quello che mi preoccupa è che nonostante le attenzioni non vedo dei miglioramenti nel carattere, nemmeno piccoli... *-+-+-*

La micia che ho avuto prima di questa non ha mai cambiato carattere o abitudini, era domestica e si lasciava prendere in braccio, è per quello che adesso faccio una fatica sovrumana a trattenermi. Vedremo.

Aspetto altri consigli e/o esperienze, magari anche di persone che hanno più di un gatto e magari possono raccontarmi se fra di loro i mici si influenzano, o magari qualcuno che ha avuto un'esperienza simile alla mia...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me non devi fare paragoni tra la gatta che avevi tempo fa e quella attuale. Ogni uno ha il suo carattere. La mia mimi, stra vizziata e coccolata, non si lascia ben volentieri prendere in braccio e raramente viene a strusciarsi sulle gambe. E' sempre stata così. Probabilmente anche la tua attuale gatta è un catrattere autonomo e non di sudditanza. Abbi pazienda e vedrai che si addolcirà ma non pretendere troppo. Probabilmente in altri modi ti dimostra la sua gratitudine, magari seguendoti o cercando la tua compania a debita distanza, giocando insieme. Anche io avrei voluto una gatta coccolona ma avendo preso la mia quasi pre strada ora me la tengo. Magari in futuro mi prenderò un gatto di razza con carattere docile e arrendevole (sempre che mi vada bene! perchè mi potrebbe capitare lo scorbitichino .....)

*+++*

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora i gatti hanno due punti deboli e cioè i punti che si fanno toccare solo da chi hanno cieca fiducia e spesso neanche da quelle persone.

Una parte è la schiena specialmente verso la coda e l'altra sulla pancia,quindi quando tu la tocchi sul fianco ti stai avvicinando alla pancia e quindi la sua reazione è così forte e svincola.

Dalle tempo coccolala tantissimo ogni volta che puoi,sposta una coperta che lei utilizza di norma e se non l'hai comprala e falle capire che è sua.quindi fai in modo che ti sia vicina quando dorme sempre di più,tu ti avvicinerai sempre di più con tanta pazienza dimostrandole quanto è bello ricevere coccole.

Quando la sollevi e la tieni in braccio ovvio che svincola perchè per sollevarla ti avvicini alla pancia e per reggerla normalemente al sederino quindi le parti più sensibili.

Abbi pazienza,senza fretta e vedrai che prende fiducia.

Ciaoo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Francy e FunFun. <_<

Ci tengo a specificare che il mio affetto o le mie cure per la micia non sono minimamente in discussione, sia che muti, sia che non muti caratterialmente (al massimo vedrò se riesco ad affiancarle un fratellino o sorellina in futuro, ma prima devo avere la certezza che lei accetti la presenza di un altro micio...).

FunFun: "quando la sollevi..."? :D Purtroppo non sono così avanti, è già tanto se si lascia accarezzare mentre dorme. :lol:

Lei ora dorme e passa la maggior parte della giornata in cucina, che è una stanza comunque bella grande dove ha a disposizione due seggiole affiancate per dormire, la sua cassettina, le pedane su cui rotolarsi, le ciotoline del cibo, insomma tutto...

La cosa strana è che noi lasciamo sempre la porta aperta, che dà sul soggiorno dove ci sono tanti tappeti e un divano gigantesco, lei però difficilmente varca la soglia della cucina. *-+-+-* Quando lo fa, noi della famiglia la incoraggiamo, lasciandola libera di muoversi e sperando che magari decida di avvicinarsi al divano o alle poltrone, o che salga addirittura le scale per arrivare alle stanze da letto, ma lei è intimorita, appena vede qualcuno muoversi scappa di nuovo in cucina come se pensasse di non essere gradita in altre stanze, il che non è assolutamente vero...

Se si lasciasse prendere in braccio , la porterei io stessa sul divano, facendole capire che è ben voluta, o la metterei sul mio letto :wub: , però per ora sono tutte utopie.

E' vero FunFun, questa cosa delle parti sensibili l'avevo già sperimentata sulla micia che avevo prima, che non amava essere toccata nella parte finale della schiena, sulle zampine o nella pancia.

