Vai al contenuto

Strano Insetto ..............cimice?


samantha
 Share

Recommended Posts

non ho foto disponibile, ma stamattina quando aprivo le tende fuori sul balcone ho visto una sorta di cimice, simile ma diversa, provo a descriverla.

la fattezza è come la cimice, solo con il corpo piu allungato di colore marrone con delle macchioline scure tono su tono del marrone un pò piu scuro, con due antenne luuuuunghe e la testolina triangolare, 6 zampe, credo era un po buio... che insetto puo essere?

cosa fa? era "appollaiato" su una pinza da stendere.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Dalla descrizione potrebbe essere Gonocerus sp.

http://www.veluwe-insecten.nl/diversen/het...ngulatus_th.jpg

O qualche altra specie della famiglia coreidi. Entrano nelle abitazioni per svernare.

Link al commento
Condividi su altri siti

Vive sulle piante (rovi, noccioli, dipende un po' dalla specie); si nutre pungendo e succhiando la linfa dalle foglie.

Link al commento
Condividi su altri siti

a quanto ne so nell'evenienza posso nutrirsi anche di afidi e piccole mosche.

Corretto Steve, anche se dipende molto dalla specie; fra le cimici (o meglio: fra gli eterotteri in generale) ci sono alcune specie più strettamente predatrici (es. famiglia antocoridi, predatori di psille e tisanotteri; oppure le cimici assassine, famiglia reduviidi, che predano mosche e larve di lepidotteri) ed altre prevalentemente fitofaghe che occasionalmente hanno comportamento predatorio.

Il mio orto ne è invaso... li lascio stare perchè si accampano soprattutto sulle piante selvatiche di romice e lasciano stare i miei ortaggi... il mio orto è iper-biologico e ci si trova di tutto e di più!!!!

In generale le cimici non sono un problema eccessivo sulle piante ortive...molto peggio una seria infestazione di afidi. Ma con un buon equilibrio biologico sarà pieno anche di limitatori naturali (sirfidi, crisope, coccinelle, fitoseidi etc.).

Link al commento
Condividi su altri siti

Il mio orto ne è invaso... li lascio stare perchè si accampano soprattutto sulle piante selvatiche di romice e lasciano stare i miei ortaggi... il mio orto è iper-biologico e ci si trova di tutto e di più!!!!

In generale le cimici non sono un problema eccessivo sulle piante ortive...molto peggio una seria infestazione di afidi. Ma con un buon equilibrio biologico sarà pieno anche di limitatori naturali (sirfidi, crisope, coccinelle, fitoseidi etc.).

Hai colto nel segno!!! Sto osservando tutte le fluttuazioni di prede e predatori, e il magnifico equilibrio che c'è tra loro... e credimi, è una meraviglia anche osservare un orticello e quanta vita c'è tra le foglie di lattuga e i pomodori :D

Link al commento
Condividi su altri siti

giusto,mi sono sempre chiesto chi si cibasse delle cimici.

spesso sento gente dire"penso che le cimici siano gli essere più inutili del mondo e che debbano morire" e cacchiate varie,vorrei rispondere che sono un ottimo alimento per varie specie,ma alla fine chi si ciba di essi?gli uccelli non credo,e per altri piccoli insetti penso sia difficile nutrirsi di insetti con una corazza di chitina tanto resistente.

Link al commento
Condividi su altri siti

Dunque, i limitatori che ho citato prima sono predatori di afidi.

Le cimici non hanno molti predatori fra i vertebrati per via delle loro ghiandole ripugnatorie (in sostanza fanno abbastanza schifo da mangiare); ma fra gli insetti ci sono senz'altro predatori generici es. altre cimici, ragni etc., e poi ci sono i parassitoidi che si sviluppano a spese delle uova e dei giovani delle cimici (imenotteri, varie specie di varie famiglie; e poi ditteri tachinidi). La chitina non è un problema, considera che nella parte ventrale sono abbastanza perforabili.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho letto di un tipo particolare di mosca (credo sia quella che dici tu flessio, tachinide) che depone le uova sulla corrazza esterna della cimice... dall'uovo nasce la larva che si insinua nel corpo della puzzolotta e lo mangia dall'interno. L'odore della cimice in questo caso non serve a nulla, e neppure la sua corrazza... due piccioni con una fava...

Link al commento
Condividi su altri siti

bhe,dal modo generalizzante con cui ne parli sembra che abbiano davvero pochi nemici,sono davvero efficaci quelle ghiandole.

Non ho mai letto articoli al riguardo, mi è stato detto "en passant" durante un seminario.

Sì, i tachinidi si comportano in quel modo. Anche se in realtà hanno due tipi di uova: macrotipiche, che sono quelle che hai descritto; e microtipiche, che vengono deposte sulle foglie e poi ingerite dall'ospite. I tachinidi non si nutrono solo di cimici, molte specie vivono a spese di bruchi di lepidotteri.

I fugnhi di cui parla stevecavio sono ad esempio quelli del genere Beauveria ed Entomophthora. Non colpiscono solo formiche ma diversi ordini di artropodi (insetti e ragni). Alcuni sono usati per la lotta biologica. Se fate una ricerca in rete trovate del materiale.

Link al commento
Condividi su altri siti

Brava Sam!!!! :bigemo_harabe_net-122: Anche io volevo chiedere notizie su questo insetto perchè la prima volta che l'ho visto è stato l'anno scorso...ma non ne ho visto uno solo ...c'era proprio un'invasione in tutta la zona dove abito!

La prima volta che l'ho visto sono rimasta di sasso perchè era un insetto sconosciuto ai miei occhi....pensavo addirittura fosse una mutazione genetica :bigemo_harabe_net-163: e ogni volta che ritiravo la biancheria lavata e stesa nello stendino trovavo questi insetti attaccati proprio lì!

