Vai al contenuto

In Cerca Di Consigli


David74
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti io sono nuovo alla passione dei rettili o comprato da poco un pitone reale per lesattezza un lesser platinum e qualsiasi consiglio mi vorrete dare sarà più che ben accetto per esempio uno dei dubbi che o è quello della muta del serpente alcune persone mi anno detto che in alcuni casi io dovrò fare manualmente la muta al serpente asportandogli la pelle vecchia, ma o paura che così facendo gli faccia del male, poi anche per l'alimentazione mi anno detto che gli devo dare da mangiare ogni tre giorni ma su alcuni siti o letto che mangia ogni due settimane, quindi come vedete sono pieno di dubbi qualsiasi consiglio mi darete sarà gradito

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao !

Allora, andiamo per passo, spiegaci come lo tieni ( terrario, temperatura, umidità, tane ).

Quello che ti hanno detto, che devi togliere te la pelle vecchia non è vero, magari intendevano che se hanno problemi nel fare una muta, i RESIDUI che rimangono li devi togliere te delicatamente, ma se il pitone in questione è stabulato bene con relatava temperatura e umidità la muta se la sfila tutta da solo , senza bisogno di nessuno aiuto ( però quando vedi che stà per entrare in muta, alza un pò l'umidità ).

Per via del cibo, dipende dall'età del pitone

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao !

Allora, andiamo per passo, spiegaci come lo tieni ( terrario, temperatura, umidità, tane ).

Quello che ti hanno detto, che devi togliere te la pelle vecchia non è vero, magari intendevano che se hanno problemi nel fare una muta, i RESIDUI che rimangono li devi togliere te delicatamente, ma se il pitone in questione è stabulato bene con relatava temperatura e umidità la muta se la sfila tutta da solo , senza bisogno di nessuno aiuto ( però quando vedi che stà per entrare in muta, alza un pò l'umidità ).

Per via del cibo, dipende dall'età del pitone

Inanzi tutto mille grazie per la disponibilità, la tengo in un terrario di vetro e legno le temperature sono dalla parte della tana dai 31 ai 32 gradi e uso una piastra, dalla parte che dovrebbe essere quella più fredda o una temperatura che va dai 28 fina a slittare ai 20 al centro del terrario, per la tana uso una coccia di plastica.

Per l'umidità il negoziante che me la venduta mi a detto solo che quando incominciava la muta dovevo spruzzare acqua tiepida dalla parte più fredda del terrario ma non mi a venduto nulla per misurare il tasso di umidità, poi volevo chiederti se per il riscaldamento della techa sono meglio le piastre o la lampada adesso o due piastre una per la parte calda e una per la parte fredda tutte e due termostatate ma o comprato anche una lampada perche pensavo che magari scaldava meglio laria all'interno della techa.

Ti ringrazio ancora e scusami se le domande che faccio magari sembrano un po sciocche ma sono veramente alle prime armi :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao !

Figurati, mi fà solo che piaciere dare dei consigli !

Allora, la piastra riscaldante e perfetta per riscaldare un pitone reale ( li serve calore dal basso verso l'alto per digerire un pasto , poi le lampade sono da evitare perchè seccano l'aria e abbassano molto l'umidià e poi anche perche il serpente va a contatto con una lampada rischia di farsi gravi ustioni.....infatti è fondamentale schermare la lampada ).

20° nella zona fredda sono un pò bassini, in teoria dovresti stare in un range che varia dai 24-26° nella zona fredda, e nella zona calda 30-31°.

La tane per ogni zona del terrario ci sono ? ( fredda-calda)

Ma di quanti w è il tapettino ?

Link al commento
Condividi su altri siti

Io la zona fredda non la riscaldo. Alla fine se ha freddo va in quella calda ma ai 20 arrivo solo nei mesi invernali.

Quoto tutto quello che ha detto Northern, e aggiungo: hai comprato un lesser platinum in un negozio come primo serpente?

Sono curioso di vedere una foto perché mi sa che ti ha gabbato.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao !

Figurati, mi fà solo che piaciere dare dei consigli !

Allora, la piastra riscaldante e perfetta per riscaldare un pitone reale ( li serve calore dal basso verso l'alto per digerire un pasto , poi le lampade sono da evitare perchè seccano l'aria e abbassano molto l'umidià e poi anche perche il serpente va a contatto con una lampada rischia di farsi gravi ustioni.....infatti è fondamentale schermare la lampada ).

20° nella zona fredda sono un pò bassini, in teoria dovresti stare in un range che varia dai 24-26° nella zona fredda, e nella zona calda 30-31°.