Invece, questa si lascia accarezzare solo quando è sdraiata sulla seggiolina in cucina e fa le fusa allungandosi e se sei molto delicato riesci a toccarle anche le zampine o la parte superiore del pancino (oltre naturalmente alla nuca), ma se provi a toccarla quando è seduta in terra, è molto diffidente e tende a voltarsi e a graffiare. :rolleyes:

Un'altra cosa strana è che se provi a prenderla per il "coppino" si innervosisce ancora di più, al contrario della maggiorparte dei gatti che, visto che la mamma li prendeva così, accettano in quel modo di essere anche sollevati da terra...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 weeks later...

Ciao e bentornati on line! :bigemo_harabe_net-122:

Carinissime le nuove emoticons. :lol:

Tornando in tema, nelle ultime settimane il carattere di Lana è migliorato. Grazie all'infinita dolcezza con cui ci avviciniamo a lei e la coccoliamo, sembra ormai essersi abituata alle nostre mani ; soprattutto alle mie , il che mi riempie di soddisfazione :bigemo_harabe_net-117: . Stamattina l'ho trovata in posizione favorevole :lol: ed ho provato a prenderla in braccio. Certo, è rimasta un po' rigida e si è divincolata dopo pochi secondi, però non ha nè soffiato, nè tentato di graffiare, anche quando l'ho riposata sul cuscino dove stava non ha fatto movimenti bruschi, nè dato segni di paura, si è rimessa a farsi il bagnetto tutta tranquilla, il che mi fa ben sperare. Hi, hi, hi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

visto! è solo questione di tempo... :bigemo_harabe_net-117: è una gatta dal caratterino un po' difficile, ma quando avrà imparato a fidarsi completamente di te si lascerà andare di più. Certo, le coccole deciderà quasi sempre lei quando prendersele! se non sarà lei a chiederle quando vorrai strapazzartela un po' probabilmente non ti si filerà molto..ma fa parte del suo carattere, dovete solo imparare ad accettarVI! continua ad avere pazienza e vedrai che vi affezionerete l'una all'altra! :bigemo_harabe_net-139:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella mia vita ho avuto tantissimi gatti, domestici e selvatici, e non ne ho mai trovati due con caratteri simili.

Quando li vedi sembrano assomigliarisi, ma non è così.

Attualmente ho due gatti: il primo è un coccolone di 7 kg, che praticamente si comporta come un bimbo mentre l'altra, una femminuccia, è autonoma, indipendente, diffidente.....

Quest'ultima, come nel tuo caso, non si fa prendere in braccio, non ama essere accarezzata ma dopo un pò di tempo di osservazione mi sono accorta che in realtà interpreta semplicente le coccole in altro modo:

Lei si avvicina e ti da delle piccole testate oppure si strofina la bocca contro di te ( io dico che mi gengiva: per renderti l'idea insomma ).

Allora ho lasciato che fosse lei ad avvicinarsi in questo modo strano, e da un pò di tempo quando vuole le coccole mi chiama e si butta sul letto a pancia in su per chiedermi "i gratonzoli" sulla pancia.... ma due di numero, non credere.

Ci ho impiegato tanto tempo e pazienza, ma poi ho scoperto che a lei le coccole piacciono così!

Il mio consiglio è quindi di osservare la tua micia e cercare di intuire qualche gesto che a lei piace particolarmente: solo così potrai cominciare ad avvicinarla.

Fammi sapere. ciao.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti Lana sembra proprio un tipino come quello descritto da Stefynap. In alcuni momenti è molto dolce, e anche quando rifiuta le coccole, si capisce che lo fa per diffidenza e paura, infatti quando faccio per accarezzarla spesso allunga una zampina o tutte e due, come per mettere le mani avanti :lol: e stabilire che non vuole che si superi un certo limite, però poi , quasi per scusarsi della sua diffidenza, la butta in gioco e inizia a giocherellare per attirare l'attenzione.

