Vai al contenuto

Box D'inverno


vale-akira
 Share

Recommended Posts

Nel mio maneggio i cavalli d'inverno vengono tenuti sempre in box(i cavalli della scuola,quelli dei privati non so).In pratica escono solo quando devono essere montati o per essere messi in giostra.In paddock ci stanno solo in primavera ed estate(almeno credo....frequento il maneggio solo da settembre e non so bene...).Secondo voi questo può dargli dei problemi?Le interazioni che possono avere da box a box sono sufficienti?Purtroppo monto solo una volta a settimane e il maneggio e lontano quindi non posso passare molto tempo ad osservare i cavalli e vedere come si comportano.Datemi un vostro parere!

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo è quello che purtroppo succede in quasi tutti i maneggi ...

Io non critico assolutamente coloro che tengono i cavalli in box, in fondo ci sono dei cavalli che devono essere tosati in tutti i modi e non puoi tenerli tutto il giorno fuori...o persone che non hanno spazio e devono portarli a pensione...o coloro che addirittura non hanno tempo...e nei maneggi e nelle pensioni la vita del cavallo è bene o male in box. Però se io dovessi tenere il cavallo in box (quando non li conoscevo fino in fondo avrei fatto anche quello) non lo terrei affatto. Questo anche perchè a me non interessa il cavallo come sport e ripeto non critico assolutamente gli altri.

Il cavallo è un'animale gregario cioè vive in branco, ha bisogno di interagire con i propri simili perchè deve instaurare dei rapporti e la comunicazione sociale fa bene alla mente. All'interno di un box anche se ha i suoi simili accanto e può vederli, non può interagire con loro e questo causa molta frustrazione che sfocia in "vizi" come il tic d'appoggio, il ballo dell'orso, il mordere ecc. Ho messo vizi tra parentesi perchè non li considero come tali, perchè queste sono solo manifestazioni della frustrazione che prova il cavallo a stare chiuso in un box quando madre natura l'ha fatto per tutt'altre cose...Questi vizi non andrebbero repressi con misure contenitive come collari etc...perchè a voi piacerebbe che vi venisse privata l'opportunità di sfogare la vostra rabbia e frustrazione magari urlando?? La stessa cosa è per i cavalli.

Il cavallo non ha solo bisogno di muoversi, ma anche di stare libero con i suoi simili.

Purtroppo da quando è nato il rapporto con l'uomo è il cavallo che si è dovuto "adattare" alle nostre esigenze...

Questo è il mio parere, spero di esserti stata d'aiuto. *+++**+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie mille!Ma cmq non so bene cosa fare...Frequento il maneggio da poco e non ho certo un gran rapporto con la proprietaria!Potrei parlarne alla mia istruttrice ma anche lei cosa puo fare?Non so...non so bene chi prenda queste decisioni e dal momento che non sono io ad occuparmi dei cavalli cosa posso fare?Potrei dire"perchè non mettete i cavalli un po in peddock",ma più di questo.Bho,che stress... :bigemo_harabe_net-102: (che belle ste faccine nuove!!!!)

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh...c'è ben poco da fare...quando non c'è la possibilità.... :bigemo_harabe_net-127:

Link al commento
Condividi su altri siti

Bisogna tenere conto di tantissimi fattori quando si parla dei cavalli nei box durante l'inverno, soprattutto se parliano di cavalli delle scuole o dei cavalli che vengono montati regolarmente anche d'inverno.

Nei paddok d'inverno potrebbe esserci del ghiaccio e questo se i cavalli hanno i ferri (cosa che se fanno scuola o se sono montati regolarmente accade) potrebbero scivolare e farsi male...

Oppure se per caso ha piovuto o nevicato e si forma del pantano o del fango i ferri potrebbero strapparsi o creando ventose provocare delle distorsioni agli arti.

Ecco perchè si devono raggiungere dei compromessi anche per la loro incolumità.

Per quanto riguarda il tic d'appoggio, rispondendo a Sara, io ho un cavallo che ce l'ha (l'ho comprato così) e gli metto il collare anche perchè ha già rischiato due coliche quando non ce l'aveva quindi anche in questo caso, per il suo bene glielo metto.

Nei cavalli non c'è il bianco o il nero ci sono anche tante sfumature di grigio!

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusate mi spiegate sta cosa del tic d'appoggio e del collare....sono ignorante!Per quanto riguarda il peddock quello che dici tu è vero,ma si potrebbe semplicemente mettere li i cavalli per qualche ora al giorno,non per forza lasciarceli sempre.

