Vai al contenuto

Il Decalogo Del Turista Ecologico


SANSONE
 Share

Recommended Posts

IL DECALOGO DEL TURISTA ECOLOGICO:

1 l’ambiente naturale che ti circonda non ti appartiene: RISPETTALO

2 lascia sempre i siti che hai visitato come li vorresti trovare

3 non disperdere rifiuti nell’ambiente ma depositali negli appositi contenitori oppure portali nei luoghi destinati alla loro raccolta

4 se viaggi in automobile nelle aree protette non uscire dalle piste tracciate

5 non pescare e non raccogliere conchiglie o coralli

6 non spezzare rami di corallo con maldestri movimenti durante le immersioni

7 non dare da mangiare ai pesci alterando, così, il loro equilibrio biologico: essi sanno soddisfare da soli i loro fabbisogni alimentari

8 non toccare con le mani i coralli

9 non usare sapone o detersivi sulle spiagge

10 evita di camminare sulla barriera corallina ed entra in acqua utilizzando, quando esistono, i pontili o le apposite passerelle.

I RIFIUTI E IL TEMPO…..

I rifiuti dispersi nell’ambiente possono rimanervi anche per secoli, leggete:

SIGARETTE CON FILTRO 2 anni

SIGARETTE SENZA FILTRO 3 mesi

FIAMMIFERI 6/10 mesi

BOTTIGLIE DI VETRO oltre 4000 anni

LATTINE DI ALLUMINIO 20/100 anni

BOTTIGLIE DI PLASTICA 100/1000 anni

FAZZOLETTI DI CARTA 3 mesi

SACCHETTI DI PLASTICA 100/1000 anni

TORSOLI DI MELA 3/6 mesi

CARTE TELEFONICHE 1000 anni

GOMMA DA MASTICARE 5 anni

GIORNALI E RIVISTE 4/12 mesi

La prossima volta che usciamo di casa pensiamoci su prima di “usare” il nostro delicato mondo come una pattumiera!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Gia.. quando vado in montagna e vedo imbalaggi vari buttati a terra, sigarete... davvero vorrei prendere a schiafi chi lo fa... anche se io sono una non violenta di natura.

Mica e cosi difficile a portarsi i rifiuti giu al primo cassoneto? Io non capisco davvero certa gente.

La cosa che mi da fastidio e che sono quelli che fanno poi lavorare anche i ragazzi del soccorso alpino per tirargli fuori da non so che crepaccio perche erano mal equippagiati.

...

scusate lo sfogo...

Link al commento
Condividi su altri siti

potrebbe essere anche il decalogo del turista educato!

un tempo quando stavo in italia viaggiavo spesso per andare in svizzera e solo passando il confine vedevi la differenza!!!

viviamo in un gran bel mondo e l'Italia è una gran bella nazione ma un po' di rispetto in più per il territorio farebbe tanto bene!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Purtroppo la maggior parte della gente per pigrizia e per scarsa educazione sul tema è esattamnente l'opposto del turista educato.......Ma generalmente lo è anche nei luoghi dove vive.......

Insomma il rispetto dell'ambiete e tuttaltro che diffuso eppure credo che,almeno per queste piccole cose(piccole per modo di dire.....diciamo quotidiane!)basterebbe un programma educativo......Ad esempio qualche ora di educazione ambierntale nelle scuole.......

Ma piu che altro bisognerebbe educare gli adulti.......

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...