Però ci sono molte cose che la spaventano, e noi non possiamo sapere quale sia l'origine di queste paure, magari è la sua indole, un po' fifona :rolleyes: , oppure ci sono in ballo esperienze del suo passato che noi non possiamo conoscere. Boh.

Stamattina per es. ha avuto una reazione molto forte quando è venuta in casa una presenza nuova, che altri non era che la donna delle pulizie: una ragazza che tra l'altro ha dei modi di fare gentilissimi e molto discreti (quindi non può essere stato nulla che lei ha fatto, anche perchè in casa c'eravamo sia io che mia mamma), ma come l'ha vista entrare, Lana ha iniziato ad odorare in giro e poi è scappata e per tutta la mattina è rimasta nascosta sotto al letto. Abbiamo pensato che la paura si sia scatenata a partire da un odore: la ragazza ha un cagnolino e forse addosso aveva ancora un po' del suo odore da quando l'aveva accarezzato al mattino. E' l'unica spiegazione che abbiamo ipotizzato. In ogni caso, anche più tardi Lana è stata molto sulle sue , odorando in giro e andando a dormire nei posti nascosti per non farsi trovare. :rolleyes:

Altra reazione forte l'ha avuta ieri sera: stava straiada sul divano in salotto, insieme ai miei che gurdavano un film alla tv, ma il caso ha voluto che in quel film ci fosse una scena con un gatto che miagolava, e appena Lana ha sentito il miagolio, si è alzata di botto ed ha iniziato a guardarsi in giro con gli occhioni sbarrati come se avesse visto un fantasma. :o Noi abbiamo cercato di tranquillizzarla, però è rimasta sull'attenti per un bel po'.

Pensate che, in casa, nelle settimane scorse, avevamo parlato dell'ipotesi di prenderle un compagno di giochi, adottando un micio bisognoso e dal carattere buono che le tenesse compagnia, perchè a casa mia ci sarebbe posto tranquillamente per due gatti, però adesso mi sono un po' frenata perchè non vorrei sconvolgerla ulteriormente.

Voi che ne pensate? ??asd??

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piccola...è un po' fifona!!! dagli esempi che hai fatto sembra molto sensibile a ciò che percepisce a livello sensoriale, odori, suoni..anche questo fa parte della sua indole, magari un altro gatto si incuriosisce quando percepisce qualcosa di nuovo, mentre lei si spaventa..nuovo=possibile pericolo. :unsure:

per quanto riguarda le persone che entrano in casa è normale che lei abbia fatto così. Non perchè fosse una sconosciuta, ma perchè i gatti sono sempre diffidenti con le persone che "a pelle" non li convincono. La mia gatta ad esempio non è paurosa, ma in genere quando entra qualcuno in casa estraneo alla famiglia, lei non si fa vedere in giro, a meno che non abbia mooolta fame e comunque sta bella in guardia e se la persona si avvicina lei scappa. Invece capita a volte che si innamora a prima vista di persone mai entrate dentro casa prima. Ad esempio ha adorato dal primo istante un ex compagno di mia madre, un amico di mio fratello (che sabato sera ha dormito da noi e li ho trovati la mattina abbracciati nel letto che dormivano profondamente.. :bigemo_harabe_net-101: ) e una amica di mia madre. Quando questi soggetti entrano in casa lei non vede l'ora di farsi coccolare da loro (e non mi si fila più.. :bigemo_harabe_net-102: )

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per il compagniuccio....mmmm non saprei consigliarti.. potrebbe avere qualsiasi reazione, positiva o non...se fosse cucciola non ci sarebbero problemi, prendendo ovviamente un altro micino piccolo, ma è già adulta e potrebbe reagire male..ma potrebbe anche sentirsi meno sola e osservando il comportamento dell'altro e come si ambienta imitarlo..la mia ad esempio quando ho portato l'altro gattino ha reagito malissimo, pian piano si è abituata, ma non lo ha mai accettato a pieno (anche se lui la adora e farebbe di tutto per catturare la sua attenzione!). già in un altro topic avevo detto quanto io sia favorevole a trovare un compagno ai nostri animali per farli sentire meno soli quando noi non ci siamo (il mio cane si dispererebbe se non avesse i gatti vicino..) però se questa gattina è ancora così timorosa e difficile da gestire, ti direi di aspettare...qualche mese, forse anche un annetto, così che si ambienti del tutto e impari ad avere fiducia in te e ad amarti. Un altro gatto potrebbe renderla nervosa, gelosa e ancora più diffidente e potrebeb scatenare in lei un forte istinto di dominanza e renderla aggressiva..