La tane per ogni zona del terrario ci sono ? ( fredda-calda)

Ma di quanti w è il tapettino ?

Ciao, la tana vera e propria è nella parte calda ma nella parte fredda o messo una ciotola che serve per l'acqua che però è grande abbastanza per permettergli di andarci sotto, i tappettini sono di 14w sotto la tana e di 7w nella parte fredda, per i pasti adesso gli do un topo ogni 4 giorni lei a più o meno 3-4 mesi pensi che possa andare bene?

Ciao e grazie di nuovo :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

Io la zona fredda non la riscaldo. Alla fine se ha freddo va in quella calda ma ai 20 arrivo solo nei mesi invernali.

Quoto tutto quello che ha detto Northern, e aggiungo: hai comprato un lesser platinum in un negozio come primo serpente?

Sono curioso di vedere una foto perché mi sa che ti ha gabbato.

Ciao grazie anche a te per l'interesse, non penso che il negozio mi abbia fregato perchè nella città dove abito è considerato uno dei negozi migliori di animali, la foto te la posterei volentieri ma non sono riuscito a capire come fare quando uso il comando per inserire la foto appare solo un quadrato vuoto se mi spieghi come fare te la posto volentieri, scusa la mia ignoranza nell'uso del pc :bigemo_harabe_net-102:

Link al commento
Condividi su altri siti

E ma guarda che i negozi tirano parecchie sole, specialmente se vedono che magari non sei tanto esperto nel campo..!!

Per postare la foto usa imageShack : http://imageshack.us/ , una volta caricata la foto su quel sito, copia l'indirizzo che compare nella seconda stringa .

Ciao questa è la foto che le o fatto proprio il primo giorno che la sono andata a prendere in negozio 009eo.th.jpg

Poi vi volevo chiedere se come fondo per la teca i fogli dei cuotidiani possono andare bene o se è meglio mettere del sub strato che però mi anno detto che porta acari io al momento uso i fogli di giornale perchè o visto in siti come bhb che li usano ma volevo sapere il vostro parere

vi ringrazio di nuovo per la pazienza :lol:

Modificato da ela
vieteto citare marhe. Anche quelle delle testate giornalistiche.
Link al commento
Condividi su altri siti

Ti chiedo scusa per aver dubitato, è proprio un lesser platinum.

I fogli di giornale sono il mio substrato preferito e come inconveniente hanno solo il fatto di essere brutti da vedere.

Però li uso perché sono molto funzionali, i reali si mettono sotto i fogli che quindi fanno da tana ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Propio un bel pitoncino, e bravo il venditore !! eheh

Io uso tappetini in erba sintetica o come Dave uso fogli di giornale, decisamente più comodi!

I tappetini sono belli da vedere, l'unica cosa e che devi lavarli moolto bene, facendo più sciacqui, visto che sono un ottimo nascondiglio per acari e cose simili !

Link al commento
Condividi su altri siti

Ti chiedo scusa per aver dubitato, è proprio un lesser platinum.

I fogli di giornale sono il mio substrato preferito e come inconveniente hanno solo il fatto di essere brutti da vedere.

Però li uso perché sono molto funzionali, i reali si mettono sotto i fogli che quindi fanno da tana ;)

Ma che scherzi non cè bisogno che ti scusi di nulla anzi rinnovo i ringraziamenti per il tuo interesse i vostri consigli mi sono indispensabili :bigemo_harabe_net-117:

Link al commento
Condividi su altri siti

Propio un bel pitoncino, e bravo il venditore !! eheh

Io uso tappetini in erba sintetica o come Dave uso fogli di giornale, decisamente più comodi!

I tappetini sono belli da vedere, l'unica cosa e che devi lavarli moolto bene, facendo più sciacqui, visto che sono un ottimo nascondiglio per acari e cose simili !

Grazie per i complimenti alla mia pitoncina, come al solito o da chiedervi l'ennesimo consiglio quando vi avrò stufato ditemelo pure tranquillamente

volevo chiederti se per aumentare l'umidità nel terrario basta spruzzare aqua tiepida o se ci sono altri metodi, poi inizialmente mi era stato detto che quando incominciava la muta dovevo spruzzare aqua tiepida addosso al pitone ma quando lo spruzzato il serpente si è arrabbiato peggio di una biscia, se spuzzo acqua solo sui giornali che fanno da fondo può aiutare uqualmente il serpente nella muta, poi mi è stato consigliato anche di evitare di dargli da mangiare nel periodo della muta che poi in realtà io non so nemmeno quanto duri il periodo della muta grazie anticipatamente per la pazienza :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma figurati siamo qua apposta per dare consigli , perciò vai tranquillo ! : )

