Vai al contenuto

veronicas85

Members
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di veronicas85

  1. Buona sera a tutti. Ho due bellissimi cincillà, capita però che mi debba assentare per 4gg. Non ho nessuno che li possa tenere, avrei una gabbietta che usavo quando uno dei due era piccolo, ora sono grandi e non ho il cuore di affidarli ad una persona sapendo che saranno per 4 gg in una gabbia così stretta senza libertà di movimento. La mia domanda è, come posso organizzare al meglio il cibo e l'acqua? già mi sento molto in colpa a lasciarli da soli, ma vorrei farli soffrire il meno possibile, Ho due beverini per l'acqua due porta fieno, e due ciotole per il cibo, e quest'ultimo mi preoccupa, non vorrei che facessero scorpacciate nei primi giorni per poi rimanere senza acqua e cibo. Datemi qualche consiglio per favore, Grazie mille
  2. Vivono nella stessa gabbia ma sono separati da una rete, lei è piccola ha 5 mesi e lui ha un anno, ed ho letto che prima degli otto mesi potrebbe essere rischioso farla ingravidare, quindi meglio non rischiare e poi visto anche il caratterino, è una sicurezza in più per il maschietto . Ieri sera ho fatto una prova, mi sono messa all'uscita della gabbia di shizuka ed ho atteso, dopo alcuni minuti di occhiate sospettose, ha iniziato ad avvicinarsi e allontanasi fino a quando non mi è letteralmente salita sulle braccia. Certo lo faceva molto probabilmente per capire la via più rapida per uscire dalla gabbia, ma questa sicurezza nei miei confronti non l'ha mai dimostrata... cmq poi si è stufata ed ha iniziato a mangiucchiarsi i miei bracciali, la solita peste
  3. Ciao Erica, grazie per il benvenuto e per la tua risposta. Ti presento le mie pesti. Questa qui è la femmina e si chiama shizuka E questo è il maschietto, si chiama Momo, in tutta la sua morbidezza
  4. Buon giorno a tutti, ho due cincillà un maschio di un anno (affettuosissimo) e una femmina di 5 mesi (una peste). Quest'ultima non è socievole ed affettuosa come il maschio. Ho provato ad entrare nelle sue grazie dandole delle ghiottonerie che si pappa molto velocemente, ma non vuole assolutamente alcun tipo di contatto. Se ad esempio provo a ad avvicinarmi con la mano, me la sposta con la zampetta oppure me la morde, non mi fa male, ma i suoi sono veri e propri morsi, lo sento che prova a stringere. Il maschio invece, mi si avvicina per essere grattato e se smetto mi fa capire che devo continuare grattandomi la mano con i suoi dentini L'ho presa a marzo, la piccola aveva tre mesi, appena presa ho visto subito che era diffidente e che non voleva farsi avvicinare, ho quindi pensato che si doveva abituare, quindi ho ridotto il contatti il più possibile, accedevo alla gabbia solo per darle da mangiare e per pulirla. sono passati 2 mesi ma non vedo ancora miglioramenti, certo, ora mi riconosce e si avvicina solo perchè sa che le do da mangiare, ma nulla più. Mi piacerebbe instaurare lo stesso rapporto che ho con il maschio, sebbene mi sia stato donato quando era già molto grande e viveva in un altra famiglia si è subito affezionato a me. Vedo che anche tra i due non c'è un buon rapporto, lui si avvicina e lei lo morde. Questa piccola è proprio una peste, cosa posso fare?
×
×
  • Crea Nuovo...