Ovviamente ti parlo per quel poco che so e che posso supporre..magari qualcun altro saprà consigliarti meglio! Ciao, e facci sapere!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao

secondo me devi dare tempo alla tua micia. Lei ti ha scelto, strusciandosi contro di te, ma se e' diffidente per natura e non coccolosa non credo che cambiera' carattere. Il prendere un altro micio non e' detto che sia la soluzione ideale perche' lei si potrebbe sentire messa da parte.

Io ho 4 gatti (il piu' anziano ha 16 anni) ed hanno tutti caratteri diversi, ma riescono a farsi amare lo stesso.

Se vuoi informazioni dettagliate sul comportamento visita le colonie di Torre Argentina o dei Gatti della piramide e parla con le responsabili!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...ma se e' diffidente per natura e non coccolosa non credo che cambiera' carattere. Il prendere un altro micio non e' detto che sia la soluzione ideale perche' lei si potrebbe sentire messa da parte.

Io ho 4 gatti (il piu' anziano ha 16 anni) ed hanno tutti caratteri diversi, ma riescono a farsi amare lo stesso.

So che c'è la possibilità che lei si senta messa da parte, infatti è questo che un po' mi frena, però il fatto è che la micia ha questo carattere difficile, non cerca affatto le coccole: fa vita sua, indipendente. Sta fuori casa tutto il giorno a scorrazzare liberamente per il parco (abbiamo un parco molto ampio) e torna in casa per dormire, mangiare e usare la lettiera, ma guai a toccarla... :bigemo_harabe_net-102: A volte, quando proprio sta dormendo profondamente, si lascia accarezzare ma poi, senza alcun motivo, può avere degli scatti che sono anche pericolosi per chi le sta attorno. Noi in casa siamo tutti adulti, quindi non c'è problema, ma se ci fossero dei bambini non so quanto sarebbe possibile la convivenza, ti dico sono che di recente, come reazione ad una semplice carezza (!!!!!), ha avuto uno scatto improvviso e inaspettato ed è letteralmente saltata in faccia a mia mamma, la quale per fortuna indossava gli occhiali, altrimenti...

Per carità, noi la teniamo lo stesso: l'abbiamo curata in tutto e per tutto, tra mille difficoltà, non la sgridiamo mai e la lasciamo libera di fare tutto quello che vuole in casa, le abbiamo treso dei giochini, le facciamo i complimenti con voce dolce, teniamo persino la tv con volume basso per non spaventarla, lasciandola in pace e rispettando la sua indole, però, per quanto la presenza di un altro micio possa potenzialmente darle fastidio, non me la sento di rinunciare all'idea di avere un micio coccolone: lo spazio c'è, l'affetto anche, e tanto, avrei comunque deciso di prenderne uno, prima che capitasse questa micia randagia. Lo so che è un discorso serio e difficile, però mi chiedo quanto sia giusto privarmi di un micio da poter coccolare, perchè la sua presenza potrebbe disturbare a questa micia che comunque le coccole non le vuole proprio. Lo spazio per lei non verrebbe messo in discussione, nè le cure, nè il cibo, nè tutto quello che le abbiamo dato finora, però in giro ci sono tanti mici affettuosi e docili che magari non hanno una casa o le cure necessarie e sono trascurati, perchè devo rinunciare a dar loro affetto e cure?

Io capisco che ogni micio ha il suo carattere e come tale deve essere rispettato, però non credo sia sbagliato vederla anche dall'altro lato...questa micia così difficile e aggressiva ha davvero tutto (e nessuno glielo toglierà mai), mentre ci sono gatti mille volte più dolci e bisognosi di attenzioni che non hanno nulla! Questa cosa mi fa star male...

