Vai al contenuto

Ponza


Recommended Posts

Ogni anno a Ponza nel periodo di maggio giugno migliaia di uccelli migratori trovano un punto di sosta durante il loro lungo viaggio.Purtroppo a Ponza pero ci sono anche tanti bracconieri che ogni anno uccidono moltissimi di questi poveri animali co ogni mezzo(fucili,reti,archetti...).Il bracconaggio fra l'altro è illegale ma a Ponza passa tutto sotto silenzio perchè è un'isola in cui la"cultura"della caccia viene tramandata da moltissimo tempo e a nessuno interessa ostacolarla.Inoltre Ponza vive di turismo e quindi risulta + conveniente far passare tutto silenzio in modo che i turisti non sappiano... La LAC(Lega Abolizione Caccia)però organiozza in questo periodo dei campi antibracconaggio:si va a Ponza,si liberano gli uccelli dalle reti,si cerca di curarli,si tolgono le trappole. Purtroppo non avevo pensato di inserire prima la notizia e penso che i turni del campo siano gia stati organizzati,cmq se qualcuno fosse interessato puo andare sul sito della LAC(che ora non ricordo!) o su www.agireora.org Se i turni fossero gia fissati comunque il campo ci sarà anche il prossimo anno(sarebbe meglio se non ci fosse perchè vorrebbe dire che la situazione è migliorata,ma non penso...)

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho trovato questo articolo sul sito della LAC leggetelo e alla fine firmate la protesta io l'ho già fatto! "^^"

AIUTA PONZA A DIVENTARE CIVILE!

NON SCEGLIERE PONZA COME META DELLE TUE VACANZE FINCHE' L'ISOLA RIMARRA' IL REGNO DI CACCIATORI E BRACCONIERI, E SCRIVI ALL'UFFICIO TURISMO PER PROTESTARE!

IL VOLTO NASCOSTO DELL'ISOLA DI PONZA

L'isola di Ponza... un vero paradiso naturale, un luogo che potrebbe e DOVREBBE essere eletto INTEGRALMENTE a riserva naturale.

Sull'isola moltissimi uccelli giungono per riposare, dopo un lungo ritorno dai quartieri di svernamento in Africa, diretti verso le aree di nidificazione europee.

Ponza purtroppo da anni è REGNO INCONTRASTATO DI CACCIATORI E BRACCONIERI che rendono l'isola un vero inferno per i suoi abitanti alati e per i numerosi turisti.

Nonostante la caccia in Italia sia consentita sino alla fine di gennaio, nei mesi di aprile e maggio (durante il "passo" degli uccelli migratori), l'isola e in special modo quel fantastico luogo che è Piana d'Incenso vengono presi in ostaggio da decine di cacciatori e bracconieri che armati di tutto punto (anche durante il silenzio venatorio) impongono il loro volere.

L'isola diventa un vero CIMITERO, viene messa anche a repentaglio l'incolumità delle persone, semplici turisti che si recano a Ponza per goderne le bellezze naturali. Il tutto avviene con buona pace delle forze dell'ordine, incapaci di far rispettare i divieti. Sono centinaia le trappole e le reti disseminate sull'isola dai bracconieri per catturare gli uccelli migratori.

Per non parlare dei danni provocati all'ambiente dall'enorme quantità di piombo scaricata sul terreno.

FAI SENTIRE LA TUA VOCE! PER PROTESTE SCRIVI A:

info@prolocodiponza.it

Messaggio tipo:

Mi unisco alla protesta contro la prepotenza di cacciatori e bracconieri che sull'isola di Ponza, che uccidono migliaia di uccelli e mettono in pericolo i turisti.

Fino a che questo sterminio non cessera', non visitero' la vostra isola e chiedero' ai miei conoscenti di fare altrettanto.

Distinti saluti.

