Vai al contenuto

Cavalli Liberi


ciottonina
 Share

Recommended Posts

Apro questa discussione per sapere da chi tiene il cavallo al prato anzichè in una scuderia i pro e i contro della sua gestione... Dato che è in arrivo il mio cavallo e avrei trovato un agriturismo dove può stare al prato tutto l'anno; vorrei sapere quali possono essere i problemi che non avrei tenedolo in suderia , ma anche i pro nel tenerlo "libero" tutto l'anno!!!

Vorrei sapere anche i pro e i contro nel tenere il cavallo "scalzo" dato che non vorrei farlo ferrare.

Dite la vostra!!

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 70
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Accidenti Ciotto, la risposta a questo tuo post merirterebbe un libri intero!!! :lol:

Comunque... i nostri cavalli sono liberi ormai da anni. La cosa buona è che si regolano da soli per il mangiare (hanno libero accesso al fieno, che si può integrare con sali minerali e mangimi, anche solo una volta ogni tanto), con la copertura (nel senso che hanno una tettoia e sono liberi de entrare e uscire quando vogliono), di solito hanno una salute migliore (non ci sono ad esempio problemi con la tosse dovuta alla polvere nel fieno, o all'inalazione di ammoniaca), un consumo di denti omogeneo. Altri lati positivi... i cavalli generalmente vivono con i loro simili, sono dunque più tranquilli, sereni, liberi da tic vari (se non li hanno presi prima...), conoscono le dinamiche del branco.

Contro... beh, pulire il prato (chi lo fa) porta via di solito più tempo. C'è il problema del posto: il terreno dovrebbe essere leggermente in discesa per far scorrere la pioggia ed evitare la formazione di fango. Deve essere spazioso (sarebbe meglio avere 2-4 o 4 recinti da intercambiare... anche i prati hannno bisogno di riposo, soprattutto se vengono "vangati" dagli zoccoli dei cavalli e bruciati dall'urina) e ricco di erbe diverse.

Poi... se i cavalli stanno sempre all'aperto di solito si dovrebbe lasciare il pelo lungo (evitare di tosarlo, perché potrebbero anche strapparsi le coperte, o farle impigliare). Questo naturalmente comporta un maggior sforzo nella pulizia del cavallo e nell'asciugatura dopo averlo montato. È inoltre possibile trovare qualche problema legato alla vita "naturale" (zecche, rovi nella coda, fettoni molli e/o leggermente marci a causa del fango,...)

Per il cavallo sferrato... ci sono alcune discussioni a riguardo, ti consiglio magari di guardarle e porre domande più precise, se ne hai! ;o) È un discorso abbastanza lungo....

Link al commento
Condividi su altri siti

Bhè molti storciono il nase quando dico che il cavallo arà tenuto al prato...Mi dicono che "abbandonarlo" sotto la pioggia al freddo non è curare un animale...Naturalmente chi dice ciò sa ben poco di cavalli, ma vorrei saperne di più. Ci sono dei vaccini in più da fargli? Quante volte deve essere montato a differena di un cavallo in box?

Link al commento
Condividi su altri siti

Sì, quelle voci purtroppo girano molto... ma non farci caso, non fai che il bene dell'animale. Addirittura vedrai che, più il tempo passa, meno staranno sotto la tettoia. Che piova o nevichi, loro stanno all'aria.

Nessun vaccino in più (oltre a quelli ordinari, naturalmente)... in fondo, i cavalli sono nati per fare la vita all'aria aperta! Ricordati che i cavalli non soffrono anche se stanno diversi gradi sotto zero (se li vedi tremare significa che i muscoli si sono "azionati" per produrre calore), ma hanno bisogno di acqua fresca e ombra d'estate. Le mosche sono comunque sempre un problema, sia che stiano in box, sia che siano fuori. Anzi, magari all'aperto hanno qualche difesa in più, dato che si possono rotolare nella polvere o nella terra.