Ps. Ma Torre Argentina non è una via di Roma? Io sono di Reggio Emilia...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

comprendo il tuo discorso..e mi sembri anche piuttosto convinta a prendere un altro micio per cui è inutile consigliarti il contrario! ^_^ aspetta comunque un po' di tempo, un mesetto, per farla ambientare ancora meglio...comunque i gatti sanno essere molto autonomi e indipendenti, a lei basterà avere un luogo caldo dove tornare per dormire e sfamarsi; se hai un giardino grande lei può sentirsi libera come prima che la portassi a casa, ma allo stesso tempo non rischia la vita e ha qualcuno che si prende cura di lei..è una gatta che ama la vita "pratica", essendo randagia ha imparato a lottare per la sopravvivenza, rifiuta le coccole perchè fondamentalmente non ne ha bisogno! se hai il parco attorno alla casa non ci saranno grandi problemi a tenere un altro gatto, se lei lo rifiuta potrà sempre evitarlo, esattamente come fa con voi!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti Valentina, al limite lo eviterà, per questo sto cercando (con calma) un micio bisognoso, magari un maschietto, che abbia un carattere molto coccolo e docile e che stia più in casa e fondamentalmente un micio che cerchi il contatto con le persone, che ne senta il bisogno , insomma così è troppo sbilanciato: c'è l'offerta (di coccole), ma manca la domanda! :bigemo_harabe_net-127:

La micia che ho ora, comunque, non l'abbiamo portata a casa noi: ci è capitata davanti a casa di sua iniziativa, non sappiamo da dove sia arrivata, abbiamo chiesto ai vicini ma non risultava essere di nessuno, quindi abbiamo deciso di curarla, dandole da mangiare, curando il raffreddore che aveva, portandola dal veterinario e accollandoci le spese per sterilizzazione, vaccino , eccetera. Sono contenta di quello che ho fatto e lo rifarei, ma ti lascio immaginare quanto sia stato difficile portarla in ambulatorio, le abbiamo dovuto dare qualche goccia di un calamante apposta per gatti anche solo per poterla mettere nel trasportino...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lana,

ho letto la tua storia e ci vedo molti elementi in comune con l'esperienza che ho fatto con Juppiter.

L'ho trovato denutrito, rachitico, pieno di parassiti (dall orecchie al'intestino), con gli occhi infiamamtissimi.

L'ho portato a casa, curato, nutrito con amore.

L'abbiamo chiamato Juppiter per 2 motivi: l'abbiamo trovato di giovedì e per il caratteraccio.

Ci sono voluti anni perchè si fidasse di noi, comunqu alla fine ha legato con mia madre e con me e sopporta mio padre e mio fratello.

Comunqure il miglioramento più grande nel nostro rapporto è arrivato quando ho letto un libro (cat for dummies). Pur avendo avuto sempre animali in casa questo libro mi ha spiegato molte cose che ignoravo; trucchi molto utili per educarli ed anche come interpretare alcuni dei segnali che i gatti usano per comunicare con noi e con gli altri gatti. uesto in primo luogo mi ha permesso di fargli capire che non avevo intenti aggressivi e di capire meglio quando era un buon momento per avvicinarsi.

Purtroppo Juppiter non ha mai accettato altri gatti nel suo territorio, non si limitava ad ignorarli, bensì andava a cercarli per menarli (con cattiveria).

Juppiter vive ancora con i miei genitori e ad aprile compirà 17 anni

http://img230.imageshack.us/my.php?image=46sx.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per Lana

Si Torre Argentina e' una via di Roma, ma ci sono anche gli scavi archeologici del periodo repubblicano.

E a Torre Argentina negli scavi c'e' una delle piu' antiche colonie feline - romancats.de curata da Silvia Viviani e ragazze tedesche, inglesi etc!

Se la tua gatta e' libera, sterilizzala solo, e non la forzare.

Capita a volte che i gatti saltino addosso, ma perche' non so. Nostri atteggiamenti inconsci errati.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
×
×
  • Crea Nuovo...