Per aumentare l'umidità potresti mettere la vasca dell'acqua sopra un punto della zona calda, così evaporando si alza un pò l'umidità , ma comunque una spruzzata la dovreisti dare per forza quando è in muta ( nebulizza sulle pareti o sul substrato, non sulla serpe se no si stressa per il niente, soprtutto se viene spruzzata con uno spruzzino )

Nel periodo della muta è sconsigliato dare da mangiare ( ammesso che lo accetti, visto che quando sono in muta molti non accettano il pasto) propio perchè già di per se la muta per loro è una fase abbastanza delicata, dove il loro metabolismo rallenta e automaticamente diventano più vulnerabili e si stressano più facilmente .

Una muta dura 8-10 giorni, dipende !

Link al commento
Condividi su altri siti

I reali se non li fai mangiare non defecano, è inutile aspettare peggiori solo le cose.

Ogni due pasti aspetta che defeca comunque

Non sono d'accordo, peraltro ti contraddici da solo visto che su dici che sono animali dal metabolismo lento..!

Una volta si diceva di nutrire fino al quarto pasto senza feci, dopodiché aspettare. Ma comunqe è un'eventualità che non si presenta mai, e, se si presentasse, io nutrirei comunque per il motivo espresso nel primo rigo.

Vai tranquillo dagli da mangiare sarà proprio il cibo a "sbloccarlo" (come se fosse bloccato).

Link al commento
Condividi su altri siti

I reali se non li fai mangiare non defecano, è inutile aspettare peggiori solo le cose.

Ogni due pasti aspetta che defeca comunque

Non sono d'accordo, peraltro ti contraddici da solo visto che su dici che sono animali dal metabolismo lento..!

Una volta si diceva di nutrire fino al quarto pasto senza feci, dopodiché aspettare. Ma comunqe è un'eventualità che non si presenta mai, e, se si presentasse, io nutrirei comunque per il motivo espresso nel primo rigo.

Vai tranquillo dagli da mangiare sarà proprio il cibo a "sbloccarlo" (come se fosse bloccato).

Questo e quello che pensi te Dave, non puoi pretendere che sia così per tutti, ma quello è un tuo " metodo " , visto che ogniuno se li gestisce come meglio crede i propio reali.! eheh

Io con i miei aspetto massimo ogni due o tre pasti finche non defeca, poi questa che se è " costipato " bloccato li do un'altro ratto per sbloccarlo non lo mai sentita in nessun forum , sarà una tua nuova tecnica ? lol

Link al commento
Condividi su altri siti

a me il veterinario ha insegnato che se un boide non defeca ogni 2/3 pasti devo metterlo a gironzolare su dei rami o su dei piani un po sfalsati e ha sempre funzionato. io uso rack quindi boa e pitoni non hanno spazio "verticale" su cui muoversi, ma a quanto mi è stato detto in natura anche i terricoli qualche su e giu lo fanno e sono proprio quei dislivelli ad aiutarli in quanto comprimono maggiormente l'intestino stimolandoli. ho preso 3 grossi ceppi d'albero e li ho sdraiati nella stanza climatizzata cosi mentre io pulisco le scatole loro si fan la passeggiatina procacca... da quando faccio cosi ho cacche regolarissime...

Link al commento
Condividi su altri siti

ahah grande Mayma ! la passegiattina procacca aahah !!

Pure io ho notato, che quando magari li devo togliere 2 minuti per pulire i rack ( non parlo solo di regius, ma anche elaphi ecc..), il tempo di maneggiarli 2 minuti e rimetterli dentro e defecano , così dopo 2 minuti mi ritocca pulire la vasca del rack ! ehhehe

Link al commento
Condividi su altri siti

Northern non defecare per 2-3 pasti non significa essere costipati, questo volevo dire.

Essere costipati presenta sintomi ben precisi e quando questi non si presentano bisogna continuare a nutrirlo per farlo defecare.

Dove ho scritto che un pitone costipato va fatto mangiare? ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Quello che intendevo io e che onde evitare costipazioni aspetto che defechi ogni 2-3 pasti ! ( e non penso di essere l'unico che fà così ), ma solo per quel fatto , meglio prevenire che poi trovarsi con un regius che fà storie ...e poi Dave, i miei defecano tutti regolarmente ogni 2-3 pasti , manco si mangierebbero il bifidus actiregularis ! ehhehe

cosa intendevi :

Vai tranquillo dagli da mangiare sarà proprio il cibo a "sbloccarlo" (come se fosse bloccato).

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...