Vai al contenuto

Ho Una Coppia Di Calopsite,da Quasi Un Anno!ma Nn Si Riproducono?c


GREMILIA
 Share

Recommended Posts

Ho una coppia di calopsite da circa un anno la gabbi e abbastanza grande stano in un posto tranquillo,gli ho messo la casetta di legno per il nido ma nulla,eppure vanno daccordo,stanno bene,ma nulla non si riproducono eppure gia le ho da piu di un anno,e fia quando le ho prese avevano circa un anno!!

Come mai??

Link al commento
Condividi su altri siti

Leggendo il tuo post, mi viene da chiederti se sono un maschio ed una femmina: entrambi i sessi hanno un colore generale grigio, il maschio ha la testa gialla e una macchia rossa a livello delle guance. Nella femmina, il cui ciuffo è totalmente grigio, le colorazioni sono più sbiadite del maschio, e la macchia rossa è meno evidente; le timoniere inoltre sono barrate di grigio e hanno un bordo esterno giallo.

Oggi esistono numerose colorazioni e mutazioni, in alcune delle quali purtroppo (per il riconoscimento) manca totalmente il dimorfismo sessuale.

In questa foto che rappresenta due soggetti ancestrali, il maschio è quello a sinistra, la femmina è quella a destra.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao...l importante,se 6 sicura che sono una coppia,è fornirgli un nido confortevole magari fatto anche con dell eucalipto che è la pianta con cui le calopsiti in natura costruiscono il nido..e ho paura che a questo punto il problema sia proprio il nido..probabilmente per loro non va bene,ti consiglio di cambiarglielo oppure di aggiungerci qualcosa...facci sapere.PAM :bigemo_harabe_net-100:

Link al commento
Condividi su altri siti

Per quel che ne so io, il nido delle calopsitti dovrebbe essere a cassetta verticale,di dimensioni circa 40cmX30cmX35cm, con un po' di truccioli di segatura sparsi sul fondo. Spesso nei negozi vengono venduti nidi per calopsitti troppo piccoli..

Facci sapere come è il nido...

Un'altra cosa: almeno nel nido ci entrano?

Link al commento
Condividi su altri siti

Se non lo considerano, probabile allora che non risponda ai loro gusti.

Le dimensioni dovrebbero essere all'incirca:

- altezza 35-40 cm

- lunghezza e profondità 20 cm

Il diametro del foro di accesso deve essere di 6-8 cm. Il nido dovrebbe avere un po’ di trucioli di legno sul fondo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora sarebbe opportuno prendere in esame l'evenienza che la tua coppia non sia fertile.

Le cause di infertilità sono di due tipi:

- mediche

- non mediche

Cause mediche

1. Malnutrizione. L'alimentazione non idonea è la causa principale di infertilità. La presenza di micotossine negli alimenti è stata associata a casi di sterilità o di ipofertilità.

2. Obesità. Nei volatili obesi il grasso addominale può determinare inerzia dell'ovidotto e impedire meccanicamente l'ovulazione.

3. Malattie infettive. Gli uccelli non sono in grado di riprodursi, ovviamente, in caso di malattie che colpiscono l'intero organismo o infezioni dell'apparato riproduttivo.

4. Lesioni della regione cloacale. Qualsiasi lesione della regione cloacale può essere causa di infertilità impedendo il passaggio degli spermatozoi o rendendo l'accoppiamento doloroso.

5. Piume intorno alla cloaca. La presenza di piume spezzate o di consistenza dura attorno alla cloaca può causare dolore durante l'accoppiamento.

6. Trattamenti antibiotici. Alcuni farmaci possono determinare l'interruzione della riproduzione.

Cause non mediche

1. Errato sessaggio dei riproduttori. Vale per quelle specie in cui il dimorfismo non è presente. Quindi, se mi assicuri che le tue calopsitte sono maschio e femmina, non è il tuo caso.

2. Età ed esperienza dei riproduttori. Ogni specie raggiunge la maturità ad una determinata età. Le calopsitte raggiungono la maturità sessuale ad 1 anno, quindi se hai comprato i tuoi esemplari un anno fa che già avevano un anno, sono già maturi sessualmente.

3. Cattivo assortimento della coppia. In alcuni casi il volatile può non gradire il compagno per incompatibilità o perchè aveva già stretto un legame con un altro soggetto. Quando hai acquistato i tuoi esemplari, erano già una coppia o hai preso due singoli che hai poi riunito?

4. Periodo dell'anno. In alcune specie la riproduzione avviene in determianti periodi dell'anno. Non è comunque il caso delle calopsitte che possono talvolta anche riprodursi tre volte all'anno (causando però gravi danni alla salute dei riproduttori).

5. Luce. Negli uccelli selvatici l'incremento delle ore di luce rappresenta il fattore principale nell'indurre la riproduzione. Un eccessiva illuminazione può però causare fastidi all'animale.

6. Influenza del maschio. Il corteggiamento del maschio (vocalizzazioni, danze rituali) stimola l'attività riproduttiva della femmina.

7. Inadeguate condizioni di gabbia e voliera. La dimensione della gabbia per la riproduzione deve essere valutata attentamente in base alle necessità della specie da allevare.

8. Nidi. Gli uccelli possono non gradire la forma, il materiale, il colore e la collocazione dei nidi.

9. Posatoi. Posatoi mal fissati, di calibro inadeguato e mal collocati possono rendere infruttoso l'accoppiamento.

10. Disturbo dei riproduttori. Numerosi elementi esterni (intrusioni del proprietario, presenza di potenziali predatori, animali domestici, traffico stradale, etc.) possono distogliere i volatili dalla riproduzione.

Se la situazione non dovesse comunque migliorare, ti consiglio di far fare ai tuoi esemplari una visita di routine ad un veterinario.

Ciao!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...