Vai al contenuto

Usignolo Del Giappone


Ospite
 Share

Recommended Posts

ciao, purtroppo non li ho mai visti dal vivo, ma sono davvero belli in foto!

magari puoi farceli vedere?

l'unica cosa che so su questi simpatici uccelli è che ultimamente si stanno facendo delle creme viso con escrementi di usignolo del giappone.... mah!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao e benvenuto!

Non ho mai posseduto una coppia di questi simpatici uccelli, ma magari in futuro! :P

Quello che posso dirti che è una delle specie canore più longeve dato che può raggiungere e superare i 20 anni di età. E' un uccello abbastanza pacifico (per quanto dal carattere vivace) e può essere ospitato in una grande gabbia (o meglio in una voliera, come nel tuo caso) dove sono presenti anche altre specie di piccole dimensioni.

Alimentazione: Per quanto riguarda questo aspetto, l'usignolo del Giappone, come del resto tutti gli altri uccelli insettivori, necessita di un'alimentazione ricca di proteine. In commercio si trovano molte tipologie di pastoni per uccelli insettivori.

Si può fornire frutta fresca (pere, mele, banane, arance e mandarini) di cui gli usignoli sono molto golosi. ho letto in giro che a proposito di arance e mandarini, in genere vengono accettati solo se offerti tagliati trasversalmente e non a singoli spicchi.

Oltre a frutta fresca, la dieta deve essere integrata con l'offerta giornaliera di una piccola quantità di insetti vivi come tarme della farina o lombrichi, di biscotti (si raccomanda l'uso esclusivo di prodotti per uccelli), e verdure fresche come cicoria, cicorione o radicchio (da evitare la lattuga). Frutta e verdura vanno somministrate ben lavate, asciugate e a temperatura ambiente. Si possono fornire anche piccole quantità di semi.

Agli esemplari che vivono all'aperto, di solito nel periodo che precede la riproduzione, deve essere somministrato del grit sistemato anch'esso in una piccola mangiatoia.

Per quanto riguarda l'accoppiamento, non è affatto impossibile, checchè ne dicano alcuni, almeno in una grande voliera all'aperto. Tu poi dici che stanno costruendo il nido, senz'altro un buon segno! Un unico accorgimento: la voliera deve stare in un luogo dove l'usignolo non possa essere disturbato troppo.

La stagione degli amori inizia in primavera. Hai fornito un cestino in vimini come quelli dei canarini, oppure lo stanno costruendo dall'inizio? Hai messo a disposizione qualche materiale (canapa, muschio, erba secca, vimini)?

Link al commento
Condividi su altri siti

Costruiscono il nido come in natura non usano nessun cestino in vimini,metti un pò di materiale e loro con molta diligenza iniziano la costruzione, usano del pino, yuta e fili di erba.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...