Quanto montarli... a tua discrezione. Non cambia dal box al prato (sempre che per box s'intenda box+paddock giornaliero)

Link al commento
Condividi su altri siti

Già...secondo la gente un cavallo che passa tutto il giorno nel box tosato e lucidato stà meglio di un cavallo peloso, magari tutto impolverato dopo una rotolata... :bigemo_harabe_net-127: Anche io sono convita che il cavallo tenuto al prato è fortunato....però queste persone che mi dicono così...bhò! Senti mi parlavi di zecche...cosa si può fare contro di loro? Esistono dei prodotti??

Link al commento
Condividi su altri siti

ma ciotto dato che lo vorresti tenere sferrato lo monteresti lo stesso?

Link al commento
Condividi su altri siti

Adesso Gringo ha 12 anni e l'ho preso che ne aveva appena compiuti 3. I primi 2 anni è stato libero d'estate e al box d'inverno (box+prato giornaliero), mentre dai 5 in avanti è sempre stato al prato tutto l'anno.

Di problemi di salute non ne ha MAI avuti. MAI. Anche quando è stato castrato è stato all'aperto... ed è guarito perfettamente e abbastanza velocemente.

Lo monto quando ho tempo... quando sono in vacanza quasi giornalmente, quando lavoro 2 volte alla settimana o più... dipende! Poi il lavoro è vario... dalle passeggiate, al lavoro in piano, al lavoro a terra.... il lavoro va da un minimo di 15-20 minuti alle 2-3 ore della passeggiata. Ogni tanto facciamo trekking più lunghi.

L'importante è variare!! ;o)

Ah, dimenticavo... è sferrato da circa 5 anni. L'unico problema è il tempo di transizione ferrato-sferrato, e bisogna curarlo nquando il terreno è fangoso (può marcire il fettone.. ma questo può capitare anche ai cavalli ferrati)

Link al commento
Condividi su altri siti

Caspita Lady...quasi 10 anni...Che bello!!! Il fatto che Gringo non si sia mai ammalato dipende anche dal fatto che è stato tenuto sempre al prato e che quindi ha fatto di lui un cavallo massiccio e rustico?

ma ciotto dato che lo vorresti tenere sferrato lo monteresti lo stesso?

Certamente!

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh, il fatto di stare al prato lo ha portato ad essere più vicino alla sua natura... Calcola che è lui che decide quanto bere, quanto e quando mangiare, quando e quanto muoversi, che può tenere la testa bassa come e quanto vuole, che è libero di farsi la sua galoppata, che può rapportarsi fisicamente con altri animali della sua specie, che ha una vita sociale, che vede erba, alberi e altri animali e può interagire con loro, eccetera eccetera.

Quante di queste cose può fare liberamente un cavallo in box? Nessuna.

Link al commento
Condividi su altri siti

Wow...quindi stò facendo la cosa giusta.Ricordiamoci poi che il cavallo in questione è un Percheron...cavalli molto robusti...e molto grossi...Te lo immagini un cavallo di una tonnellata e più chiuso in 3mx3m????

Link al commento
Condividi su altri siti

beh, a quanto so, i box si dovrebbero adeguare alle misure sdel cavallo... naturalmente quello di uno shire non può avere la stessa dimensione di un box per arabi! ;o)

Per esempio in Svizzera il box per un cavallo tra i 156 e i 154 cm al garrese (quarter, FM, asini, muli, andalusi, ecc) deve avere una superficie minima di 9 metri quadri e una'ltezza pari a una volta e mezza l'altezza al garrese.

Un cavallo alto dai 191 ai 196 cm (per es uno shire) deve avere una superficie minima di 15 metri quadrati (l'altezza rimane la stessa: una volta e mezza l'altezza al garrese)

Link al commento
Condividi su altri siti

Stai sicuramente facendo la scelta giusta!! Non ti porre minimamente dubbi ciotto...