Nome Cognome

Città

Link al commento
Condividi su altri siti

Domani parto per Ponza!Spero che vada tutto bene...Ho un po di ansia se penso che la vita di molti uccellini potrebbe dipendere da me...dovrò decidere se il caso di liberarne uno piuttosto che un altro,se ha possibilità di vita,cercare di curarli...ma come faccio a decidere?Spero solo che tutto questo serva,che i bracconieri prima o poi decidano di lasciare libere queste creature,di farle volare nel loro cielo.Spero che riusciremo a salvare tanti uccellini e adistruggere quante + trappole possibili...Spero xche i bracconieri non ci sparino!Poi vi faccio sapere com'è andata.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti!Sono tornata da Ponza!Vi racconto un po...sono veramente tutti bracconieri!Ogni volta che ci vedevano passare volavano insulti!Fortunatamente quando sono arrivata li la situazione era abbastanza tranquilla perchè i ragazzi dei turni precedenti avevano gia tolto la maggior parte delle trappole.Noi abbiamo trovato una ventina di trappole fortunatamente tutte senza uccellini dentro...tranne una ma l'uccellino era ancora vivo ed è volato via ma non 9immaginate l'ansia.Per il resto tutti i giorni sveglia alle 5 del mattino per andare nei vari monti dove quei bast*** sparavano.Per fortuna appena ci vedevano arrivare se ne andavano.Cosa dire poi...Ponza è un posto bellissimo ma non andateci mai in vacanza perchè è oggetto di boicottaggio proprio a causa del bracconaggio.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti!Sono tornata da Ponza!Vi racconto un po...sono veramente tutti bracconieri!Ogni volta che ci vedevano passare volavano insulti!Fortunatamente quando sono arrivata li la situazione era abbastanza tranquilla perchè i ragazzi dei turni precedenti avevano gia tolto la maggior parte delle trappole.Noi abbiamo trovato una ventina di trappole fortunatamente tutte senza uccellini dentro...tranne una ma l'uccellino era ancora vivo ed è volato via ma non 9immaginate l'ansia.Per il resto tutti i giorni sveglia alle 5 del mattino per andare nei vari monti dove quei bast*** sparavano.Per fortuna appena ci vedevano arrivare se ne andavano.Cosa dire poi...Ponza è un posto bellissimo ma non andateci mai in vacanza perchè è oggetto di boicottaggio proprio a causa del bracconaggio.

GRANDE VALE!!! *clap*

Dovrebbero esserci più persone al mondo come te. =°°=

Il prossimo anno mi organizzo e vengo anch'io... altro che ricevere insulti dai cacciatori, li meno se me li trovo difronte!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

voglio pubblicare questa lettera scritta da una persona che ha partecipato, come la nostra amica Valentina (Vale-Akira), alle iniziative contro il bracconaggio a Ponza.

Vorrei inoltre ringraziare queste persone per l'impegno a la voglia di combattere contro queste crudeltà, mettendo in pericolo le loro stesse vite.

SIETE FORTI RAGAZZE!!! BRAVE....... *clap*

"SULL'ISOLA DI PONZA CONTRO IL BRACCONAGGIO"

9 mag 05

Le parole di un'attivista del Collettivo animalista impegnata sull'isola laziale.

9 maggio 2005 - Ciao amici,scrivo solo ora i miei pensieri su ponza, tornata a casa e al lavoro mi aspettavano un bel po’ di cose da fare.Sono stati giorni un po’ fuori dal mondo, ritmi allucinati e stranissimi, vivere in questa comunità provvisoria di persone bellissime, mentre tutto intorno gente ostile ci guardava come marziani impazziti. L’emozione di condividere profondamente un’idea e la consapevolezza di essere lì a fare una cosa concreta, a salvare animali.L’isola è bellissima, magica. Ma anche tutta questa bellezza non riesce a contaminare il cuore degli uomini.Per i ponzesi gli uccelli sembrano essere un altro tipo di frutto, così disseminano i loro orti di trappole, per catturarli, e i loro orti producono verdure, frutti ed uccelli dal collo spezzato. Gli uccelli rimangono così, come impiccati e caduti. Sono così fragili.I ponzesi ritengono di avere il diritto di catturare gli uccelli, e di sparargli in qualsiasi periodo dell’anno. Subiscono la nostra presenza come un affronto personale.La legge è una cosa che va bene per il continente. Così ci insultano e ci minacciano, e vengono fuori cose veramente allucinanti, che fanno anche ridere, ma di più quando sei già tornata a casa:-)So che i miei giorni a ponza mi rimarranno nel cuore. Le persone con cui ho vissuto questi pochi giorni, così brevi e così intensi, così dilatati. Le sveglie ad orari improponibili, le arrampicate per sentieri impensabili. Andrea che ci guidava alla ricerca di trappole. Penso che Andrea le trappole le “senta”, da lontano, dove siano. Piero che gestiva situazioni ingestibili coi bracchi. Piero e Andrea, i nostri capitani. Quando siamo partite un cane che era diventato nostro amico ci ha accompagnato a prendere il pullman.Ci ha seguite fino alla fermata del bus. Ed è rimasto lì ad aspettare che partissimo. Io ero preoccupata, perché stava lì sulla strada, pensavo che quando saremmo partite avrebbe seguito il bus mettendosi in pericolo, ma non riuscivo a mandarlo a casa.Invece il bus è arrivato e lui ha preso la strada di casa. Lui sapeva già tutto. Sapeva che stavamo partendo, e ci ha accompagnato, tranquillo come un amico che sa che un giorno saremmo tornate. Ho sempre da imparare dai cani. Grazie a tutti voi, siete una meraviglia.BaciGiovanna

Link al commento
Condividi su altri siti

Sigh...mi viene da piangere.Ho conosciuto anche io quel cane e senon avessi saputo che a Ponza cmq vive bene me lo sarei portato a casa!La lettera di Giovanna è molto bella.A Ponza in effetti anche io mi sono sentita totalmente fuori dal mondo...i miei compagni erano tutte persone fantatistiche,gente che non incontri tutti i giorni,gli abitanti di Ponza anche...un po in un altro senso!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...