Vai al contenuto

Shock: In Russia Mangiano I Cani!


yana.ru
 Share

Recommended Posts

La casa di “Mamma Rosa” che si trova a Krasnij Bor vicino a San Pietroburgo è un cimitero dove hanno trovato la morte mille cani.

La storia nera di questa casa è iniziata nel 2004, ma solo alcune persone hanno saputo di questo orrore. Forse proprio dal 2004 gli eventi che si svolgono in questa casa hanno cominciato ad essere sempre piu orrendi e devastanti sia per la sua brutalità che per la sua sanguinosa violenza.

La “famosa” casa a Krasnij Bor è facile da trovare, ogni residente della questione: "dove trovare la donna che può vendere il cane?" dice subito dove si trova nascondendo il suo viso dalla lampi delle macchine fotografiche e videocamere.

Alcuni anni fa gli abitanti di zona Tosnenskij hanno notato che i cani abbondonati o randaggi sparivano, successivamente incominciarono a sparire anche i cani dei privati. Si diffondeva frattanto la voce del business sanguinario di Rosa Vlasova.

La gente cominciò a notare che gli alcolisti e i senzatetto portavano a casa di Rosa dei cani sia di razza pura ma anche senza razza. La “padrona” nuova comprava i cani a prezzo diverso – a qualcuno dava 100 rubli (circa 2,50euro), ad altri un litro (o anzi due) di vodka. Questo prezzo per le persone in uno stato di degrado e privo di reddito è comunque invitante. Ai cani di a volte era riservato un trattamento diverso; Rosa aspettava che arrivavano i padroni veri per ricomprare il proprio cane. Sulle pareti del negozio che si trova vicino a casa di Rosa ci sono sempre gli annunci tipo questo “Ho perso un shar-pei, pago 30 mila rubli a chi lo trovera’”.

I cani senza razza (sopratutto medii e grossi – sono facili da fare ingrassare), i cani che nessuno cerca hanno avuto in questa casa una sola fine - un gancio sul quale li appendevano e poi…dipende dal tipo di piatto – o una morte relativamente rapida sotto scarica elettrica, o una morte orrenda, completa di percosse e il sadico ritiro della scuoiatura mentre il cane era ancora vivo.

Questo è stato raccontato da un uomo che prima lavorava da Rosa:

“- Sono uscito di prigione e sono rimasto senza fissa dimora. Sono andato a lavorare da lei. Ma poi non ho potuto resistere e ho lasciato questo lavoro. Secondo alcune ricette coreane per fare una bistecca di cane, per esempio, la carne deve essere intriso di all'agonia. E viene strappata la pelle dei cani ancora vivi. Così è più facile da rimuovere. "

Tale crudeltà nei confronti dei cani è spaventosamente diffusa; la fossa di drenaggio dietro la casa di Vlasova non è mai vuota. Se qualcuno domanda a Rosa che cosa lei fa con i cani, Rosa Vlasova risponde con calma: “Io li mangio. Carne di cane è il mio piatto nazionale”. Dobbiamo dire che Rosa Vlasova si identifica come coreana. A qualsiasi persona è chiaro che una 82-enne donna non ha bisongo di carne in quantità tali che possono essere ricavate da questi animali, i cui resti sono buttati nel fango dietro la sua casa. Tuttavia i residenti locali sono sicuri al 100% che Rosa Vlasova uccide i cani per vendere la carne in ristoranti coreani e cinesi. Noi non abbiamo le prove di questo, solo che la quantità di cani che muoiono ogni giorno in questa zona e anche le gabbie mai vuote, dimostarno che gli omicidi degli animali in questa casa sono molto all'ordine del giorno.

Per ora Rosa Vlasova ha sviluppato nuove tattiche. Lei dice che vende la carne e il grasso di cani solo su richiesta alle persone affette da tuberculosi. Infatti c’è una credenza vergognosa che affermano che certi “farmaci naturali” possono curare questa malattia. Ma ripetiamo che la quantità di resti degli animali supera tutte le immaginabili e inimmaginabili dimensioni, inoltre stanno all' aria aperta i resti si decompongono e ovviamente il tutto filtra fino alle acque sotterranee. La polizia non si interessa da dove vengono i resti degli animali così numerosi, non si interessa neanche se qualche bambino vendendo tale scempio può avere paura, perché la legge dice che l’omicidio degli animali è una criminalità solo se è fatto in modo sadico in presenza di bambini. Se non la polizia, almeno la sorveglianza sanitaria dovrebbe essere interessata: c’è un avvelenamento diretto di acqua!

L'ultimo "raid" di volontari in questa casa e' stato il 11 novembre 2009 quando e' scomparso il cane dell' abitante di Krasnij Bor, questa donna fa il volontario ed aiuta i cani, insieme a tantissime abitanti di San Pietroburgo che fanno lo stesso lavoro. Rizhik (il nome del cane) e' stato ritrovato dopo pochissmo, ma purtroppo era gia' troppo tardi. Tavolo da lavoro, ganci, e il pavimento erano gia stati puliti come sempre e solo la fognature erano piene di sangue del cane ucciso. I volontari sono stati in grado ancora una volta di fotografare le cose terribili: teste mozzate, carcasse di animali morti tagliati a meta', la pelle scuoiata. Ma ne foto ne video possono trasmettere l'odore profondamente impregnati non solo pareti il pavimento e il soffitto, ma anche l'aria della strada a pochi metri dalla casa fatale.