I miei son sempre liberi, hanno un ettaro suddiviso e in ogni paddock un riparo, che sia capannina o alberi....e stanno da Dio!! Sempre sferrati...li uso regolarmente anche d'inverno (anche se ci vuole 1 ora per asciugarli), giocano tra loro, mangiano, dormono, bevono, tutto con i loro ritmi naturali. Naturalmente pulisco i paddock, i piedi, do il mangime insomma ste cose ci vogliono...

Link al commento
Condividi su altri siti

i miei sono al prato, psicologicamente per loro è una manna. potrebbero stare al coperto se piove ma il loro manto è concepito per la pioggia così aprofittano per lavarsi e ti garantisco che vengono perfetti con il pelo sano. se c'è vento il loro pelo si gonfia e diventa caldo e soffice. idem per la neve gli da gioia. libero per il cavallo significa salute. gli zoccoli scalzi sono una bella cosa ma vanno trattati con metodo . il pareggio che noi eseguiamo non è ugale a quello fatto in natura. per terreni umidi le muraglie più lunghe trattengono terra asciutta. in terreni più secchi le mutaglie tagliate a pari della suola permettono al piede di respirare rilasciando la terra troppo secca. un prato con laghetto erba e zone in sabbia è il massimo starebbe asciutto bagnato e pulito quando vuole. l'erba lava lo zoccolo. l'acqua gli da la giusta umidità e il fango è da sempre un impacco curativo per i tendini, la sabbia lo leviga e modella le parti screpolate. comunque se il tuo cavallo viene dal box fallo abituare piano, il pericolo è legato al cambiamento abientale brusco. i miei se li porto in stalla iniziano a tossire come matti. non sono abituati alle polveri. una stalla con vitelli adiacente al box del cavallo crea un umidità percolsa per i pomoni . anche la compagnia al cavallo è un tocca sana, specialmente se il compagno usa la sua stessa lingua.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ecco il video del benvenuto dei miei bimbi dopo 3 giorni che non mi vedevano!! Tutti gli anni me lo fanno....

Guardate come sono felici...liberi..in branco....

VIDEO

Link al commento
Condividi su altri siti

Sara che meraviglia i tuoi cavalli!!!!

Io vi posso dire che il prato dove vorrei tenere il cavallo è enorme...parecchi ettari...E comprende anche un piccolo pezzetto di bosco...Poi dietro c'è tutto il parco dell'insugherata dove si fanno le passeggiate. Hanno sempre acqua a disposizione, c'è la capannina e il fieno, che però mi è sembrato che glielo danno loro...Cioè non c'è il ballone nel prato ma c'è il contadino che dà il fieno ai cavalli...Almeno mi sembra di aver visto così. Mi devo informare meglio...il costo è di 160€ al mese...secondo voi è un buon prezzo?

Link al commento
Condividi su altri siti

non avrà capito il perchè ho detto che nn sono curati come nei box.

allora da noi per i cavalli che stanno al paddok tutto l'anno c'e' solo fango come fondo, l'erba manco l'ombra se nn qualche filino.

i paddok con erba sono invece quelli per cavalli che stanno nel box di notte e fuori di giorno...

e poi ciotto come avevi detto nel tuo topic c'e' chi pensa che siano + curati furoi c'e' chi pensa che siano + curati dentro. io penso dentro. e poi bisogna vedere che dimensioni ha il paddok in cui li metti. a lipica si che stavano bene, avevano ettari di terreno per correre liberi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me è un buon prezzo....poi la felicità del cavallo secondo me non ha prezzo!!

Link al commento
Condividi su altri siti

e poi ciotto come avevi detto nel tuo topic c'e' chi pensa che siano + curati furoi c'e' chi pensa che siano + curati dentro. io penso dentro.

:bigemo_harabe_net-127:

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share


×
×
  • Crea Nuovo...