Vai al contenuto

Calopsite


Ospite

Recommended Posts

  • Risposte 62
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Ciao!

In natura, la calopsitta si riproduce dopo la stagione delle piogge, tra agosto e dicembre, quando il cibo è abbondante ed è coloniale, nel senso che molte coppie nidificano vicine, addirittura sullo stesso albero.

In cattività la calopsitta è un uccello poco esigente e molto resistente; si riproduce inoltre molto facilmente.

Se si allevano in un locale chiuso, con temperatura e luminosità regolabili, l‘inizio del periodo riproduttivo è a discrezione dell’allevatore, mentre se si tengono all’aperto, è opportuno aspettare l’arrivo della primavera.

La maturità sessuale è raggiunta ad un anno di età.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I miei vecchi calop.fanno al `anno 4 covate inverno autunno primavera e estate o 2 volte in inverno

perche sanno che dentro in casa é caldo !!!

Devono avere almeno 1 anno emmezzo ma le prime covate é difficile che vengono bene le uova !!

La mia calop. é orami esperta di fare uove e ne fa 4 o 5 ogni covata

ma nn sempre vanno bene !!! :bigemo_harabe_net-127:

Di solito le calopsite gialle sono un po indietro ( come vedo io) e mi sembra un po strano !!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'allevamento artificiale dei piccoli (allevamento a mano) è ormai un metodo molto diffuso perchè permette alla coppia di riproduttori di intraprendere un numero maggiore di covate annue e allo stesso tempo garantisce lo svezzamento di soggetti particolarmente docili.

Bisogna, però, tenere presente che allevare a mano i piccoli di pappagallo è una vera e propria arte che si apprende dall'insegnamento di persone esperte più che dalla lettura di un testo e non si acquista da soli: è infatti possibile incorrere in errori che possono mettere a repentaglio la vita dei piccoli qualora non si abbia la capacità di porvi rimedio in breve tempo. Questa tecnica è quindi sconsigliata ai neofiti.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molti allevatori che vogliono allevare a mano i loro pappagalli, soprattutto quelli di media e grande taglia, procedono lasciando covare le uova alle madri naturali togliendo i piccoli quando hanno 6-8 giorni in modo che possano ricevere le prime cure dai genitori e il prezioso "latte di pappagallo" (il famoso latte di gozzo dei piccioni). Da quel momento in poi saranno allevati artificialmente con le apposite pappe.

Per i soggetti nati in incubatrice invece si adotterà l'alimentazione artificiale fin dal primo giorno.

Lo svezzamento dei giovani pappagalli varia secondo la specie: si va dalle 3-4 settimane degli ondulati alle 20-24 delle grandi ara.

Ciao!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ho una calopsita femmina in una gabbia, dovrebbe avere piu' o meno un sei sette mesi vorrei che fra un anno quando sarebbe sessualmente pronta potesse avere dei piccoli e quindi sto cercando un maschio della stessa eta piu' o meno, quando lo trovo e' bene metterli insieme subito nella gabbia e lasciare che diventino una coppia fissa come ad esempio gli inseparabili o e' meglio metterli insieme solo al momento giusto come ad esempio i canarini?grazie

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando avrai effettuato l'acquisto, dopo averlo tenuto qualche tempo da solo per ambientarsi e per l'eventuale quarantena, puoi tranquillamente metterlo insieme alla tua calopsitta, in modo che formino la coppia.

Ciao!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 weeks later...
Esatto, meglio far fare l'operazione ad un veterinario! :D

Meglio non farla propio !

se è un soggetto giovane è fondamentale , per la sua salute futura, che si sviluppuno i muscoli cosidetti alari e questo è possibile solo se si lasciano le ali integre.

E' difficile immaginare una calopsitte o pappagallo in genere, costretto a stare sul trespolo, fermo e calmo, perchè impossibilitato a volare per via di remiganti tagliate o peggio ancora attaccato ad una catenella.

Se vuoi un consiglio, io lo lascerei volare in casa solo in tua presenza, allestendo la stanza con più trespoli in modo da farlo planare solo li. Con il tempo sarà uno spasso vederlo volare e divertirsi saltellando da trespolo a trespolo.

:bigemo_harabe_net-117:

giupix

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 1 month later...

Ci sono cibi già pronti nei negozi di animali , dove c'è scritto dosi e tutto ciò che c'è da sapere .

se non hai mai allevato a mano ti consiglio di farti seguire da un allevatore perchè rischi di farli morire per qualche errore .

se vuoi essere + sicura chiama il veterinario e digli cosa ti vuole dare il negoziante , spesso(non tutti) i negozianti pur di vendere qualche cosa ti danno di tutto, il veterinario ti saprà dire se quell'alimento va bene.

ciao :bigemo_harabe_net-117:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esatto, in commercio si trovano formule alimentari di tutti i tipi, con diversi nutrienti per ottenere un alimento più o meno bilanciato. Come sottolineato però da Portaspada meglio se contatti un allevatore che saprà consigliarti, e anche un buon veterinario.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti prego di scrivere in minuscolo perchè il maiuscolo equivale a gridare.

Per imbottire il nido l’eucalipto è la pianta generalmente preferita; puoi usare, di più facile reperibilità, muschio e fieno, o semplicemente un po' di trucioli di legno.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Puoi tranquillamente lasciarlo fuori in modo che siano i genitori a costruire il nido.

Ciao!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di solito la femmina pronta a deporre presenta un leggero gonfiore all'addome che indica la presenza dell'uovo; tieni presente che l'uovo staziona nell'utero circa 18 ore durante la calcificazione.

Cosa intendi per "che l'uovo possa girare"?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×
×
  • Crea Nuovo...