Vai al contenuto

Info Carbone Attivo


verderosa
 Share

Recommended Posts

In effetti vi sono pareri discordanti tra gli acquariofili in genere per quanto concerne l'inserimento del carbone attivo.

Materiale utile ma non indispensabile.

Personalmente ritengo che vada inserito necessariamente quando in acquario si viene a creare un alto tasso di inquinamento dovuto a vari fattori(eccessive somministrazioni di cibo,sostanze inorganiche, etc....)

Ovviamente rimosso quando si procede a trattamenti con medicinali.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono documentatissimo in materia perché anni fa mi sono posto la stessa domanda e per mia fortuna ho incontrato gente competente che ha saputo aiutarmi. Inizio col dire che esistono due tipi di carbone, attivo è in grado di adsorbire sulla sua superficie altamente porosa particelle organiche di diverse dimensioni come coloranti, complessi vitaminici, metalli, sostanze male odoranti, ecc. Mentre il carbone non attivo ha la sua superficie molto più liscia e si può utilizzare come tutti gli altri materiali filtranti. Mi consigliarono di utilizzarlo periodicamente perché anche il migliore dei filtri biologici non riesce a trattenere o a trasformare tutte le sostanze inquinanti, quindi se non è necessario rimuovere sostanze come i medicinali il carbone attivo si può tranquillamente utilizzare ogni sei mesi per un periodo che varia dai 10 ai 30 giorni, dipende dalla qualità del carbone, prima di riporlo nel filtro (meglio se sotto la pompa) è bene farlo bollire in acqua per qualche minuto, in questo modo l'aria itrappolata nei pori dei granuli verrà espulsa e ci sarà più spazio per catturare le molecole. C'è da aggiungere che il carbone attivo non può rigenerare le sue proprietà con un sempilce risciacquo e quindi va sostituito dopo ogni trattamento.

L'ultima cosa, in alternativa al carbone attivo esiste la zeolite che attira su di se le molecole presenti nell'acqua come una calamita, quindi si può utilizzarla in acquari dove non c'è un grosso passaggio di acqua nel filtro.

Spero di essere stato chiaro e soprattutto utile.

Luigi

Link al commento
Condividi su altri siti

good!!

una domanda,tu hai parlato della proprietà porosa del carbone attivo,io tengo continuamente il carbone all'interno del filtro,al'interno di una calza a maglie strette,tu consigli di liberare il carbone e di spargerlo come i bastoncini(non so come si chiamano,i cilindretti cavi all'interno)?

un altra cosa,il carbone in questione,io ce l'ho da circa 2-3 anni,ogni volta lo risciacquo ma se mi dici che perde ogni tipo di proprietà è meglio sostituirlo?

Link al commento
Condividi su altri siti

Fai bene a tenerlo dentro la calza, altrimenti quando va sostituito o pulito bisognerebbe "smantellare" l'intero filtro.

Ormai il carbone che hai ti funge da materiale filtrante e non da adsorbente, quindi puoi lasciarlo, comunque per utilizzare il carbone attivo ci deve essere una causa, tipo dopo la somministrazione di medicinali in acquario o cause simili, altrimenti come supporto al filtro ogni sei mesi circa per 10-30 giorni.

Considera che se nel tuo acquario utilizzi fertilizzanti liquidi, vitamine liquide per i pesci o qualsiasi altro prodotto liquido il carbone attivo annulla l'effetto del liquido usato perché trattiene il prodotto che utilizzi, quindi è inutile.

I bastoncini o cilindretti che hai nel filtro si chiamano cannolicchi e sono di ceramica, dovresti tenere anche loro in una calza come del resto tutti i materiali filtranti fatta eccezione per la spugna o lana-vetro.

Luigi

Link al commento
Condividi su altri siti

bhe,una settimana fa abbiamo pulito l'intero acquario,o almeno in parte,c'era tanto,ma tanto materiale di sedimentazione organico in sospensione e per circa 2 giorni è rimasto davvero sporco,ora ancora adesso nell'acqua c'è sempre piccole particelle di cibo,il fatto è che non possono usare l'aspiratore da fondo,quello che fa veramente qualcosa perchè la metà dell'acquario è stata colonizzata delle radici dell'Anubias;inoltre per alimentare i piccoli avanotti uso un liquido bianco apposito,e la popolazione di lumache ed alghe è incrementata notevolmente.

io per adesso vorrei lasciarlo,ce l'ho da sempre e non ha mai dato problemi,ma se mi dite che non va bene provvederò.

grazie!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Credo che il tuo problema sia quello di somministrare troppo nutrimento per gli avannotti. Se non puoi utilizzare l'aspiratore per il fondo usa un tubo di gomma che getta l'acqua in un secchio (legge dei vasi comunicanti), in poche parole devi sifonare il fondo, non otterrai gli stessi risultati ma almeno qualcosa verrà aspirata senza andare a ledere le radici delle piante.

Secondo me il lumachicida ti servirà a ben poco, devi cercare di trovare la causa, se elimini tutte le lumache e poi ci sono nuovamente condizioni favorevoli per il loro sovraffollamento ti ritroverai al punto di partenza, comunque prova a seguire questa terapia, il tuo negoziante ti dirà per quanti giorni.

Considera che in tutti gli acquari ci sono le lumache.

Prova a fare un test dei valori dell'acqua.

Il carbone attivo non ha un prezzo eccessivo ed è di facile reperibilità in qualsiasi negozio di acquariofilia, comunque una confezione da 1/2 Kg non dovrebbe costare più di 8€, almeno credo!

Facci sapere.

Luigi

Link al commento
Condividi su altri siti

quella del tubo sotto pressione l'ho provata insieme a mio padre settimana scorsa,purtroppo l'acqua era troppo poca nella camera del filtro e farla nella sezione pesci si rischiava di risucchiarne uno,così abbiamo optato per lo svuotamento con la bottiglia.....

i valori sono giusti,gli ho fatti da poco,le lumache non sono tante ma in questi 2 mesi sono più che triplicate e ci sono molti piccoli,per questo ne ho timore.

penso proprio che sia la sovvrabbondanza di cibo,anche perchè la mangiatoia automatica si è rotta(ehm,l'ho rotta)e i apsti sono poco regolari e troppo abbondanti.....vedrò di diminuirli e darmi degli orari.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi, scusate l'intromissione, io ho un acqrietto da 18 litri con dentro due pesci rossi, ho un motorino filtro che si chiama duetto 50dj, ha una cartuccia di carbone attivo che io sostituisco con una nuova una volta al mese, poi ci sono due spugne una grande ed una piccola, la grande non la lavo mai per non distruggere i batteri che trasformano i nitriti ecc.. la piccola la risciacquo una volta la mese quando sostituisco i carboni. I pesci godono di ottima salute, e quando metto la nuova cartuccia dicarboni l'acqua viene molto piu' limpida, ma i carboni attivi fanno male ai pesci se si mettono nuovi ogni mese?provocano dei danni???????

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...