Vai al contenuto

Comprare Un Rettile


skin
 Share

Recommended Posts

Salve sono nuovo di questo forum e vi faccio subito i miei complimenti perchè ho letto un paio di discussioni ed ho trovato le risposte precise ed esaurienti. Io ho avuto per un mese un calyptratus che purtroppo è morto a causa del venditore a mio avviso disonesto e della mia inesperienza nello scegliere un camaleonte in buona salute in poche parole è morto per forte disidratazione e perchè martoriato dai parassiti nonostante i miei sforzi e quelli del veterinario non c'è stato niente da fare. Cmq ora vorrei visto che ho gia il terrario prendere un'altro rettile che però sia un po' meno delicato del camaleonte ma che non mi diventi delle dimensioni di un cane come l'iguana avevo pensato ad un Physignatus Cocincinus voi che mi consigliate? grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

io ti consiglierei piuttosto la Pogona vitticeps (o drago barbuto) oppure i gecko leopardino (eublepharis macularius) che sono di taglia molto più piccola (anche il fisignato arriva a 90 cm!!) e di ambientazione arida-semiarida (il fisignato da il meglio di se in grandi paludari). per info, VAI QUI e sotto la voce "seleziona articolo sauro" dai un'occhiata alle specie che ti ho citato.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie per la risposta molto rapida ma i geko non mi fanno impazzire e la pogona nemmeno guardando sul sito che mi hai consigliato ho visto sia il draghetto sia l'anolis oppure ritorno sul calyptratus ah dimenticavo il mio terrario attualmente è sviluppato in altezza è di legno con una parete in rete ed è 70h 45la 40lu. il draghetto l'ho trovato al negozio di dimensione molto piccola quindi molto giovane tu quindi me lo sconsigli? perchè a me piace molto il calyptratus solo che mi è sembrato veramente molto difficile da allevare e molto delicato tu che dici? grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

Se ti piacciono i sauri diurni esistono anche dei gechi diurni abbastanza grandi, come Phelsuma madagascariensis grandis e Phelsuma standingi, facili da allevare attivi di giorno e dai colori sgargianti.

Il fisignato diventando 90cm ha bisogno di un terrario molto spazioso, non come quello di un'iguana, ma comunque molto ingombrante.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie manu ho visto i geki e devo dire che sono davvero molto belli. Partendo dal presupposto che posto per il terrario ne ho di qualsiasi dimensione o quasi quale mi consigliate come facilità di allevamento vorrei comprare un animale che mi viva parecchio e che non sia troppo vulnerabile. 2 potreste dirmi anche più o meno i costi di queste specie? il clyptratus è davvero così difficile da allevare o sono stato sfortunato io? Siete davvero gentilissimi vi ringrazio

Link al commento
Condividi su altri siti

il calippo come tutti i cama ha delle esigenze ben precise da rispettare (terrario TUTTO in rete, sbalzo termico, cibo vivo, integratori alimentari per il calcio, lampada uvb, spruzzature), ma andrebbe comperato da cucciolate nate da appassionati e non in negozio. questo per evitare lo stress che questi animali accumulano da grossisti e negozianti, oltre che l'esposizione a parassitosi. fatti le ossa allevando sauri un pò meno esigenti, poi magari passa ai cama....

Link al commento
Condividi su altri siti

Aggiungo a ciò che dice Andrea che un Calyptratus dovrebbe arrivare a circa 6 anni di vita contro i circa 10 di un Phelsuma.

I Phelsuma standingi in negozio si trovano difficilmente e quando si trovano costano dai 150 ai 200€, mentre i P. m. grandis costano intorno ai 100 - 150€.

Il prezzo non è dettato dalla difficoltà d'allevamento ma di reperibilità, visto che considero molto più facile allevare P. standingi che P. madagascariensis.

Per questi gechi puoi usare il terrario di quello che era il tuo cama(magari descrivimelo per non dire cavolate).

L'alimentazione è identica a quella dei cama anche se non è raro che accettino omogeneizzato di frutta o frutta molto zuccherina tagliata a pezzi, le P. madagascariensis apprezzano la frutta molto più delle P. standingi.

Ti consiglio anche di usare il Rep-Cal o il Repta calcium come integratore di calcio lasciato in un piattino sempre a disposizione dei gechi(non usare questo metodo con altri integratori che somministrati così possono essere molto dannosi).

In modo grossolano il metodo d'allevamento è questo, conta che in inverno brumano, per cui la temperatura diurna basterà intorno ai 20°C e notturna intorno ai 17°C.

