Vai al contenuto

Come Addestrare Un Criceto


ƒяıкчɢıù
 Share

Recommended Posts

Lo so che sembra una cavolata, ma dato che qualcuno me l' ha chiesto:

COME ADDESTRARE UN CRICETO: piccolo manuale

Addestrareun criceto è più semplice di come sembra. Per iniziare l ’ addestramento è necessario che l ’ animale abbia preso confidenza con voi e sia abituato a fare movimento anche all ’ esterno della gabbietta.

PRIMI PASSI

Dato che un criceto è di natura un poltrone bisogna farlo muovere e impartirgli la regola della disciplina (sembra una cacchiata, ma funziona) iniziando a farlo arrampicare e saltare.

Nell ’ arrampicata è preferibile una superficie su cui il criceto possa affondare le unghie (divano, poltrona, alberi…) e pian piano accompagnarlo con la mano per dargli sicurezza. Più o meno a metà strada inizierà ad andare da solo, ma sempre con la mano a circa 5 cm da lui. Con un po ’ di allenamento ci riuscirà da solo.

Nel salto bisogna allenarlo sempre su superfici morbide e da un “ trampolino ” non troppo alto. Le prime volte bisogna sempre aiutarlo con la mano, poi imparerà da solo perché gli verrà d ’ istinto. Quando imparerà ad atterrare correttamente potrete provare da un trampolino più alto. Ricorda: mai far atterrare il criceto violentemente su superfici dure. Conseguenze: ferite, traumi, morte.

ADDESTRAMENTTO SERIO

Per tutti gli altri tipi di addestramento come il percorso ad ostacoli ecc. seguire questo procedimento. Costruire un piccolo percorso (anche una piccola scaletta di cartone nella gabbia) e avvicinare il criceto. Accompagnarlo con la mano mostrandogli tutti i passi da percorrere anche indirizzandogli le zampine o il muso nella giusta direzione. Ripetuta l ’ azione un po ’ di volte diventerà un ’ abitudine.

La chiave di tutti è far sentire l' animale sicuro di se e correggerlo in tutto quello che fa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Molti anni fa ho avuto un criceto dorato adorabile.....anche io gli facevo fare tipo percorso ad ostacoli, non era proprio un addestramento, però sembrava divertirsi molto.<BR>Penso che giocare o addestrare il proprio animali aiuti nel socializzare con lui e inoltre a farlo divertire....chiaramente sempre che l'addestramento o il gioco sia adatto all'animale stesso....gli spettacoli da circo non mi piacciono e penso che non piacciano neppure agli animali.

Link al commento
Condividi su altri siti

Anch'io costruivo i percorsi ad ostacoli per i miei cricetini, però ero sempre dell'idea che non piacessero a nessuno di loro! Invece adoravano la ruota e i percorsi che c'erano nella gabbietta, fuori scappavano dappertutto! Figuratevi che una volta bianchina (la più piccola) è fuggita dalla gabbietta rosicchiando il fondo e si è nascosta dietro il frigorifero. Ci sono voluti due giorni per trovarla.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho avuto un sacco di criceti pima di darmi alle cavie..due si erano accoppiati(mi avevano detto che erano due femmine)ed erano nati sette piccoli..bellissimi erano tutti color crema..ne avevo tenuti due..li altri ho dovuto darli via e hanno fatto tutti una brutta fine..mi sono giurata che mai più avrei fatto una cosa così..poveretti!erano le mie creature!e ora fregata anche con le cavie!xò quelle sono rimaste con me!

Link al commento
Condividi su altri siti

un paio di precisazioni:

1) i criceti nani sono MOLTO pigri. Non vanno forzati,bisogna aprire la gabbia e lasciarli liberi di uscire da soli...se vogliono escono,sennò stanno dentro,deve essere una libera scelta.una volta fuori devono avere la gabbia per rientrare DA SOLI,sennò quella che per noi è una simpatica passeggiata per loro è una tortura.

2) farlo arrampicare non sempre è una buona idea..a seconda delle superficie -specie se hanno unghie lunghe- possono restare impigliati con una zampa dopo la caduta,così si rompono l'arto e va amputato..tanti criceti sono rimasti tripodi per questo motivo :D.. l'arrampicamento deve essere una loro decisione naturla,enon vanno accompagnati con la mano nè forzati.In natura sono animali che scavano e corrono,mica si arrampicano...

Link al commento
Condividi su altri siti

Sisi mica sono una piromane. Lo so quali sono i rischi. Forse hai interpretato male il manuale, io i miei criceti non li forzo...però la tua idea di lasciarli uscire da soli mi ha fatto venire in mente di fare loro un parchetto recitato: sei un genio!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

xD ma no,esagerata!:D se vuoi su internet trovi dei recinti carini a buon prezzo!:) Volendo poi ci sono tanti giochini da mettere per terra quando escono...è carinissimo vederli correre perchè i criceti nani quando esplorano si spiaccicano per terra e buttano le zampe all'esterno come delle rane,sono fortissimi!

questa è una dei miei mentre corre...se hai un corridoio puoi farli uscire lì,basta chiudere le stanze attigue...e se hai un altro animale basta chiuderlo un attimo in camera..io ho la gatta che al giorno dorme in camera,la chiudo dentro e li faccio uscire..^^ se hai fortuna noterai che a volte cominceranno a fischiottare mentre passeggiano(una specie di pigolio)..la mia campbellina ad esempio parlava tantissimo ,era buffissima..xD

Link al commento
Condividi su altri siti

che bello il video! I miei sono uguali! Solo che quando li metto fuori non sono così bravi: loro iniziano a correre...una volta per la mia Scrich avevo preso la palla: lei si divertiva un sacco!!!! così la lasciavo gironzolare...

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...