Vai al contenuto

Barboncino Ridotto In Fin Di Vita Da Un Uomo


mayacoya
 Share

Recommended Posts

(dal sito Animali e Animali e)...

1 agosto 2008 - Patrizia Longo

Con una violenza inaudita, ha ridotto in fin di vita il suo cagnolino. Senza nessun motivo apparente, se non una rabbia incontrollata che ha sfogato su una bestiola inerme. Ma è stato almeno individuato e denunciato.

L’autore dell’incredibile aggressione ai danni di un piccolo barboncino è un uomo olandese, trentaseienne.

Senza fissa dimora, D.J.B. gironzolava nella zona intorno al cimitero monumentale sestese, conosciuto come il «cimitero vecchio», in via Rimembranze. Ed è lì che si è consumato l’incredibile e odioso episodio. Erano da poco trascorse le due e mezza dell’altra notte, quando l’olandese ha iniziato all’improvviso a picchiare selvaggiamente il cagnolino. Prima gli ha tirato colpi, poi lo ha preso a calci, infine lo ha afferrato e lo scagliato ripetutamente contro un muro. Il barboncino, di piccola taglia, non aveva certo modo di difendersi. Ha iniziato prima ad abbaiare, poi a guaire. I suoi latrati strazianti sono stati sentiti da un residente della zona, che si è svegliato di soprassalto. Incredulo, ha assistito al pestaggio violento e ha immediatamente chiamato la polizia locale, raccontando cosa stava accadendo a pochi metri dalle sue finestre. Quando la pattuglia del comando di via Volontari del sangue è giunta sul posto, l’olandese stava ancora infierendo sul cagnolino. La bestiola era ormai silenziosa, senza nemmeno più la forza di un lamento, con il pelo color ruggine ricoperto di sangue.

GLI AGENTI hanno preso contatti con il canile di Lissone, convenzionato con l’Amministrazione comunale, per gli interventi sui cani abbandonati. Il bastardino è stato preso in consegna dai responsabili del centro, che per tutta la giornata di ieri hanno cercato di medicare le ferite e di rianimare la bestiola, ma senza troppe speranze: le sue condizioni sono state dichiarate disperate, solo un miracolo potrà salvare il cagnolino. Non è escluso che i suoi soccorritori saranno costretti a sopprimerlo, per risparmiargli quantomeno una lunga agonia. L’olandese, responsabile dell’assurda violenza, è stato condotto al comando di via Volontari del Sangue. Agli agenti in servizio non ha fornito nessuna spiegazione per quell’aggressione incredibile e immotivata. La polizia locale lo ha identificato tramite il suo passaporto e lo ha poi denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Monza, per maltrattamento di animali.

Secondo la legge approvata nel 2004, rischia una pena da tre mesi a un anno, e una multa da 3 mila a 15 mila euro, per le lesioni causate al cagnolino. Ma se la bestiola non dovesse farcela, da tre mesi a diciotto mesi di carcere.

da Il Giorno

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...