Vai al contenuto

Dopo Quato Si Imparano Eserczi Di Dressage


feduzzzz91
 Share

Recommended Posts

ciao a tutti!!!!

sono 1 neo-iscritta al forum.. scusate l'intrusione.. parto subito con 1 domanda che probabilmente vi sarà stata posta altre 100 volte..

°secondo voi è corretto che certi esercizi come flessione, cessione non mi vengono insegnati perchè non sono proprietaria di 1 cavallo??

sono due anni ke monto 2 volte a settimana e x ora ho solo sentito parlare di passo, trotto, galoppo, salto delle barriere e cavalletti da non più di 30 cm.. dvrei essere 1 tantino avanti o sbaglio??

in attesa di vostri consigli :-)

Link al commento
Condividi su altri siti

Prima di tutto benvenuta! Devo solo chiederti di non usare le abbreviazioni quando scrivi nei tuoi post, per il resto non preoccuparti di chiedere, non sei un'intrusa!

Per rispondere alla tua domanda bisognerebbe vedere un po' la situazione: non solo quanto, ma anche come monti, se gli istruttori che ti seguono sono qualificati e hanno voglia di fare il loro lavoro seriamente, se sei pronta per determinati esercizi, se hai la possibilità di montare con persone del tuo stesso livello o persino in lezioni private e da non dimenticare, se il cavallo (visto che è della scuola) ha delle buone basi in modo che i primi tempi ti aiuti in questi nuovi esercizi.

Infatti non è necessario che solo tu sia pronta a nuovi orizzonti, ma che anche il cavallo abbia un buon lavoro in piano alle spalle e che soprattutto non sia stato "rovinato" dalle ore e ore di lezioni con principianti a volte un po' maldestri. Anche se non mi sembra giusto che non ti facciano fare esercizi un po' più impegnativi per il semplice fatto che non hai un tuo cavallo, questo potrebbe essere un motivo, anche se mi sembra strano che un cavallo della scuola non abbia un minimo di basi.

Io ho cominciato a cimentarmi seriamente con il dressage solo adesso, dopo 8 anni che monto, perchè prima da un lato non ero ancora pronta, dall'altro non ho trovato le giuste persone che potessero insegnarmi bene, mentre ora...bhe non posso lamentarmi per quanto riguarda l'istruttrice!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ri-ciao!!!

a quanto vedo sei di torino e quindi non posso nemmeno chiederti dell'istruttore.. in ogni caso non mi posso lamentare.. è 1 persona qualificata e che ama il suo lavoro..

in tanti mi hanno detto di aver iniziato tardi determinati esercizi, dopo anni di lavoro.. però io vedo l'equitazione non solo come tecnica, ma come divertimento.. e per me divertimento è apprendere nuove cose, nuovi esercizi, riuscire a far fare determinati esercizi al cavallo (intendo tipo a fletterlo..)cosa che non sto facendo.. il lavoro che faccio ora è per migliorare la postura e.. mi annoio!!! è normale????

per quanto riguarda il cavallo della scuola.. nn è mai lo stesso!!! sono principalmente 2 quelli che monto..uno ha buone basi, l'altro va 1 pò corretto perchè tende a fare ciò che vuole (mi diverto troppo con lui!!)

una curiosità.. dopo quanto tempo che montavi hai preso il cavallo?? è moegio prenderlo quando si è già bravi o presto, per imparare con lui??

grazie per i consigli!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Se stai facendo ancora lezioni per migliorare l'assetto, allora il tuo istruttore fa bene a rimandare determinati esercizi, non si possono assolutamente saltare le fondamenta dell'equitazione, sennò tutte le cose imparate dopo saranno sempre in precario equilibrio, senza una base solida.

Il giusto assetto in sella è indispensabile per cominciare a parlare di dressage o meglio per i primi tempi, di un buon lavoro in piano (c'è una grossa differenza tra le due cose, non dimenticarlo); è impensabile fare qualche esercizio tecnico se non si ha il giusto assetto e la giusta sensibilità nell'usare gli aiuti, ogni singola parte del corpo deve avere una sua posizione precisa, non immobile, sia chiaro, ma sempre costante rispetto alle altre nella visuale d'insieme, seguendo i movimenti del cavallo (esempio: le mani non devono essere mai più basse della bocca del cavallo, quindi se il cavallo alza la testa le mani la seguiranno e non rimarranno ferme nella loro posizione).

A questo punto, prima ancora di fare delle richieste più impegnative al cavallo, tu dovrai essere perfetta per riuscire a comunicargli il tuo volere nel migliore dei modi, evitando "fraintendimenti".

Il cavallo io non ce l'ho ancora, sia per questioni di costi, che di poca disponibilità di tempo (la scuola è un vero peso...) e poi perchè penso di non essere ancora pronta per un cavallo mio, ci sono troppe cose che bisogna prendere in considerazione che a me neanche vengono in mente. Però sto pensando di prenderne uno in mezzafida o in fida, dovrei solo trovare il tempo per parlarne seriamente con la mia istruttrice e con la Fantoni, giusto per avere il parere di un'esperta!

E poi c'è sempre il famoso detto: a cavaliere inesperto cavallo esperto, a cavaliere esperto cavallo inesperto (o qualcosa del genere, oddio correggetemi se sbaglio perchè sono una frana con i modi di dire!)

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...