Vai al contenuto

Consigli per Calopsite


Recommended Posts

La nostra calopsite che abbiamo chiamato Carlo è apparsa in giardino nel mese di maggio 2020; avendo altri animali come cani e gatti siamo stati costretti a catturarlo (senza difficoltà) per salvarlo visto che stazionava per terra e non era al sicuro. Nessuno lo ha reclamato nonostante le segnalazioni fatte sui social e a quel punto abbiamo comprato una gabbia facendoci consigliare in un negozio per animali(50×30). Ma qui sono nati i problemi. È sembrato fin da subito in salute, non sappiamo in realtà se sia maschio o femmina e quanti anni/mesi abbia.
Il problema è che in gabbia si agitava in continuazione, sembrava impazzire e per questa ragione abbiamo deciso di liberarlo in casa. Si è piazzato sulla cucina, in alto e da lì non si è più  mosso salvo il fare un voletto la mattina e mangiare sul trespolo che abbiano acquistato in alternativa alla gabbia. Ad ogni tentativo di avvicinamento, e questo lo fa tutt'ora, morde e "soffia", trema, sembra spaventato e sulla difensiva nonostante siano passati dei mesi. Nel tempo ha comunque iniziato a fischiettare canzoncine e quando fischia sembra tranquillo. È molto curioso e osserva e nonostante sia sempre sulla difensiva sembra essersi abituato alla nostra presenza. A livello di igiene la situazione è però diventata insostenibile visto che sta sulla cucina (piumette ovunque), abbiamo quindi deciso, dopo 6 mesi, di provare di nuovo con la gabbia. Con nostra sorpresa sembra più tranquillo e le maratone in gabbia le fa soltanto di rado. È passato un mese e non lo abbiamo più fatto uscire dalla gabbia visto che non ci tornerebbe più con facilità. Non so se questa della gabbia è la strada giusta da seguire, non avendo esperienza con i pappagalli. Mi chiedo se senza volare soffre, se quando si dimena è perché ha il bisogno fisiologico di uscire per forza. Non so se qualcuno può darmi un  qualsiasi consiglio. Non ci sarebbero problemi a tenerlo libero se non per qualche ora, ma con lui è impossibile poiché non appena è fuori si piazza in alto come a non volersi far prendere e da lì non si muove. Non siamo riusciti ad avvicinarlo con giochi o cibo e chicchi, tanto meno ad addestrarlo. Non so niente sul suo passato o da dove venga, sicuramente non è abituato al contatto umano ma nonostante questo ci siamo affezionati molto. Vi ringrazio in anticipo.

Screenshot_20210103-201555_Gallery.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
×
×
  • Crea Nuovo...