Link al commento
Condividi su altri siti

Anche la mia cavalla ha il tic d'appoggio...però lei è sempre libera!! Va dentro il box e lo fa...perchè è frustrata dato che in questo periodo lavora poco e non si diverte molto a giocare con il piccolo. Si sta interessando al cane e cerca di giocare con lui, ma Caporale preferisce il puledro. Ho osservato che come gioca il cane non s'interessa più a lei va dentro il box e ticchia...

Ho trovato una soluzione migliore per eliminare il problema, ho messo del filo elettrico (senza corrente) lungo i bordi dove lei si appoggia e ha smesso.

Alcuni ci mettono del sapone di marsiglia, ma va messo su tutti i possibili punti d'appoggio.

Purtroppo Pedrainne ha ragione quando dice che per il loro bene bisogna trovare dei "compromessi".

Il ticchio d'appoggio, il ballo dell'orso, il mordere sono delle stereotipie che si sviluppano nel cavallo quando è frustrato. Ad esempio quando sta molto chiuso nel box, quando vede il mangime ma non può raggiungerlo etc..

Con il ticchio d'appoggio il cavallo morde qualsiasi bordo gli capita a tiro come la porta del box, la mangiatoia etc. e inghiotte l'aria. Questo provoca come è successo a Pedrainne delle coliche e consuma i denti in modo irregolare.

Con il collare si può evitare questo. E' un vero e proprio collare che si mette all'inizio del collo in modo da impedire al cavallo di piegare la testa in quella specifica posizione che ha mentre inghiotte l'aria. Per mangiare gli va tolto.

Un'altro metodo è quello di sottoporlo ad intervento chirurgico per eliminare i legamenti del collo in modo da impedirgli di ticchiare.

Con il ballo dell'orso il cavallo si mette davanti ad una parete o con la testa fuori dal box e dondola come un orso portando il peso da un biede all'altro. Anche questo può portare a problemi fisici soprattutto alle zampe anteriori.

Un'alternativa al ticchio d'appoggio è mordere, ma senza inghiottire aria.

Un'altro vizio è quello di camminare in continuazione all'interno del box molto spesso sempre dalla stessa parte, questo danneggia la mosculatura. Quest'ultimo lo fanno soprattutto i cavalli atleti che traggono benessere dall'endorfina rilasciata dal corpo quando gareggiano e quindi anche quando sono nel box continuano a camminare in modo da rilasciare ancora endorfina (questa è una supposizione di qualcuno).

Spero di essere stata abbastanza chiara.

Ciao!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Pur mettendoli a paddok solo qualche ora, potrebbero farsi male lo stesso, bastano 5 minuti!!!

Per quanto riguarda il collare, se dovessi mettere sapone o filo spinato ovunque lui si appoggia, dovrei metterlo dappertutto su di me compresa, perchè mentre lo porto alla lunghina se non ha il collare prova a ticchiarmi sul braccio!!! :bigemo_harabe_net-163:

Link al commento
Condividi su altri siti

Pur mettendoli a paddok solo qualche ora, potrebbero farsi male lo stesso, bastano 5 minuti!!!

Purtroppo se deve capitare capita lo stesso, che siano in box, che si facciano uscire 5 minuti al giorno, o che siano sempre liberi.

Per quantop riguarda il tic d'appoggio... ci sono diverse scuole di pensiero: quella che si sta facendo avanto ora, è che questo vizio NON sia la causa delle coliche.

Ma si sa, il mondo dei cavalli è pieno di teorie e controteorie.......

Per quanto riguarda il box... sono della stessa opinione di Sara, che ha espresso nel suo primo messaggio.

Anche io, se non avessi la bossibilità di tenerlo SEMPRE al prato, preferirei non avere il cavallo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Purtroppo se deve capitare capita lo stesso, che siano in box, che si facciano uscire 5 minuti al giorno, o che siano sempre liberi.

Certo Lady, però è molto più probabile che il cavallo scivoli sul ghiaccio o si strappi un ferro nel paddok piuttosto che nel box, no?

Io cerco sempre di vedere tutti i lati del discorso.. Per me come per chi ha cavalli da gara, da scuola o da concorso, è impensabile tenere i cavalli fuori a prato tutto il giorno, d'inverno poi non ne parliamo.

Il mio compromesso per questo: cavalli fuori per mezza giornata e dentro per l'altra. Se è giacchiato o se c'è fango preferisco il box, piuttosto li faccio sgambare per più tempo nel tondino.

Per i cavalli a riposo o senza ferri, se non hanno problemi articolari (in questo caso evito il paddok solo se è giacchiato) furoi tutto il giorno e dentro solo la notte!

Link al commento
Condividi su altri siti

Certo Lady, però è molto più probabile che il cavallo scivoli sul ghiaccio o si strappi un ferro nel paddok piuttosto che nel box, no?

