Vai al contenuto

Scoiattolo Tamia


danieltevor
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti quanti, è la prima volta che scrivo in questo forum. La problematica che esporrò è semplice da comprendere, il difficle è trovare la giusta soluzione.. Perciò spero che possiate darmi dei suggerimenti su come procedere.

Circa 3 anni fa acquistai uno scoiattolo Tamia (femminuccia).. un terremoto. Ed oggi ho deciso di acquistare un altro scoiattolo Tamia (sempre femminuccia - onde evitare problemi di sesso opposto, non saprei dove\come gestire eventuali nidiate), dunque giovanissima. Problema: metterle insieme. La mia idea (ingenua) era quella di "dare" una compagnia alla scoiattolina più grande.. Ormai so distinguere i suoi atteggiamenti (infastidita, irrequieta, ecc). Alla vista di quella più giovane, ha gonfiato la coda agitandola a destra e a sinitra, ed ha iniziato a saltare come non l'ho mai vista fare. Ed il tutto è accaduto "solo" accostando le due gabbie.. non oso immaginare cosa potrebbe essere accaduto se le avessi messe insieme.

La scoiattolina più giovane è .. non tranquilla.. de più. Non salta, non corre, e, stranamente riesco a prenderla - cosa che per l'altra mi ci sono voluti 6 mesi di pratica ed ancora stenta a restarmi in mano per più di 30 secondi. Posso capire che si debba abituare al nuovo ambiente e che lo stress dal viaggio dal negozio a casa sia stato notevole. Data la precedente espereinza, pur di evitare di procurarle altro stress, ho addirittura comprato la medesima gabbia in cui era in negozio. Temo che un'eventuale unione possa esserle fatale.

Io, come già ho detto, ho provato ad accostare le due gabbie. La scoiattolina più giovane è a dir poco curiosa.. non è cattiva, non adotta comportamenti ostili o attegiamenti di intolleranza. Il massimo, per entrambe, è stato accostarsi ed annusarsi. In questo modo spero che quella più grande (soprattutto) riesca ad accettare la presenza di un suo simile.. Ma al negozio mi hanno consigliato di acquistare una nuova gabbia e, quindi, far cambiare ad entrambe il proprio "habitat". Risultato: sarebbero costrette a ri-abituarsi.

Termino descrivendo un'importante fattore.. La scoiattolina più grande dovrebbe essere abituata\aver memoria di aver condiviso la gabbia del negozio con altri scoiattoli e non ricordo che fosse aggressiva con gli altri, anzi era pancia all'aria quando l'ho portata a casa. AL CONTRARIO .. la scoiattolina giovane è SEMPRE rimasta da sola, anche in negozio. ... Perciò da un lato capisco che quella più giovane sia curiosa.. ma quella più vecchia..

[uRGENTE] - Cosa posso fare?

Grazie in anticipo per le risposte.

Link al commento
Condividi su altri siti

prima di tutto va fatto un periodo di quarantena e un esamino delle feci prima di avvicinare 2 animali...

come tutti gli scoiattoli anche i tamia sono animali decisamente solitari... raramente possono convivere a lungo in quanto è nella loro natura incontrare i loro simili solo durante la fase di accoppiamento primaverile...

di per se 2 animali dello stesso sesso hanno molte meno probabilità di convivere di 2 animali di sesso opposto proprio perchè hanno nell'istinto la protezione del territorio... a maggior ragione un animale di 3 anni non accetterà volentieri un intruso, più piccolo e dello stesso sesso... loro vivono bene da soli... siamo noi esseri umani ad essere animali sociali e a credere che pure gli altri lo siano, ma non è cosi!

hai 2 gabbie, tienile lontane e accetta che potrebbero non andare mai daccordo...

se vuoi comunque fare un tentativo inizia a scambiare nidi ciotole arredi e lettiera settimanalmente... metti parte della lettiera sporca, il nido, le ciotole e qualsiasi amaca o copertina abbiano nella gabbia dell'altra, senza spostare gli animali finchè si abitueranno e non daranno più di matto quando lo farai...

a sequenza di scambi completata, a volte possono volerci anche 3 o 4 mesi, puoi provare ad avvicinare le gabbie e vedere come si comportano... solo dopo altri mesetti di vicinanza potrai finalmente farle incontrare in un luogo neutro, privo degli odori di una e dell'altra e vedere come va..

potrebbero attaccarsi e uccidersi in un baleno, ma se si annusano e si schienano a vicenda vuol dire che c'è possibilità... fatto per un lungo periodo questo tipo di avvicinamento in luogo neutro potrai lavare e disinfettare per bene una gabbia e permettergli di convivere, ma stai molto attento perchè capita spesso che di notte, quando non sono osservati il più forte uccida il più debole...

a me successe addirittura tra madre e figlia poichè aspettai troppo la prima volta a dividerli...

io li terrei separati, unirli è comunque una forzatura e non sono animali che sentono la solitudine...

infine, se vuoi conquistarteli prova le camole della farina o i grilli, ne vanno matti!

Link al commento
Condividi su altri siti

Heylà! Ti ringrazio della risposta tempestiva. .. Insomma non ne ho fatta una giusta.. Bwahahah!

Come avrai immaginato non sono tipo da "forzare" gli animali. Tuttavia, non credo proprio che possa funzionare. Ho riprovato anche oggi ad avvicinare le due gabbiette.. e la più "vecchia" diventa irrequieta a tal punto da non mangiare nemmeno. E tale influenza è reciproca. Mal che vada tengo le due gabbie separate, come già sto facendo.

Come hai già scritto, anche io temo che prevalga la legge del più forte.

Riguardo la "solitudine" .. beh .. non so come reagiscano i tuoi scoiattolini se li lasci soli a lungo, ma qua è praticamente impossibile che la scoiattolina resti da sola. E se per una sfortunata coincidenza la trascuro per un paio di giorni (non la coccolo, insomma), lo noto eccome. Ho anche un bel micione che gira per casa (Persiano, da appartamento).. All'inizio non si potevano vedere, ma dopo 3 anni Ah! è un piacere vederli vicini!

Quindi, ok, provo a vedere come procede in solitaria. Solo oggi la più giovane ha iniziato a sgranocchiare qualcosa, e a nascondersi di meno. Però non esita a farsi avvicinare, cosa sicuramente positiva.

Semmai avessi altri suggerimenti ti chiedo la cortesia di riportarmeli, o anche solo per scambiare due chiacchere. Grazie di nuovo.

Link al commento
Condividi su altri siti

le tante delusioni in fatto di accoppiamenti e uccisione dei piccoli o dei compagni negli scoiattoli mi hanno fatto un po cambiare idea sulla loro detenzione... non che possa davvero non amare un animale, ma bhe, se posso scegliere preferisco bestiole più sociali per diversi fattori...

il fatto che un tamia si abitui alla presenza di un gatto ci sta, il problema è di terrotorialità con i suoi simili e purtroppo li è un po più complicata la cosa...

se la piccolina mangia a stento metti un po di succo di mela o pera nell'acqua, manterrà comunque alto il livello di zuccheri nel sangue e nel caso ti capitasse di uccidere una mosca non esitare a dargliela, te ne sarà grata...

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...