Il business di Rosa prospera, lei non si nasconde ne dalle telecamere, ne da giornalisti, ne da volontari. Nei suoi confronti le strutture formali non sono riusciti ad applicare la legge contro la crudelta' verso gli animali - Rosa Vlasova uccideva i cani "umanamente" utilizzando la corrente elettrica senza che ci fossero presenti bambini, quindi a suo modo era "in regola". Il fatto che lei uccideva i cani in modo crudele non si e' dimostrato perche' ci sono solo i racconti di ex "lavoratori" di Rosa, ma le parole non significano niente per la legge se non ci sono le prove anche se queste parole sono un incubo! Rosa e'assulatamente calma. Lei e' gia' abituata alla sua impunita' e non ha paura di niente.

Dal 2006 sono stati fatto ripetutamente dei richiesti nei diversi servizi ma

1) Controllo del Dipartimento per la lotta contro i reati economici - 13.10.2006 (in un caso penale NEGATO - nessun evento criminale).

2) risposta del procuratore -16.11 2006 al fine di respingere una causa penale.

3) appello al governatore della provincia Leningradskaja ¨C 26.11.2006 dopo il controllo ha rifiutato di avviare un procedimento penale.

Abbiamo fatto dei richiesti al Amministrazione del Presidente della Federazione Russa e al Ufficio Procuratore Generale. Le risposte erano cosi':

- non ha visto nessuno che Vlasova uccide gli animali:

- non ci sono i fatti specifici di maltrattamenti di animali;

- non ci sono le prove della distruzione intenzionale della proprieta' di qualcuno (la legge in Russia dice che il cane e' una proprieta' privata...­niente di piu') , attivita illegali, nonche' l'acquisizione di beni consapevolmente ottenuta attraverso la criminalita'.

Nikolaj Stoliga il capo del dipartimento di polizia di Ulyanovsk dice:

"Si puo' arrestare questa donna solo per il furto dei cani. Perche' non sappiamo in quali circostanze ha ucciso i cani. Quando una persona va dal veterinario per fare un eutanasia del suo cane - questo e' anche omicidio, ma non e' penalmente punibile. Se i cani sono stati uccisi con particolare crudelta', in presenza dei bambini, per esempio, allora questo e' un reato penale. Ma nessuno del popolo di Krasnij Bor lo ha segnalato."

Ma ora il popolo ha iniziato a parlare e seganlare con piu' forza. Tuttavia questi segnali non hanno portato risultati per il movimento del caso contro Rosa Vlasova. I giornalisti di vari quotidiani e tv hanno visitato molte volte la "casa nera", hanno fatto delle riprese trasmesse da reti nazionali e regionali, dove hanno mostrato i cadaveri e le pelli di animali. Ma per ora il governo rimane silenzioso ed inattivo.

Che cosa succede poi? - lo chiediamo a voi e ce lo chiediamo anche noi stessi. Fino a quando si verificheranno tali uccisioni di migliaia di cani accanto alla capitale culturale del nostro paese? In sostanza il problema non e' che l'intera storia si svolge in prossimita' di San Pietroburgo. Il problema e' che questo continua da tanti anni e nessuno si preoccupa di cani che muoiono nelle mani di questa sadista con la morte peggiore e piu' dolorosa che puo' esistere. Per il governo di San Pietroburgo sembra piu' interessante fare una propaganda delle nuove leggi ancora piu'´ severe per la proprieta' di un cane in citta', che assistere ai diritti degli animali! Fino a quando possiamo chiudere gli occhi vedendo i cani bruciati da vivi, i gatti, che sono stati ripetutamente gettati fuori dal finestrino, i cani a cui tagliano la testa e rompono la schiena? Fino a quando nel nostro paese ognuno potra' uccidere un animale rimanendo impunito? Abbiamo un sacco di domande e nessuna risposta. Vogliamo vivere in uno stato di diritto e lottare contro le tali storie con i modi legali. Facciamo appello al pubblico! Stiamo cercando di trasmettere a voi che su tali orrendi crimini che non devono rimangere impuniti! Noi crediamo che questo messaggio arrivera' non solo nelle vostre menti, ma anche nei vostri cuori! Vi chiediamo di non restare indifferenti ai problemi dei nostri "fratelli minori", vi chiediamo di fare tutto il possibile che tali crimini non rimangano impuniti.

Noi crediamo che insieme saremo in grado di realizzare la prevenzione di tali atrocita' in futuro.

Soggetti tv (video in russo): http://www.tv100.ru/news/Sobachja-bojnja-v...-oblasti-16262/

http://www.rtr.spb.ru/vesti/vesti_2009/new...ail.asp?id=8003

Link al commento
Condividi su altri siti

-----------------------------------------------------------------------------------

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ho dovuto toglietre le immagini, se pur denuciassero atrocità gravi, perchè troppo crude e pertanto non adatte a minori. Inoltre potrebbero toccare la sensibilità di qualche utente.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Crea Nuovo...