Oltre a ciò durante il periodo estivo dovrai tenere abbastanza alta l'umidità nebulizzando acqua nel terrario per un paio di volte al giorno.

Link al commento
Condividi su altri siti

Concordo con quanto ti è già stato consigliato. Nel caso comunque tu volessi ritentare con un calyptratus tieni presente che il terrario che hai già non sarebbe appropriato, troppo chiuso e troppo piccolo.

I phelsuma consigliati da Manu potrebbero essere un'alternativa interessante. ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

se riuscissi comunque a reperire il lucertolo desiderato presso un allevatore privato sarebbe senz'altro meglio, o se vuoi farti un giro (non so dove abiti) potresti frequentare le mostre scambio. la prossima prevista in elenco è l'ESOTICA di Milano, 30Aprile/1Maggio al Filaforum di Assago.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho trovato un calyptratus di 5 mesi da un allevatore che me lo mette 50€ a me sembra un po' pochino voi che dite? mirty tu mi sembra che allevi camaleonti mi dici esattamente come dovrebbe essere il terrario(dimensioni,substrato,luci,arredamento,materiali) per allevare al meglio questo piccoletto?Poi ho trovato anche un draghetto d'acqua anche questo molto piccolo al prezzo di 75€ vorrei sapere anche per lui le stesse informazioni. Infine a Manugekko volevo chiedere se il mio terrario va bene per un geko leopardino o lo devo cambiare. Grazie mille sareti tutti zii ad onorem del mio piccolo

Link al commento
Condividi su altri siti

quoto Manu, il prezzo è onesto per un allevatore privato. sarebbe poco per un negoziante magari.

le misure di un terrario per 1 calyptratus dovrebbero essere di ALMENO 60x60xH120, poi ovviamente più grande è meglio è! i lati del terrario dovrebbero essere preferibilmente interamente in rete per favorire il ricircolo dell'aria, in ogni caso i lati chiusi non dovrebbero mai essere più di due e mai in vetro.

per ulteriori informazioni di consiglio di dare un'occhiata qui:

http://www.chameleon.it/pagine/informativa/allevamento.html

se poi hai ulteriori domande chiedi pure ;)

per il drago d'acqua non so aiutarti, per i gechi leopardini mi associo a Manu, il terrario andrebbe benone solo un po' sprecato, ma puoi anche arredarlo in modo da sfruttarne l'altezza oppure dividerlo in due terrari. se ti piacciono i leopardini te li consiglio vivamente, sono creature splendide e di facile allevamento! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie per le risposte rapide e precise come sempre ormai la scelta è tra draghetto e leo. il terrario l'ho fatto diventare orizzontale così non è sprecato in altezza e di conseguenza ora le dimensioni sono: largo 70cm alto 45 e profondo 40 con la parte superiore in rete. grazie a manugekko ho rivalutato i geki che inizialmente non mi avevano colpito troppo e credo proprio che alla fine opterò per uno di loro l'unica cosa che non mi convince molto è che il leo è notturno... questo vuol dire che di giorno fa poco e niente?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 years later...

:bigemo_harabe_net-102: Sono disperato ho un drago barbuto, ieri era molto pimpante e ha mangiato anche bene (camole) stamattina invece si è svegliato nervosissimo gli tremano gli arti inferiori,una sorta di convulsione muscolare e fà fatica a camminare e ad arrampicarsi.

Mi è stato detto che si tratta di forte calo di calcio,devo aggiungere però che solo in giornata ho comprato la lampada arcadia che sostituisce i raggi solari.

Il terraio era alimentato da una lampada a raggi infrarossi con reostato per riscaldarlo e un spot per illuminare.

Come posso intervenire potrei fargli un'inniezione adatta per lui di calciotonina.

Link al commento
Condividi su altri siti

purtroppo si tratta di carenza di calcio;

causa: o somministrato in quantità insufficienti, oppure non assimilato dall'animale (assenza della lampada UVB che non permette la sintesi della vitamina D3, cioè la vitamina che permette l'assimilazione del calcio).

devi agire molto velocemente, gli spasmi muscolari sono pericolosi (ricorda che il cuore è un muscolo...).

la lampada UV deve essere almeno al 7% e posizionata a max 30cm da dove staziona l'animale (punto di basking).

Assolutamente niente iniezioni, ti scrivo in mp farmaco e dosaggi da utilizzare, è capitato anche a un mio animale dopo un ciclo di deposizioni...

-Bios, svuota la casella degli mp... è piena-

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...