Mi era venuta l'ossessione di questi insetti....Chiedo Venia per chi li ama ma a me fanno proprio schifo e senso. Le cimice mi stanno molto più simpatiche...non so il perchè! :bigemo_harabe_net-127:

Quest'anno invece ne ho visti solo 1 o 2....Ma come è possibile?Sono sempre esistiti questi insetti?Perchè sono spuntati solo l'anno scorso?

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono oscillazioni naturali, Sabry, in tutte le popolazioni animali... quando c'è un ambiente favorevole (clima, disponibilità di cibo, mancanza di predatori) c'è un aumento... in seguito all'aumento delle prede arrivano i predatori che aumentano a loro volta e riducono la popolazione delle prede... meno prede e calano i predatori, cosicchè il ciclo ricomincia... mi ricordo una famosa curva a campana (il grafico che descrive queste oscillazioni)... è così che dovrebbe funzionare se non ci mettesse lo zampino la razza umana!

(Sì, perchè quando ci sono queste invasioni spesso si finisce col ricorrere alla disinfestazione, ma si uccidono i buoni e i cattivi in un colpo solo e si rompe qualsiasi equilibrio naturale)

Nel mio orto sono arrivati gli afidi, e poco dopo i loro predatori naturali, le coccinelle... poi sono arrrivate le larve di vari lepidotteri (una vera invasione), cioè i bruchi quelli pelosi tipo processionaria... e poco dopo sono comparsi in forze i loro predatori, le formiche di montagna (formica rufa) agguerrite come non mai, guarda:

formiche che attaccano un bruco se lo sono spolpato completamente in meno di un'ora

sentinelle sentivano che mi avvicinavo per fotografarle e diventavano minacciose

Non do neppure la caccia alle lumache e dovresti vedere che ceppi di insalata che vengono su!!! :D

Le cimici in questione potrebbero attaccare le mie patate, gli spinaci, i fagioli... ma siccome io non diserbo neppure e faccio crescere tanta erba selvatica (quella che poi raccolgo per il mio coniglietto) le cimici, così come le lumache e gli afidi, trovano altro su cui attaccare i loro dentini (o quel che hanno al posto loro!)

Link al commento
Condividi su altri siti

Hai proprio ragione aquilotta! Sarebbe tutto in armonia e in equilibrio se non intervenissimo sempre con la nostra voglia di sterminio!

I cicli preda-predatore ai quali ti riferisci sono quelli studiati da Lotka-Volterra che poi sono state modificate perchè un pò troppo restrittive. Sono quanto di più bello e affascinante ci sia nello studio dell'ecologia! Se vi capita andate a dare un'occhiata!

La natura è davvero eccezionale... :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

Le oscillazioni delle popolazioni non dipendono solo dal sistema preda-predatore, che pure è molto importante. Ci sono anche altri fattori, come l'annata climatica più o meno favorevole in termini di temperatura e pioggia ad esempio, o la disponibilità di una determinata fonte alimentare.

Le cimici hanno un apparato boccale pungente-succhiante, costituito da una guaina (rostro) che è la modificazione del labbro inferiore, e che contiene 4 stiletti, 2 mascellari (modifcazione delle mascelle) e 2 mandibolari (delle mandibole); i 4 stiletti uniti formano 2 canali, il canale alimentare attraverso cui l'insetto aspira la linfa dalla pianta (o dalla preda) ed il canale salivare con cui immette saliva nei tessuti. Di norma la saliva contiene enzimi che facilitano il processo alimentare.

Idem per gli afidi.

Le lumache invece si alimentano attraverso la radula, ma al momento non so dirvi di più.

Ciao

ps: belle foto Aquilotta, soprattutto la prima!

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono oscillazioni naturali, Sabry, in tutte le popolazioni animali... quando c'è un ambiente favorevole (clima, disponibilità di cibo, mancanza di predatori) c'è un aumento... in seguito all'aumento delle prede arrivano i predatori che aumentano a loro volta e riducono la popolazione delle prede... meno prede e calano i predatori, cosicchè il ciclo ricomincia... mi ricordo una famosa curva a campana (il grafico che descrive queste oscillazioni)... è così che dovrebbe funzionare se non ci mettesse lo zampino la razza umana!

(Sì, perchè quando ci sono queste invasioni spesso si finisce col ricorrere alla disinfestazione, ma si uccidono i buoni e i cattivi in un colpo solo e si rompe qualsiasi equilibrio naturale)

Nel mio orto sono arrivati gli afidi, e poco dopo i loro predatori naturali, le coccinelle... poi sono arrrivate le larve di vari lepidotteri (una vera invasione), cioè i bruchi quelli pelosi tipo processionaria... e poco dopo sono comparsi in forze i loro predatori, le formiche di montagna (formica rufa) agguerrite come non mai, guarda:

formiche che attaccano un bruco se lo sono spolpato completamente in meno di un'ora

sentinelle sentivano che mi avvicinavo per fotografarle e diventavano minacciose

Non do neppure la caccia alle lumache e dovresti vedere che ceppi di insalata che vengono su!!! :D

Le cimici in questione potrebbero attaccare le mie patate, gli spinaci, i fagioli... ma siccome io non diserbo neppure e faccio crescere tanta erba selvatica (quella che poi raccolgo per il mio coniglietto) le cimici, così come le lumache e gli afidi, trovano altro su cui attaccare i loro dentini (o quel che hanno al posto loro!)

Impressionanti le formiche! :bigemo_harabe_net-134:

Comunque questo tipo di cimici non le avevo mai viste prima dell'anno scorso!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...