Vai al contenuto

Trovato Squalo Preistorico In Giappone


bardo
 Share

Recommended Posts

da www.voceditalia.it

Raro fossile vivente: mezzo squalo e mezzo serpente

E’ stato un tranquillo pescatore giapponese ad avvistare questa strana creatura in mare, apparsa all’improvviso davanti ai suoi occhi, ma dopo questo primo ragionevole stupore ha scoperto che il “mostro” era emerso dagli abissi per andare a morire proprio nei pressi delle coste nipponiche. Infatti, una volta catturato, è morto dopo poche ore.

In effetti l’aspetto dell’animale è dei più inquietanti: un’anguilla gigantesca con la testa da pescecane, l’occhio agguerrito, l’enorme bocca piena di denti affilati e sfrangiati come coralli molto taglienti.

Consegnato immediatamente agli esperti della Marina giapponese, è stato portato nel Parco Marino Awashima e lì filmato: il corpo del pescione si è così rivelato essere quello di una femmina, appartenente ad una rarissima specie chiamata “squalo arricciato”, una sorta di fossile vivente rimasto uguale dalla preistoria a oggi, con una lunghezza totale di 1,6 metri ed un peso di 7,5 chili.

L’esistenza di questo raro esemplare risalirebbe addirittura a 80 milioni di anni fa ed il problema di questa specie, che vive solo a più di 600 metri di profondità è che, una volta giunti in superficie, hanno scarsissime possibilità di sopravvivere.

foto

Per avere qualche notizia:

Si tratta dello Squalo serpente o Squalo arricciato (Chlamydoselachus anguineus, Garman, 1884), in inglese Frilled shark.

Distribuzione - Diffuso largamente ma con una distribuzione irregolare. Oceano indiano occidentale: al largo del Sud Africa. Pacifico occidentale: al largo del Giappone fino alla Nuova Zelanda. Pacifico orientale: dalla California meridionale al Cile settentrionale. Atlantico orientale: dalla Norvegia settentrionale alla Namibia settentrionale, forse fino al Capo di Buona Speranza, Sud Africa. Tre esemplari sono stati registrati dall'Atlantico occidentale.

Morfologia - Uno squalo simile ad una anguilla con 6 branchie; le estremità inferiori della prima branchia sono connesse l'una con l'altra attraverso la gola. Di colore marrone scuro o grigio, a volte è più pallido inferiormente. La pinna dorsale è piccola e lobata; la pinna anale è più larga della pinna dorsale. Le pinne pettorali sono piccole e a forma di paletta. La pinna caudale ha un esile lobo ventrale e manca della tacca terminale. Presenta una bocca dotata di denti tricuspidati su entrambe le mascelle.

Biologia - E' un raro squalo primitivo, trovato su piattaforme continentali e insulari e pendenze di solito tra i 120 e i 1280 metri, ma catturato occasionalmente in superfice. Si nutre di altri squali, calamari e pesci liscosi. E' ovoviviparo e il numero dei nati va da 2 a 10.

Non è pericoloso ma possiede denti che sono taglienti abbastanza da infliggere lacerazioni alle mani degli scienziati che ne esaminano la bocca. Accidentale nelle reti a strascico, è utilizzato come farina di pesce o cibo per pesci.

foto 1

foto 2

da www.fishbase.se (tradotto)

Link al commento
Condividi su altri siti

mi stupisce che questa notizia sia stata data sui media nazionali come evento straordinario,visto che la pesca di questi animali è ormai da anni diffusa in giappone e continua indiscriminata,

allo stesso tempo mi fa piacere che almeno ne han preso visione anche milioni di italiani..

solo che sti giappi sono davvero incivili, stanno distruggendo la fauna e la flora acquatica dei loro territori,creando isole artificiali e pescando qualsiasi cosa si muovi in acqua,con tecniche di pesca che oltretutto distruggono i fondali marini.

Link al commento
Condividi su altri siti

cavoli che peccato che sia morto dopo poco...

a me fa imbestialire quando si mettono a dire che ha gli occhi cattivi o l'aspetto famelico.. ma che barba!!!!!!

come quando con qualsiasi squalo dicono che è cattivo!!!

lo squalo è un animale selvatico, perfetto per come si è evoluto allo scopo di cacciare e funzionare da "spazzino" del mare.. che mi significa che lo chiamano cattivo???

che scocciatura..

Link al commento
Condividi su altri siti

Infatti trovo l'atteggiamento dei giapponesi MOLTO contradditorio.

Da un lato le loro filosofie di armonia con la natura (Shintoismo mi pare, ma buddismo di sicuro).

basta pensare all'amore che dedicano ai bonsai cercando di replicare un pò di natura in casa, o ai giardini in stile Zen per essere in armonia con il creato, etc...

PERO' poi pescano in modo indiscriminato uccidendo animali rari, importano di nascosto estratti di pene di tigre o corno di rinoceronte come afrodisiaci etc...

in ogni caso sarebbe meglio che rendessero le loro "filosofie" + pratiche.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...