Questo è vero, ma... preferisco avere un cavallo che rischia di perdere un ferro nel paddock, piuttosto che un cavallo frustrato che passa le sue ore nel box (ricordo che, in proporzione, è come costringere un uomo a vivere in uno spazio simile a quello rappresentato dall'interno di un'auto).

Va bene valutare i problemi fisici, ma non bisogna dimenticare anche quelli psicologici. Chiudere in un box un cavallo che dovrebbe camminare, pascolare, vivere in branco non mi sembra una buona soluzione, neppure se questo è un "cavallo da gara".

Ma queste sono opinioni personali..... ;) il mondo è bello perché è variato... anche se a volte chi ci va di mezzo non ha il dono della parola.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono d'accordo, i problemi psicologici si traducono comunque sempre in problemi fisici...

Link al commento
Condividi su altri siti

Nel passato si tendeva a tutelare esclusivamente il benessere fisico del cavallo.

Fortunatamente oggi si parla sempre più spesso di Animal Welfare inteso in senso più globale.

In questo contesto il benessere psicologico equivale a quello fisico.

Vantaggi e svantaggi vanno considerati valutando con consapevolezza ogni variabile con una particolare attenzione al benessere psico-fisico.

Sabato sono passato dal Centro Militare di Equitazione di Montelibretti e ho visto un grande paddock con almeno 20 cavalli che coesistevano tranquillamente formando dei sottobranchi.

Certo l'inserimento di un cavallo in un nuovo branco, riducendo le ore passate in box, è un'operazione che va fatta solo da persone che abbiano un'approfondita conoscenza dell'etologia del cavallo e delle dinamiche di branco.

Un abbraccio a tutti!

Spirito Mustang

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi chiedevo una cosa...se i cavalli passano l'inverno in box e poi in primavera vanno in paddock come funziona la loro socialità e le loro gerarchie?Voglio dire...ogni anno devono ristabilire tutto o in qualche modo si ricordano qual'era il loro posto nella gerarchia dell'anno precedente?Inoltre nel corso di un anno ci sarà di sicuro qualche cavallo nuovo...Insomma,come si gestisce la situazione?Si separano maschi e femmine?Cosa si fa?

Link al commento
Condividi su altri siti

Il discorso è un pò complicato...nel senso che i cavalli sono animali molto legati alla vita in branco nel quale, come hai detto tu esiste una gerarchia.

Solitamente i puledri vengono suddivisi in base all'età...ma io non sono d'accordo perchè soprattuto quando sono giovani hanno bisogno di iterazioni sociali più complesse, anche con cavalli di diverse età.

Gli stalloni non vengono assolutamente tenuti con le femmine, almeno per quanto riguarda i maneggi. I cavalli allevati allo stato brado possono comprendere gruppi di fattrici insieme ad un solo stallone, perchè due stalloni maturi insieme non possono convivere, a parte rari casi in cui uno dei due si sottomette e, pur non montando le cavalle, aiuta l'altro a difenderle da altri pretendenti. Il vantaggio per quest'ultimo è che quando il capo muore o è troppo debole entra lui in gioco. I puledri maschi in natura vengono tenuti in branco fino a 3 anni, poi vengono cacciati, le femmine restano.

Essendo la struttura gerarchica molto complessa, ogni volta che vengono rimessi insieme i cavalli dobbiamo cercare di farlo nel modo meno traumatico perchè è normale dopo una stagione passata in box che si debba ristabilire la gerarchia. Anche quando si porta via in continuazione un elemento dal branco (ad esempio per una passeggiata o per lavorare), si distrugge in parte quest'equilibrio e al suo ritorno bisogna ristabilire le cose. Non è che non si ricordano gli uni degli altri, ma quando stanno molto insieme si forma appunto questo equilibrio...e se uno se ne va e poi torna, o si rimettono tutti insieme è normale che non c'è più quel feeling...

Di solito vengono messi nello stesso paddock animali affiatati come i vicini di box.

Certo non si può mettere all'improvviso un nuovo cavallo...bisogna tenerli magari in recinti vicini, in modo che si conoscano, annusandosi. Se lo butti subito nella mischia...possono succedere violente risse.

E' una cosa molto delicata come ha detto Spirito Mustang.

Comunque la vita in branco è molto più complicata di quel che sembra in apparenza...

Link al commento
Condividi su altri siti

Sottoscrivo in pieno quanto riportato da Sara.

In più aggiungo che esistono tecniche di inserimento lavorando in tondino.

Ma sono tecniche che vanno utilizzate con davvero grande cura e in strutture idonee per evitare danni.

Purtroppo questo non è il contesto idoneo per spiegarle....per il bene dei cavalli e dell'uomo.

Molti sarebbero tentati a testare quanto riporta Spirito Mustang....e non è il caso :bigemo_harabe_net-127:

Link al commento
Condividi su altri siti

Concordo con Spirito Mustang...sicuramente ci sono certe cose che assolutamente non possono essere spiegate così in due parole..un conto sono i consigli per esempio sulla posizione in sella, e un'altra cosa sono consigli sui comportamenti equini. Se qualcuno ha un problema con un cavallo difficile, non è certo che anche avendo consigli da qualcuno più esperto di lui riuscirà da solo a risolvere la situazione, anzi la situazione potrebbe gravemente peggiorare...quindi consiglio a tutti i principianti di non mettersi in testa stranee idee...ma di contattare sempre qualcuno più esperto perchè ne va della salute vostra, ma soprattutto del vostro cavallo.

Link al commento
Condividi su altri siti

No il tic d'appoggio è quando un cavallo si attacca coi denti a qualcosa(mangiatoia,porta del box...),tira e ingoia aria.Ingoiando aria fa un rumore caratteristico.Pare che ingoiando aria ci sia un aumento di endorfine ed è per questo che i cavalli lo fanno. Quello che dici tu ossia strusciarti su di te alla fine della lezione è una semplice richiesta di coccole!Se invece lo strusciarsi si trasforma in una specie di testata direi che si tratta di mancanza di rispetto!

Link al commento
Condividi su altri siti

Pare che ingoiando aria ci sia un aumento di endorfine ed è per questo che i cavalli lo fanno.

L'aumento di endorfine c'è ad esempio quando sbadigliano...o passeggiando nel box...

Alcuni galoppatori stanno talmente bene quando sono in movimento perchè il corpo produce endorfine per lo sforzo che quando sono in box non si fermano e continuano a passeggiare tutto il tempo per produrne ancora.

Oppure sbadigliano quando c'è un leggero malessere, per produrre endorfine e ridurre il dolore.

Le endorfine sono un pò come la morfina, solo che sono prodotte dall'organismo in relazione al dolore...avete mai notato come ad esempio vi tagliate un dito e vi fa male, ma il male scompare se vi tagliate da un altra parte e vi fate ancora più male?? L'organismo produce endorfine per il secondo taglio più grave e il primo più lieve viene coperto...

Comunque questa era una piccola osservazione...

Anche Zingara si struscia la testa quando scendo...lo fa perchè si vuole grattare, dato che il sudore causato dalla testiera le da prurito...però non sto imbambolata a farle fare i suoi comodi, la brontolo perchè non deve invadere così il mio spazio se non voglio...dopo le faccio i grattini con le mani.

Link al commento
Condividi su altri siti

Anche Zingara si struscia la testa quando scendo...lo fa perchè si vuole grattare, dato che il sudore causato dalla testiera le da prurito...però non sto imbambolata a farle fare i suoi comodi, la brontolo perchè non deve invadere così il mio spazio se non voglio...dopo le faccio i grattini con le mani.

anch'io brontolo...ma niente da fare...

iniziero' anch'io con i grattini..

Link al commento
Condividi su altri siti

bhe noi di paddock ne abbiamo solo due e d'inverno sono inutilizzabili.. :bigemo_harabe_net-102: io faccio del mio meglio col mio piccolino esce tutti i giorni dal box se riesco anche due volte al giorno,quando non lo monto lo faccio passeggiare a mano..cmq il problema e' che non essendo abituato quando lo metto nel paddock d'estate fa il pazzo e devo sempre star li' a controllarlo seno'...quindi piu' di qualche ora non riesco..fortunatamente di vizi non ne ha a parte mordermi se non arrivo con una carota in mano..bhe' e' il cavallo piu' viziato del maneggio..piu' di cosi' non saprei che fare... :bigemo_harabe_net-134:

Link al commento
Condividi su altri siti

Volevo sapere,dato che Marta dice di far fare dei giri al suo cavallo senza montarlo,se portare in giro il cavallo alla corda fa piacere al cavallo...intendo se può essere uno svago utile un po come quando si porta a pesseggio un cane...farebbe piacere ai cavalli del maneggio se li portassi a fare dei giretti?

Link al commento
Condividi su altri siti

Sicuramente se mangiassero qualche ciuffo d'erba qua e la...ne sarebbero lieti!!

Anche facendo sgambare il cavallo facendogli il tondino per lui è lavoro...non è libero..

Il passeggiare alla corda certo non è la sua aspirazione, ma fa bene come distrazione!! Poi si affina il tuo rapporto con loro...

Io dico sempre che creare un buon feeling con i cavalli devi stare con loro anche senza far nulla, semplicemente a guardarli...o montarci stando lì fermi e basta! E' bellissimo...qualche volta monto sopra i cavalli mentre pascolano e mi lascio trasportare...che sensazione stupenda!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...